Campus dei Talenti

Campus dei Talenti

Commenti

Dedicato ai genitori che cercano di impedire ai figli di sbagliare...
Bellissimo, penso si possa applicare meravigliosamente al mondo della scuola e di qualsiasi sport!
Adoro i consigli dati dalle persone di successo! Leggete l'articolo il mio preferito è il seguente. La vita non è giusta: “Abituatevi”, dice Gates. “Ci sono cose che non possiamo controllare e ci buttano giù”. Il valore della persona si misura nella capacità di affrontare queste situazioni critiche e di assumere il controllo su sè stessi, non sugli eventi.

E il vostro?
Gli studi continuano a dimostrare ciò che noi spieghiamo da anni ai ragazzi: ripetere non è il modi migliore per memorizzare. Leggete l'articolo...
Ecco perché....
Questo si può solo condividere senza troppi commenti
Molto interessante la correlazione tra abilità di apprendere e grinta ... guardatelo!
:)
Continua la promozione! hai tempo fino al 30 novembre 2017 per ottenere il buono regalo da 250 euro da spendere su Amazon.it
Richiedi l'apertura di un conto corrente di Hello Bank!, avendo cura di inserire nell’apposito spazio del form di richiesta online il codice promozionale MGM10586486 ed entro il 28/02/2018 effettui gli adempimenti previsti ai punti A, B (1 o 2) e C del regolamento (https://hellobank.it/rsc/SupportingFiles/Regolamento_Hello_MyFriends.pdf) . Ecco il link con il codice promozionale già inserito nel form da compilare:
https://hellobank.it/it/conto?codProdotto=BDL1BD&codPromo=MGM10586486

Insegniamo ai ragazzi le migliori tecniche di studio e potenziano i più importanti comportamenti (o

CAMPUS DEI TALENTI: L'UNICO CENTRO IN ITALIA CHE AIUTA I RAGAZZI A TRASFORMARE L'ESPERIENZA SCOLASTICA NELLA PIU' POTENTE PALESTRA DI VITA! LA NOSTRA MISSION: Forti di metodologie innovative e di un sistema integrato capace di potenziare simultaneamente sia le capacità di apprendimento, sia le attitudini delle persone che alleniamo, garantiamo loro risultati misurabili sia a breve sia a lungo term

Normali funzionamento

22/09/2023

Ricordiamocelo...

18/09/2023

La Svezia abbandona l'uso dei tablet a scuola... e voi cosa ne pensate?

14/09/2023

A tutti gli insegnati un augurio: che possiate fare la differenza nella vita dei ragazzi! Buon inizio anno scolastico!

13/09/2023

Il Latino... una materia da amare e da scoprire attraverso metodi innovativi, coinvolgenti e sfruttando le tecniche di memorizzazione efficace!

Vi aspettiamo anche quest'anno presso l'istituto Sant'Orsola, che, come noi, crede nell'importanza dello studio del Latino già dalla scuola Primaria! Il percorso pomeridiano è aperto ai ragazzi delle "medie"!

Per qualsiasi informazione potete chiamare il
349.16.33.917

12/09/2023

torna il doposcuola di Campus dei Talenti!
Insegniamo ai ragazzi l'autonomia, li stimoliamo a credere nelle loro potenzialità e capacità e passiamo loro l'amore per lo studio!

Aperto per ragazzi di medie e superiori!

La scuola non deve essere sempre un percorso in salita...

contattaci al 349 163 3917

11/09/2023
06/07/2023

Lo sapete che un ragazzo, se ha fiducia nelle sue capacità, può raggiungere più facilmente i suoi obiettivi sia a scuola che nella vita?

Il corso di settembre vuole essere un primo passo per aiutare i ragazzi a porsi degli obiettivi stimolanti, capire cosa potrebbe impedire loro di raggiungerli e... mettere in campo le strategie per affrontare eventuali difficoltà e arrivare comunque alla meta!

Per ulteriori informazioni contattare349 163 39173917 ... i posti sono limitati!

05/07/2023

Lo sai che basta correggere alcuni classici errori di forma per ottenere un grande cambiamento?

Vuoi che tuo figlio abbia risultati soddisfacenti nelle sua produzione scritta?

