Benessere Animale a 360 gradi

Formazione e benessere nel mondo cinofilo e anche umano

Normali funzionamento

Le anomalie delle vacanze con il cane 04/10/2022

Oggi torno a parlare di , quelli a quattro zampe, essendo la mia vita divisa tra due mondi. Mi sono imbattuto in un articolo che scrissi verso la fine del 2019, ben tre anni fa, dove facevo una critica ai umani durante le insieme al cane.
Il tema è ancora vivo, anche se la percezione del cane sta cambiando, quando si affronta una è importante pensare che molti cani vivono male il dalla famiglia e quindi il lasciarli in asilo per essere liberi è una sorta di maltrattamento.
In aggiunta ci sono le situazioni da , dove si pensa che il cane sia un highlander e possa stare sotto il sole tutto il giorno o nuotare per ore con il mare mosso e la temperatura dell’acqua di una decina di gradi.

Le anomalie delle vacanze con il cane Le anomalie delle vacanze con il cane » La vacanza insieme al cane deve tenere in grande considerazione la sua presenza.

12/09/2021

CANE, OMOGENEIZZATO e ... AGLIO

Può sembrare uno strano abbinamento nutrizionale, tuttavia può capitare di trovarsi nella condizione di dover ricorrere agli omogeneizzati usanti per i bambini per sopperire alle esigenze nutrizionali di un cane in uno stato di sofferenza.

L’uso di questo alimento non è una f***e stranezza, per un cane in uno stato di anoressia può essere uno stimolo irresistibile, con il vantaggio di essere di semplice digeribilità essendo una poltiglia.

Il mercato offre spesso questi prodotti con l’aggiunta di aglio in polvere, un ingrediente dalle indubbie doti benefiche, ma tuttavia con una caratteristica che lo può rendere nefasto per il nostro amico cane.

Aglio, scalogno, cipolla e porro contengono composti solforati, in particolare l’allium. L’effetto di questi composti è cumulativo e può causare nel cane un danno dei globuli rossi, con una conseguente anemia emolitica.

Non è insolito trovare la presenza di aglio in alimenti industriali, questo è reso possibile da una valutazione della concentrazione assimilata dall’animale in relazione al suo peso rispetto al quantitativo di cibo ingerito, in effetti anche nel cane l’aglio ha degli effetti positivi.

NEL CASO IN CUI SI INTENDANO SOMMINISTRARE QUESTI ALIMENTI È OPPORTUNO CONSULTARSI CON IL PROPRIO MEDICO VETERINARIO.

05/09/2021

L’estate è al termine e le temperature stanno calando, rendendo meno intenso il rischio di da , questa presunta tranquillità si esaurirà con il ritorno della stagione calda.
La zecca è un “simpatico” che si ancora alla cute dei cani, ma non solo loro, non hanno una particolare preferenza per il cane, salvo alcune specifiche specie.
Questo piccolo insetto, oltre a succhiare il sangue, può trasportare e fonte di numerose , anche gravi, che attaccano qualsiasi , quindi anche l’uomo.

Conoscere come o questa minaccia è importante, con il corso Basic Animal Urgency ti mettiamo nelle condizioni di conoscere questo parassita e di affrontarlo nel migliore dei modi.
Se sei interessato ad approfondire il tema e ad apprendere le tecniche di intervento per saper intervenire, anche con una rianimazione cardio polmonare ( ), sull’amico , contattaci per conoscere il nostro percorso e avere tutte le informazioni, senza impegno, su di esso.

Ti aspettiamo.
(https://www.epolenghi.education/corso-operatore-basic-animal-urgency-e-covid/)

(A) Dermacentor marginatus (Zecca della pecora) – (B) Ixodes ricinus (Zecca dei Boschi) – (C) Rhipicephalus sanguineus (Zecca del cane)

17/08/2021

Da laico ti infili negli approfondimenti legati alle “malattie dell’apparato locomotore” di e , trovandoti travolto una serie di affezioni che subito associ al tuo cane, poi rifletti sui sintomi e passi oltre. Siamo convinti di sapere quanto basta per fare di tutto con i nostri amici, ma quando entri nel merito delle problematiche, ti rendi conto, che non saprai mai abbastanza, ma almeno fai in modo di essere sempre più preparato.
In queste attività di studio ti ritrovi, anche, a pensare di avere tu alcune che può avere solo il cane.

Il conoscere le cose per quello che sono e per come vanno affrontate, è una cosa che ti fa sentire meglio e ti spinge a fare in modo che non possano colpire i tuoi amici del cuore.

01/08/2021

Abbiamo aperto un BAR telegram per condividere un aperitivo e parlare dei nostri amici . Con la presenza di domande su quanto la teoria generale cita nella gestione del cane e nel mondo veterinario e di su quanto a noi accaduto nella realtà.
Il tutto rilassati e in armonia, tutti possono partecipare, nel reciproco rispetto e chi tira troppo la corda sarà allontanato.

Vi attendiamo su “Benessere Animale BAR” con le storie dei vostri amici cani (https://t.me/BenessereAnimaleBAR)

Coraggio, siamo curiosi e con tanta voglia di condividere.

26/07/2021

Leggendo di piante e vegetazione, sembra che le infestazioni da siano aumentate con il passare degli anni, ma che fine abbiamo fatto fare alle ?
Di fondo gli Afidi, se non eccessivi, non arrecano un danno distruttivo alle piante colpite, nonostante la suzione di linfa, un fattore di aggravamento e la produzione di , che può attirare altri insetti e parassiti con effetti più seri.

Quando ero bambino vedevo frequentemente passare le , anche in città, andando nei prati le si trovava e anche in numero consistente. Questo simpatico insetto è un formidabile predatore, sia da adulto che da larva, costituirebbe pertanto l’antagonista naturale per mantenere in equilibrio le infestazioni.

La è sempre mene visibile e sempre più attaccata per il principio del “che schifo, un insetto” o per distorti miti preistorici del credo umano.

La è una presenza regolare nel di molte culture, legata a divinità benevole. In alcune regioni si ritiene che essere toccati da una porti fortuna, in altre che ogni punto nero sulla schiena dell’insetto corrisponda ad un mese di felicità.
In lingua ebraica la coccinella è chiamata “piccolo cavallo di Mosè” o “piccolo messia”, in Inghilterra è conosciuta con il nome di ladybird (uccellino della donna), o ladybug (insetto della donna), in russo è nota come God’s cow (femmina del signore), in Filandia era nota come freyuhaena poi sostituito da marienvoglein (insetto di Maria).

Le che parlano della sono molte, una molto bella è quella del gigante Urunti, ma vediamone una più vicina a noi.

Una leggenda narra che l’Europa fu colpita da una terribile carestia durante il Medioevo a causa di alcuni pericolosi insetti che attaccarono le colture provocandone la morte.
I contadini, privi di soluzioni per risolvere il problema, chiesero aiuto alla Vergine Maria, che raccolse le loro preghiere, e pochi giorni dopo inviò sulla Terra le coccinelle che misero fine alla piaga degli . In segno di ringraziamento, i contadini soprannominarono l’insetto “il mantello di Nostra Signora”.

Gli insetti utili sono moltissimi, purtroppo noi umani non siamo in grado di agire per preservare, per ogni intervento volto a risolvere un nostro problema, riusciamo a devastare qualche equilibrio della natura.

19/07/2021

LA MELA È TOSSICA?
Tra i frutti tossici per i nostri amici animali troviamo la mela, allora perché troviamo la mela citata in molte ricette e in modo frequente?

Dobbiamo prima di tutto considerare i frutti nelle loro integrità, quindi dobbiamo pensare alla mela caduta dall’albero e divorata dai nostri animali.

La mela nella sua completezza è tossica a causa degli ioni di CIANURO contenuti nei suoi semi, steli e foglie, pertanto se il nostro amico animale ingerisce i semi della mela, rischia di subire gli effetti di questi ioni.
Sono particolarmente tossici in fase di avvizzimento e si manifesta con mucose rosso mattone, pupille dilatate, difficoltà respiratorie, affanno e shock.

La mela privata dei semi e degli elementi del torsolo, picciolo incluso, è quindi edibile.

È pertanto fondamentale, oltre che conoscere se l’alimento è idoneo, informarsi sul come somministrarlo correttamente al nostro amico animale. Nel dubbio il nostro medico veterinario è il miglior consulente.