Vogliamo togliere l'ansia da "foglio bianco"?

Nel nostro corso di scrittura di Settembre ti sveliamo alcuni trucchi e accorgimenti per avere da subito ottimi risultati!!!!

Per informazioni contattaci al 349 163 3917

23/06/2023

Un grazie di cuore all'Istituto Sant'Orsola che ancora una volta ha creduto nei nostri progetti e in noi!

22/06/2023

Ci sono momenti in cui si vivono emozioni così forti che bisognerebbe essere dei poeti per esprimere ciò che si prova... e uno di questi momenti lo abbiamo vissuto con il baritono Simone Tansini... non ci ha incantati solo con la sua splendida voce, ma anche con la sua capacità di raccontare e spiegare! Grazie

Photos from Campus dei Talenti's post 22/06/2023

Oggi abbiamo fatto una super sfida a scacchi grazie alla partecipazione del centro scacchistico di Piacenza che si trova presso il circolo ricreativo "non ti scordar di me".

Photos from Campus dei Talenti's post 21/06/2023

E anche quest'anno non potevano mancare le lezioni del "nostro" super disegnatore Fabrizio Quartieri che ci ha fatto avere un approccio alternativo alla Divina Commedia... inutile dire che i ragazzi sono rimasti entusiasti e che hanno prodotto disegni bellissimi!
Grazie ancora all'Istituto Sant'Orsola che ha creduto nei nostri percorsi e ci ha ospitato presso i loro bellissimi e moderni locali!

Photos from Campus dei Talenti's post 21/06/2023

Grazie al prof. Daniele Sogni per la splendida lezione sui vulcani e... averci fatto divertire costruiendoli e facendoli... eruttare! 😅😅😅

21/06/2023

Perché per memorizzare il 1795 abbiamo messo un puffo su una matita mentre beve del latte?....
Per scoprirlo venite al nostro percorso sul metodo di studio di settembre!
Potete chiamare il 349.16.33.917

15/06/2023

Come fare a ricordare i numeri?
Al 7 corrisponde la lettera T... immaginiamo al fata turchina con una falce al posto della classica bacchetta magica!

15/06/2023

... ci sono sorprese che lasciano con la bocca aperta e una grande gioia... un grazie di cuore alla mia studentessa che ha passato l'esame di abilitazione alla scuola alberghiera (grande Giada non avevo alcun dubbio 🥳👏) e ha pensato di portarmi un dolce pensiero!

11/04/2023

Pronti per un centro estivo entusiasmante?
Le iscrizioni sono aperte!!!
Il centro estivo si terrà presso i locali dell'Istituto Sant'Orsola!

07/03/2023

Bellissimo articolo che ci porta a riflettere sul perché sia importante studiare... andrebbe letto a tutti gli studenti!

02/02/2023

Sarà che ho fatto il liceo classico... sarà che adoro Gramellini.... condivido in pieno il suo pensiero... e voi?

Un vero classico
di Massimo Gramellini
01 febbraio 2023
Poche notizie mi rendono pessimista sul futuro come la caduta inarrestabile delle iscrizioni al liceo classico: il prossimo anno lo frequenterà appena il 5,8% degli alunni di terza media che proseguiranno gli studi. Il classico non è nello spirito del tempo, secondo cui la scuola serve solo a trovare lavoro. E poiché si pensa che il mondo di domani avrà più bisogno di tecnici che di umanisti, studiare l’Iliade sembra a molti una perdita di tempo. Avrei parecchio da obiettare su questo punto (fior di economisti e ingegneri provengono dal classico), ma prendiamolo per buono. Però non fin dall’adolescenza, dai.

A quattordici anni nessuno sa ancora chi è: invece di restringergli il campo, bisogna allargarglielo a dismisura. Tutte le passioni della mia vita le ho assaggiate a quell’età, comprese la musica e lo sport, di cui leggevo le cronache sotto il banco durante le lezioni più noiose. Ma erano le cronache di Gianni Brera, uno che sapeva coniugare il racconto della partita con l’epica di Omero. È vero, il classico non ti spiega «come» funziona il mondo, ma in compenso ti abitua a chiederti «perché». A capire le cause delle cose, a snasare il conformismo degli anticonformisti, ad addestrare i sensi e la mente per riuscire a cogliere la bellezza in un tramonto o anche solo in una vetrina. Il classico è come la cyclette: mentre ci stai sopra, fai fatica e ti sembra che non porti da nessuna parte. Ma quando scendi, scopri che ti ha fornito i muscoli per andare dappertutto.