Toxic and Non-Toxic Plants 18/07/2021

IL CANE E LA FRUTTA
Con l’arrivo dell’estate, anche nei più pigri a tavola, si sviluppa una maggiore attenzione verso la frutta, anche legata alla comparsa di frutti molto gustosi al palato e alla golosità: fragole, meloni, anguria, ecc.
Anche cani e gatti possono mangiare frutta, a condizione che il loro apparato digerente sia “addestrato” a gestirla e che il frutto somministrato non abbia affetti collaterali.

Possiamo somministrare fragole o anguria, ma assolutamente NON i fichi, infatti questo frutto è fonte di irritazioni intestinali e della pelle.

Per ogni frutto è importante conoscere come e cosa somministrare.

Per conoscere gli effetti di piante e frutti sui nostri animali, è possibile consultare il sito di ASPCA (American Society for the Prevention of Cruelty to Animals), dove è possibile scoprire gli aspetti nutrizionali dei vegetati, ma in particolare i loro effetti collaterali e tossici.

https://www.aspca.org/pet-care/animal-poison-control/toxic-and-non-toxic-plants

La frutta deve essere somministrata con parsimonia, infatti ha un consistente contenuto di zuccheri, che hanno un impatto considerevole sulla dieta, pertanto è bene non superare il 10% della dieta giornaliera, magari riducendo la stessa in pari quantità. Ovviamente è da evitare una somministrazione regolare giornaliera ed è importante variare la tipologia di frutto, in modo da variare anche l’assimilazione di vitamine, proteine e sali minerali propri del frutto.

Il frutto deve essere sempre accuratamente lavato e ripulito delle parti danneggiate, rimuovendo noccioli se presenti.

In ogni caso, se non siamo sicuri dell’impatto sul nostro amico animale, PARLIAMO PRIMA CON IL NOSTRO MEDICO VETERINARIO DI FIDUCIA.

Nel periodo torrido estivo può essere anche un interessante rinfrescante, trasformando il frutto in un gelato. È possibile prendere una mezza mela e una mezza banana e trasformarli in frullato, aggiungendo dell’acqua. All’emulsione possiamo aggiungere i frammenti di uno o due biscotti per cani (ipocalorici), con lo scopo di stimolare il cane a leccare per raggiungerli. Basterà mettere l’emulsione in piccole coppette (2-3 cucchiai) e farle congelare. Prima di darli in pasto al nostro cane, togliamoli dal congelatore e attendiamo che si smollino leggermente, in modo da non creare fastidi alla lingua o dolori alla testa a causa della temperatura troppo bassa.

Toxic and Non-Toxic Plants Our handy list contains plants that have been reported as having systemic effects on animals and/or intense effects on the gastrointestinal tract.

18/07/2021

Sembra che sia diventato sempre più difficile, per noi umani, comprendere quando fare una certa cosa sia pericoloso.
In questo caso c'erano i cani da soccorso, ma non è detto che sia sempre così.

**PALINURO, 15ENNE TRASCINATA AL LARGO DALLE ONDE, SALVATA DAI CANI BAGNINO**

Cani bagnini tra le onde per salvare una ragazza di 15 anni trascinata al largo dalla corrente. Igor e Luna sono i due Labrador eroi della giornata di sabato a Palinuro, nel Cilento. L'intervento di soccorso è iniziato intorno alle 17. I due cani bagnino si sono dati il cambio nel nuoto controcorrente per riuscire a portare in salvo Ilenia, la ragazza che, mentre faceva il bagno con le amiche, trascinata via dalla forte corrente, si è ritrovata sola in balìa delle onde.
Luna, la giovane Labrador color miele è riuscita a raggiungerla per prima. Assieme al suo compagno di squadra umano l'hanno assicurata al baywatch ed hanno iniziato la difficile manovra di rientro. Nel frattempo, anche la seconda squadra li ha raggiunti. La ragazza ha potuto aggrapparsi direttamente al possente Igor per essere riportata finalmente in salvo dalle amiche che l'aspettavano preoccupate a riva.
L'operazione è stata eccezionalmente documentata da un video realizzato da uno dei bagnanti che hanno assistito sul bagnasciuga alle operazioni di soccorso.
La Scuola Italiana Cani Salvataggio è chiamata da anni a contribuire alla sicurezza balneare delle spiagge di Palinuro, sotto il coordinamento della Guardia Costiera e dell'Amministrazione comunale. In questo momento, nella località cilentana stanno operando 6 Unità Cinofile SICS, suddivise in 3 postazioni di sicurezza, dislocate sulla lunga ed affollata spiaggia delle Saline.