LABORATORIO "IO CITTADINO" 26/12/2022

Bellissimo il progetto del Pon "io cittadino 1" che stiamo facendo con i bambini della scuola Vittorino Da Feltre.... se volete curiosare vi lascio il link per vedere le foto dei nostri "viaggi esplorativi" a Piacenza!

LABORATORIO "IO CITTADINO" "IO CITTADINO"- PARTE 1

15/12/2022

C’era il babbo ad ascoltarla, seduto in prima fila nell’aula del Teatro Anatomico dell’Archiginnasio di Bologna.

L’occasione era solenne, perché mai prima di allora s’era vista una donna tenere una lezione presso la più antica Università del mondo occidentale.

Così, nella mattinata del 17 dicembre del 1732, quell’aula monumentale si presentava gremita, anche se soltanto di uomini, tutti convenuti per rendere omaggio a lei, la “professora” Laura Bassi, cui il Senato Accademico bolognese aveva appena conferito la cattedra onorifica di “Filosofia Universa”, come allora veniva chiamata la fisica sperimentale.

Per nulla intimorita da quel pubblico formato in massima parte da dottori e appartenenti al patriziato locale, l’appena ventenne Laura, nata a Bologna il 29 ottobre del 1711, aveva stupito tutti col suo eloquio e la perfetta conoscenza della materia.

Fin da bambina aveva dimostrato di possedere un’intelligenza vivacissima, con particolare propensione per l’apprendimento della filosofia, della fisica e della matematica, materie che a quei tempi andavano di pari passo.

Mai osteggiata e, al contrario, incoraggiata da un ambiente familiare e sociale decisamente all’avanguardia, che già respirava la salutare brezza dei “Lumi”, sotto la guida in particolare del medico di famiglia Gaetano Tacconi, Laura si era impegnata studiando a fondo, tanto che nell’aprile di quello stesso anno, nel Palazzo Pubblico di Bologna, aveva brillantemente sostenuto la disputa “De universa re philosophica” davanti a cinque dotti che l’incalzavano con le loro domande, conseguendo “magna cm Laude” la laurea in filosofia, anche qui come prima donna in assoluta a raggiungere tale traguardo.

Era tanto conosciuta e benvoluta in città che l’Arcivescovo di Bologna Prospero Lambertini, uomo di rara intelligenza ed arguzia, la prese a benvolere sotto la sua ala protettrice, spianandole la strada e consentendole, una volta raggiunta la maggiore età che allora era di 24 anni, di consultare liberamente i “Libri Proibiti”, come allora erano classificati i testi di Galileo, Keplero e Copernico.

Il Lambertini non l’avrebbe dimenticata nemmeno dopo essere stato eletto al soglio di Pietro col nome di Papa Benedetto XIV, perché nel 1745 la nominò componente della “Accademia Benedettina”, nonostante l’opposizione e l’invidia dei colleghi maschi, assegnandole una pensione di 100 lire annue.

Laura poté nel frattempo perfezionare i suoi studi di fisica, incanalandosi nel solco delle teorie newtoniane che lei avrebbe contribuito in modo determinante a diffondere nel Bel Paese, anche perché nel 1738 si sposò col medico Giuseppe Verratti, iniziando una vita di coppia all’insegna dell’amore e del rispetto reciproco che, oltre a mettere al mondo una nidiata di ben 8 figli, avrebbe anticipato di circa 150 anni, in terra emiliana, l’intensa storia umana e professionale dei coniugi Curie.

Quando si spense il 20 febbraio del 1778, fu sepolta nella chiesa del Corpus Domini.

Nel 1891 le fu intitolata la Scuola Normale Superiore femminile di Bologna così come a lei, nel tempo, sono stati dedicati un Liceo, un cratere sul pianeta Venere e un asteroide scoperto nel 1991.

Accompagna questo scritto il “Ritratto di Laura Bassi”, di Carlo Vandi, metà XVIII secolo

(Testo di Anselmo Pagani)

06/11/2022

Per tutti gli studenti quando dicono " se c'è confusione non riesco a concentrarmi"😵😨... qui non possiamo che aggiungere grande Skeens e forza Assigeco! 💪🏾

28/09/2022

Avete mai pensato di studiare il latino semplicemente parlandolo, facendo giochi e cantando? Ora si può e impariamo divertendoci tantissimo!
Vi aspettiamo numerosi!
Per informazioni potete chiamare il +39 349 163 3917

16/09/2022

Cara maestra, te lo riporto.
È più alto, meno biondo e più incazzoso.
È cresciuto, abbastanza da vestirsi da solo, scegliersi la colazione e rispondere a tono un po’ a tutti.
Cara maestra,
non sa ancora distinguere il bene dal male, tu insegnagli che per ogni nemico ci saranno almeno due amici.
Cara maestra,
raccontagli favole a lieto fine, che tanto avrà tempo per le delusioni.
Insegnagli l’arte della pazienza, fagli ascoltare buona musica, lascia che sia il silenzio a fargli scegliere le parole da pronunciare.
Cara maestra,
non me ne frega niente delle restrizioni, tu abbraccialo, ogni volta che ne avrà bisogno, fallo sentire al sicuro nel calore della tua comprensione, fa in modo che si fidi degli altri, che ne veda il buono prima del marcio.
Cara maestra,
non avere fretta, di farlo colorare bene, magari non farà il pittore, di insegnargli i numeri, magari non sarà un matematico.
Aspetta i suoi tempi, non correre, fagli prendere fiato, concedigli il tempo di riposare e insegnagli che il posto per gli errori non è un luogo da evitare, ma un pozzo da cui attingere.
Cara maestra,
insegnagli a cadere e a rialzarsi, a piangere senza vergogna, ad avere fiducia in se stesso, a non abbassare mai la testa, a credere negli amici e nei miracoli.
Cara maestra,
insegnagli il rispetto, la gentilezza, l’arte del perdono e della condivisione. Insegnagli a fare da solo ma a non vergognarsi mai di chiedere aiuto. Non raccontargli quella storia che l’unica mano che troverà sarà alla fine del suo braccio. No, non dirglielo mai, digli piuttosto che il mondo è pieno di mani tese ad aiutare.
Cara maestra,
sii per lui i miei occhi e le mie mani.
Guardalo come fosse tuo, toccalo come toccheresti un cristallo fragile, proteggilo come il più prezioso dei tesori e non lasciarlo solo mai.
Cara maestra,
te lo riporto, ti porto la parte migliore di me, abbine cura, mi raccomando.

di Alessia M.

Photos from Campus dei Talenti's post 11/09/2022

Scoprire una città da altre prospettive... camminando... guardando...

08/09/2022

Una figlia si lamentava col padre. Diceva che la sua vita era infelice e che non sapeva come avrebbe potuto farcela: era stanca di combattere e di lottare sempre, non faceva in tempo a risolvere un problema che subito se ne presentava un altro.

Suo padre che era uno chef, la portò in cucina. Riempì tre pentole con acqua e le mise sul fuoco. Una volta che iniziarono a bollire, mise delle patate in una pentola, alcune uova in un’altra, e macinò dei chicchi di caffè nella restante.

Poi si mise a sedere e lasciò le pentole sul fuoco a bollire, senza dire niente.
La figlia impazientemente attese, chiedendosi che cosa stesse facendo.

Dopo venti minuti lo chef spense i fornelli. Tolse le patate dalla pentola e le mise in una ciotola, tirò fuori le uova sode e le mise in un piatto, prese il caffè e lo versò in una tazza.

Rivolgendosi alla ragazza, disse: “ Cosa vedi?”

“Patate, uova e caffè”, rispose lei frettolosamente.

“Guarda meglio,” disse, “e tocca le patate.” Lo fece e notò che erano morbide. Poi le chiese di prendere un uovo e romperlo. Lei, dopo aver rimosso il guscio, osservò l’uovo s**o. Alla fine, le chiese di sorseggiare il caffè, e il suo ricco aroma portò un sorriso sul suo viso.