Qual è la differenza tra arresto cardiaco e attacco cardiaco? 15/07/2021

e , due eventi che hanno in comune uno degli organi chiave del funzionamento del corpo, il .
Le sintomatologie sono simili e le cause primarie possono essere diverse, ma in ogni situazione la conseguenza è la cessazione del circolo sanguigno e dell’apporto di agli organi e al , dopo pochi minuti il sistema neurologico cessa di funzionare e subisce danni irreversibili.

È pertanto importante l’intervento dei soccorsi con le tecniche e con il , tanto più sono tempestive, tanto maggiori sono le probabilità di ripresa del paziente con danni minimi. È anche altamente importante l’intervento degli astanti e la frequenza di corsi di e ( ).
Il sapere come intervenire in questi casi permette di donare tempo al paziente, in attesa dell’arrivo dei soccorsi e dell’ospedalizzazione.

Qual è la differenza tra arresto cardiaco e attacco cardiaco? Nell'immaginario collettivo, arresto cardiaco e attacco cardiaco vengono spesso confusi e ritenuti sinonimi, pur essendo, in realtà, due eventi cardiovascolari differenti.

Welcome! You are invited to join a webinar: Le razze più (e meno) soggette a disabilità. After registering, you will receive a confirmation email about joining the webinar. 06/07/2021

Vi siete mai chiesti quali sono le razze più soggette a disabilità e le motivazioni?
La componente genetica negli incroci casuali è un fattore rilevante, scopriamo di più insieme.

https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_ZZtWjCz1QgKs0WWe_V5QyQ

Welcome! You are invited to join a webinar: Le razze più (e meno) soggette a disabilità. After registering, you will receive a confirmation email about joining the webinar. I progressi nel campo della genetica hanno permesso di risalire alla causa di molte patologie, anche in ambito cinofilo. Oggi è possibile, lavorando correttamente, prevenire efficacemente le disabilità visive e/o uditive; purtroppo però non sempre si presta la dovuta attenzione a questi aspetti. ...

Webinar "Introduzione alla disabilità visiva/uditiva", disponibile il replay - Ti presento il cane 06/07/2021

Anche tra i cani esistono le disabilità, una situazione che non li deve rendere meno degni di attenzione e super protetti, le disabilità sono delle condizioni affrontabili, importante è sapere cosa effettivamente differenzia un cane con tutti i sensi funzionanti da uno con vista e/o udito deficitari.

Webinar "Introduzione alla disabilità visiva/uditiva", disponibile il replay - Ti presento il cane Si è svolto venerdì scorso il webinar Introduzione alla disabilità visiva/uditiva, con relatrice Alessandra Pisicchio.Un tema che ha attratto molto

30/06/2021

⚠️Per imparare a salvare una vita non puoi affidarti a chiunque!
🚨Scegli i professionisti dell'emergenza!🚨
🐶Basic Animal Urgency è l'unico corso di Primo Soccorso sul cane riconosciuto Salvamento Academy, organizzazione didattica accreditata per il BLSD, che da anni promuove corsi di addestramento base e avanzati sul Primo Soccorso, Sicurezza e Salvataggio.
➡️Verrai addestrato da Formatori esperti del settore alla rianimazione cardiopolmonare, manovre di disostruzione delle vie aeree e tecniche di bendaggi nel cane‼
Contattaci per scoprire l'intero percorso formativo e ricorda che ognuno di noi, con le giuste manovre, può salvare una vita!😉🐾

Da bambino, sei stato morso da un cane? 28/06/2021

Oggi chiedo la vostra collaborazione per una ricerca volta a prevenire gli incidenti domestici che coinvolgono le reazioni cane-bambino.
Nel mondo è possibile che si verificano delle incomprensioni tra cane e bambino, con conseguenze anche spiacevoli. Lo scopo di questa ricerca è di prevenire gli incidenti, raccogliendo dati e testimonianze di chi ha avuto incidenti con i cani quando era bambino.
Nel caso in cui siate stati morsi da un cane, in età compresa tra gli 0 e i 18 anni, vi chiedo di aiutare Chiara e Melissa, due amiche educatrici cinofile, compilando il questionario o condividendolo con i conoscenti.
Il questionario è completamente anonimo.