“Cosa significa", chiese?

Allora il padre le spiegò che le patate, le uova e i chicchi di caffè avevano entrambi affrontato la stessa avversità: l’acqua bollente. Tuttavia, ognuno aveva reagito in modo diverso.

La patata che inizialmente era forte e dura, nell’acqua bollente è diventata morbida e fragile.

L’uovo era fragile, con il sottile guscio esterno che proteggeva il liquido all’interno; messo in acqua bollente, il contenuto dell’uovo divenne duro.

Tuttavia, i chicchi di caffè macinato erano unici. Dopo essere stati esposti all’acqua bollente, hanno trasformato l’acqua e hanno creato qualcosa di nuovo.

“Chi sei tu?” chiese a sua figlia. “Quando le avversità bussano alla tua porta, come rispondi? Sei una patata, un uovo o un chicco di caffè?”

Nella vita possono accaderci eventi tragici, che possono essere affrontati in maniera diversa, a secondo ciò che accade dentro di noi.
In cosa ti identifichi tu? Una patata, un uovo o un chicco di caffè?
♨️

07/09/2022

Giusto perché siamo in tempo di elezioni... una frase su cui ragionare

05/09/2022

La scuola sta per iniziare... perchè aspettare i brutti voti o che i tuoi figli siano in affanno?
I ragazzi non hanno un buon metodo? Vorrebbero ottenere voti migliori facendo meno fatica?

Il 12 - 13 - 14 Settembre insegneremo agli studenti di medie e superiori le strategie per essere più performanti nello studio!

Per maggiori informazioni contattaci al +39 349 163 3917

Photos from Campus dei Talenti's post 26/08/2022

Adoro Torino e ho deciso di portare i bambini al museo egizio perché uno li avrebbe studiati in storia e l'altro in storia dell'arte... per rendere il tutto più interessante abbiamo richiesto che un egittologo ci accompagnasse durante la visita... è stato un successo!
Ricordiamoci che la curiosità e la passione ci spingono sempre a indagare e studiare di più!

Nelle foto trovate anche una torta, le mutande dell'architetto del faraone (ne aveva ben 47 paia😆) e il papiro dello sciopero (eh sì perché dopo 18 giorni che gli operai non venivano pagati scioperavano!

16/08/2022

... in tanti ci avete chiesto un percorso di metodo di studio per i bambini delle elementari!

Il 6 e 7 Settembre sarà un momento tutto dedicato ai piccoli studenti!

Per info e prenotazioni Dott.ssa Corinna Calatroni 349.16.33.917

10/08/2022

Se qualcuno dovesse chiedermi, come filosofa, che cosa si dovrebbe imparare al liceo, risponderei: “prima di tutto, solo cose “inutili”, greco antico, latino, matematica pura e filosofia. Tutto quello che è inutile nella vita”. Il bello è che così, all’età di 18 anni, si ha un bagaglio di sapere inutile con cui si può fare tutto. Mentre col sapere utile si possono fare solo piccole cose.

Agnes Heller, "Solo se sono libera"

22/07/2022

Sagge parole...

21/07/2022

Vi aspettiamo dal 19 Settembre... le iscrizioni sono già aperte!
Per info 3491633917

21/07/2022

Tuo figlio .... si sente insicuro?
.... avrebbe bisogno di porsi degli obiettivi performanti?
.... è in ansia durante le interrogazioni?

Il corso ha come obiettivi quelli di
- sviluppare la capacità di auto-osservazione (base dell’autostima);
- vincere l’ansia da prestazione;
- eliminare le convinzioni limitanti;
- fissare obiettivi chiari e capire come raggiungerli

Per maggiori informazioni contattaci al 349.16.33.917

11/07/2022

«Ricordo ancora la domanda che fece il professore di filosofia il primo giorno di liceo: 'A che serve studiare? Chi sa rispondere?".

Qualcuno osò rispostine educate: "a crescer bene", "a diventare brave persone". Niente, scuoteva la testa. Finché disse: "Ad evadere dal carcere".