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdsGi6Y2KkYxj7-X9djMDf2d0RJywootvMYZNnxNY7RYOFzxg/viewform

Da bambino, sei stato morso da un cane? Tra cani e bambini non sempre va come vorremmo. La loro relazione spesso è meravigliosa, ma talvolta ci sono delle incomprensioni comunicative che possono portare anche all'utilizzo della bocca da parte del cane, con intenti più o meno avversativi. Se sei stato morso almeno una volta da bambino e ...

28/06/2021

È solo mattina, la giornata è appena iniziata, ed ecco il bollettino di guerra del forasacco.
Dojo un forasacco piantato nell’avambraccio e uno tra le falangi del piede.
Edward un forasacco sporgente dall’incisura del naso.

Il conoscere i rischi mi porta ad agire in modo più distaccato e posporre le maledizioni dopo l’intervento, se la rimozione diretta è fattibile, alla fine le maledizioni passano nel dimenticatoio e gli amici a quattro zampe non hanno postumi.

Devo per questo ringraziare il fatto di essere un istruttore di Primo Soccorso Cinofilo, con la capacità di valutare quando è il caso di intervenire in prima persona e quando invece è meglio raggiungere rapidamente il veterinario, fosse anche solo per un sospetto di forasacco, meglio essere tranquilli, le infiammazioni delle orecchie del cane sono molte e una lesione, anche minima, da corpo estraneo, può innescare una catena di eventi critici.

Il trucco geniale che attirerà le farfalle nel tuo giardino 27/06/2021

Sono sempre stato affascinato dalla natura ed in particolar modo dalle farfalle, tanto da tentare negli anni di attirarle creando per loro delle “oasi” in vaso. Il tentativo non sempre ha avuto effetto, anche perché non sempre le fioriture sono state degne di attenzione, ma in alcuni periodi questi lepidotteri hanno fatto capolino sul balcone tra i palazzi.
L’interesse è ora quello di pensare ad una vera e propria oasi, c’è chi sogna un orto e chi di essere circondato dai colori delle farfalle, certo è, che bisogna anche essere consapevoli che si può finire circondati dai bruchi di questi particolari insetti.
Certamente l’elemento fondamentale è lo spazio, ancora non disponibile, ma non bisogna mai smettere di sognare.

In questo articolo è possibile trovare un’interessante punto di partenza per organizzare uno spazio a misura di farfalla.

https://www.greenme.it/abitare/orto-e-giardino/come-attirare-farfalle-giardino-trucco/

Il trucco geniale che attirerà le farfalle nel tuo giardino Vediamo insieme come attrarre le farfalle nel nostro giardino, pianificando piante e fiori da piantare e stilando una lista di farfalle.

I pregiudizi che impediscono la RCP extra-ospedaliera sulle donne da parte degli astanti 24/06/2021

Sull’onda della ripresentazione mediatica del “Togliere il bacio del principe a Biancaneve addormentata”, in quanto non consenziente, mi sono trovato ieri a pensare che arriveremo a vietare la RCP sulle donne, in quanto non consenzienti. Il pensiero era ironico, ma ecco arrivare oggi una ricerca su cosa accade nella realtà.
La ricerca è svolta su un campione statunitense, dove alcune percezioni sono considerevolmente diverse rispetto a quelle europee, tuttavia è una situazione che richiede attenzione.

La ricerca U.S.A. “I Pregiudizi che impediscono la RCP extra-ospedaliera sulle Donne da parte degli astanti”, patrocinata da American Heart Association, analizza le percezioni pubbliche sui motivi per cui le donne ricevono meno rianimazione cardiopolmonare da parte degli astanti rispetto agli uomini in arresto cardiaco extra-ospedaliero. La ricerca mette in luce cosa spinge l’uomo, ma anche la donna, a non eseguire la RCP sulla donna.

Uno dei punti chiave è il timore di accuse di molestie sessuali, segno che la giusta pressione sociale su questo tema, ha anche impatti sulla sopravvivenza.

Buona lettura.

https://www.sofrapa-store.it/it/blog/2020-12-07/I-pregiudizi-che-impediscono-la-RCP-extra-ospedaliera-sulle-donne-da-parte-degli-astanti

I pregiudizi che impediscono la RCP extra-ospedaliera sulle donne da parte degli astanti In questo studio patrocinato da American Heart Association, si analizzano le percezioni pubbliche sui motivi per cui le donne ricevono meno rianimazione cardiopolmonare da parte degli astanti rispetto agli uomini in arresto cardiaco extra-ospedaliero.

Photos from Benessere Animale a 360 gradi's post 19/06/2021

Nuovamente in aula per parlare di sul .
Una grande mattinata con una classe dinamica e veramente molto interessata, da oggi due brevetti rinnovati e quattro nuovi operatori Basic Animal Urgency per le strade di e delle vicinanze.
Un ringraziamento speciale alla rossa assistente a quattro zampe Amelie.

15/06/2021

La mattinata di oggi è trascorsa studiando le "malattie" cardiache di cani e gatti, oltre a metabolizzare come viene gestito un arresto circolatorio nel cane, da parte del veterinario.
Lo studio è sempre un inizio, non è mai un arrivo.

13/06/2021

Siamo proprio convinti che i denti dei cani siano tutti uguali?
Non lo so di preciso, ma sto indagando.

Nel corso della giornata facciamo molte attività con i nostri amici cani, c’è chi fa attività a livello di binomio e chi sfrutta le uscite con il cane per ritagliarsi uno spazio per parlare con amici e amiche, la diversa finalità dell’uscita ha effetti diversi nei rapporti del binomio, ma in particolare nel come osserviamo il nostro amico e impariamo cose di lui.

Restando sull’importanza di osservare, un aspetto molto trascurato è l’osservazione della dentatura, non solo per quanto riguarda la determinazione dello stato di salute, che è un controllo che tutti facciamo, ma proprio per quella che è la conformazione delle arcate dentali e dei denti stessi. Talvolta pensiamo che il cane abbia il medesimo numero dei denti dell’uomo, in realtà il cane ha quarantadue denti specializzati.

La dentatura perfetta è quella in cui a bocca chiusa i canini inferiori s’incastrano in uno specifico spazio posteriormente ai canini superiori senza toccarne una superficie. Lateralmente il quarto premolare superiore si sovrappone al primo molare inferiore.

Tipicamente le fotografie di dettaglio ci mostrano i denti di lupoidi o comunque cani a muso allungato, che visivamente hanno una dentatura più imponente ed impressionante quando mostrata in un deciso ringhio, adatta per suscitare specifiche emozioni in che vede l’immagine. Il ringhio di un Bulldog francese ha indubbiamente meno impatto di quello di un Pastore Belga Malinois.

Per questioni personali mi sono trovato, circa due anni fa, a prestare attenzione alla conformazione dei denti di alcuni cani, in particolare meticci, arrivando a giocare, in sicurezza, con la loro bocca, per meglio vedere le geometrie; la lunghezza; il taglio e il distanziamento.

Per quanto concerne specifiche ricerche e documentazione in merito alle dentature, ho trovato pochissimo a livello internazionale, si fa prevalentemente riferimento agli standard di razza e alle malformazioni di chiusura della bocca (forbice, tenaglia, enognatismo, prognatismo, etc.).

Sono arrivato ad osservare i denti di un meticcio a muso lungo (lupoide), notando che la loro struttura è diversa da quella classica, ma assomiglia maggiormente a quella di un Bullmastiff, che è un cane della famiglia dei molossoidi, con il muso quadrato e più corto.

Il meticcio è un ibrido, che prende i suoi tratti fisici, dalla miscelazione del patrimonio genetico dei suoi avi, questo significa che potrebbe, a causa dei caratteri dominanti, avere delle caratteristiche non pienamente compatibili con la sua tipologia generale, come denti da morso singolo (molossoidi) in mascella di cani da morso multiplo (lupoidi).

Una banale situazione di questo genere potrebbe essere la causa di alcune difficoltà alimentari, che portano il cane a scartare alcuni cibi, per il semplice fatto che gli torna scomodo masticarli, lo si nota anche da come il cane prende e mastica il cibo ed è molto evidente.

Questo tipo di associazione l’ho vista in tre cani, quindi nulla di significativo, cani che se lasciati in natura sarebbero probabilmente morti, per l’incapacità di gestire al meglio la masticazione del cibo disponibile.

Spero di trovare in futuro delle ricerche precise sulle differenze di dentatura nelle razze, forse qualcuno che leggerà queste mie chiacchere, ha già trovato quanto io non trovo e sarà così gentile da segnalarmelo.

Buona passeggiata con i vostri amici a quattro zampe.

Anche i cani donano il sangue » Empo-Education 07/06/2021

Torno a condividere un articolo scritto lo scorso anno, dopo aver portato il mio amico cane a donare il sangue, in aiuto di una cagnolina con una grave deficienza immunitaria.
La donazione del sangue è un fattore importante in tutti gli ambiti, sia umani sia veterinari, oltre ad essere una grande esperienza, in particolare, come nel nostro caso, in cui abbiamo potuto conoscere la destinataria della trasfusione e i suoi compagni umani.
Quando vi recate dal veterinario per i controlli periodici del sangue e il vostro amico a quattro zampe ha un’età tra i 2 e gli 8 anni ed ha una taglia superiore ai 25 Kg, oltre alla valutazione dell’emocromo, chiedete anche di determinare il gruppo sanguigno (DEA).
Conoscere il DEA del proprio cane vi permette di sapere il tipo di sangue compatibile nel caso di necessità di una trasfusione, o se decidete di rispondere ad un appello per donare sangue, di sapere se il vostro amico ha il gruppo adatto per la situazione.

Pensateci.

https://www.epolenghi.education/blog/anche-i-cani-donano-il-sangue/

Anche i cani donano il sangue » Empo-Education Nel corso della vita del cane possono verificarsi molte situazioni positive, che si spera essere moltissime, ma anche situazioni mediche che richiedono trasfusioni di sangue. Possiamo pensare ad un’incidente con una grave emorragia, ma potrebbe anche trattarsi di un intervento chirurgico che richi...

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Rome?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

Tricks nel lockdown

Ubicazione

Digitare

Telefono

Indirizzo


Via Antonio Silvani 23
Rome
00139

Orario di apertura

Lunedì 09:00 - 19:00
Martedì 09:00 - 19:00
Mercoledì 09:00 - 19:00
Giovedì 09:00 - 18:00
Venerdì 09:00 - 19:00
Sabato 09:00 - 19:00
Domenica 09:00 - 19:00
Altro Tutor/insegnante Rome (vedi tutte)
Plotinus Plotinus
Rome

Seguendo composizione con Franco Purini Seguendo composizione con Franco Purini
Rome, 00198

QUESTA NON E' LA PAGINA DI FRANCO PURINI Questa pagina nasce per un iniziativa esclusivamente personale. Rappresenta ciò che ho appreso seguendo le lezioni del prof. Franco Purini, ma non rappresenta ne rappresenterà mai il prof. Franco Purini

Overline Academy di Nelly Oliva Overline Academy di Nelly Oliva
Via GREGORIO XI, 3
Rome, 00166

SCUOLA PROFESSIONALE DI TOELETTATURA, CORSI PER TOELETTATORI, CORSI CORRETTIVISTAGES DI AGGIORNAMENT

Father Joseph Carola, S.J. Father Joseph Carola, S.J.
Piazza Della Pilotta, 4
Rome, 00187

+AMDG+ Please note that this is a page maintained for Fr. Carola, but he is not on Facebook himself. :)

Marco D'Appollonio Marco D'Appollonio
Via Del Porto FluViale 69
Rome

Il mio obiettivo è quello di creare le condizioni affinché ognuno trovi più facilmente la PROPRIA STRADA e consegua l’EVOLUZIONE che cerca.

Talk with Seth Talk with Seth
Rome

👋 Hello! I’m an online teacher living in Rome, Italy. How can I help you improve your English? 🇺🇸

Claudia Rustici Claudia Rustici
Via Valbondione 109
Rome, 00188

Counseling a Roma

Antonella Bartoli Yoga Antonella Bartoli Yoga
Rome

Sono Antonella Bartoli ho iniziato a praticare yoga più di 15 anni fa e da 3 anni insegno Vinyasa e

Soluzione Insegnante - Scuola di Ripetizioni Online Soluzione Insegnante - Scuola di Ripetizioni Online
Rome

Soluzione Insegnante è una scuola innovativa e offre lezioni private in materie scientifiche, letteriarie, linguistiche. Ci occupiano di orientamento al percorso di Università e per la ricerca del Lavoro.