Ci guardammo stupiti. "L’ignoranza è un carcere. Perché là dentro non capisci e non sai che fare.
In questi cinque anni dobbiamo organizzare la più grande evasione del secolo. Non sarà facile, vi vogliono stupidi, ma se scavalcate il muro dell’ignoranza poi capirete senza dover chiedere aiuto. E sarà difficile ingannarvi. Chi ci sta?".

Mi è tornato in mente quell’episodio indelebile leggendo che solo un ragazzo su venti capisce un testo. E penso agli altri diciannove, che faticano ad evadere e rischiano l’ergastolo dell’ignoranza.
Uno Stato democratico deve salvarli perché è giusto. E perché il rischio poi è immenso: le menti deboli chiedono l’uomo forte».

[Corrado Augias]

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Piacenza?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

10 Strategie per efficienza e soddisfazione - 7-10-Lanciati e ...
10 Strategie per efficienza e soddisfazione - 5-10-Entusiasmo
10 Strategie per efficienza e soddisfazione - 4-10-Colpe, gius...
10 Strategie per efficienza e soddisfazione - 3-10-Chi fa da sè
10 Strategie per efficienza e soddisfazione - 2-10-Ascolta sol...
8 Alibi dei ragazzi - 5-12 -  E' colpa dell'insegnante
8 Alibi dei ragazzi - 4-12 -  Effetti del compensare o allenare
8 Alibi dei ragazzi - 3-12 - Compensare o allenare

Ubicazione

Digitare

Telefono

Indirizzo


Via Vitali 3
Piacenza
29122
Altro Scuola Piacenza (vedi tutte)
Progetto Vita Piacenza Progetto Vita Piacenza
Piacenza

Primo progetto europeo di defibrillazione precoce realizzato per prevenire la morte improvvisa da arr

Officina M Officina M
Via Scalabrini N°19
Piacenza, 29121

Movimento...Metamorfosi...Musica...Metafora...Magia...Teatro Officina Manicomics

Hocus&Lotus - Sara Magic Teacher Piacenza Hocus&Lotus - Sara Magic Teacher Piacenza
Via XXIV Maggio 20
Piacenza

Corsi di lingua inglese con il metodo glottodidattico Hocus&Lotus rivolto a tutti i bambini🇬🇧

Ripetizioni_aiuto compiti_lezioni private_aiuto tesi Ripetizioni_aiuto compiti_lezioni private_aiuto tesi
Piacenza, 29121

Avvocato impartisce lezioni a studenti di scuola media,superiore e di giurisprudenza. Metodi dinamic

Liceo Colombini Liceo Colombini
Via Beverora 51
Piacenza, 29121

Il nostro Istituto offre tre indirizzi di studio: -Liceo Scientifico Scienze Applicate -Liceo delle

Pingu's English Piacenza Pingu's English Piacenza
Via Luigi Rigolli 23
Piacenza, 29122

🐧Pingu's English è la scuola d'inglese per bambini da 0 a 12 anni. Come to learn and have fun!

Hocus&Lotus - Marta Magic Teacher Piacenza Hocus&Lotus - Marta Magic Teacher Piacenza
Via XXIV Maggio 20
Piacenza, 29121

Hello everyone! Sono Marta, una Magic Teacher che insegna le lingue ai bambini con il metodo Hocus&L

Scuole che Costruiscono Scuole che Costruiscono
Str. Farnesiana 32
Piacenza, 29121

La Rete Scuole che Costruiscono propone e sviluppa, all'interno delle scuole aderenti, la sperimenta

UGL Scuola Piacenza UGL Scuola Piacenza
Via Monticello, 3
Piacenza, 29122

𝘚𝘤𝘶𝘰𝘭𝘢, 𝘱𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯ale 𝘢𝘵𝘢 𝘦 𝘥𝘰𝘤𝘦𝘯𝘵𝘪

Ic U. Amaldi - Cadeo e Pontenure Ic U. Amaldi - Cadeo e Pontenure
Via Liberazione, 3
Piacenza, 29010

Scuola dell'Infanzia, Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado. Sei plessi, nei due comuni

Scuola dell'Infanzia e Nido Immacolata Scuola dell'Infanzia e Nido Immacolata
Piacenza, 29121

Pagina ufficiale della Scuola dell'Infanzia e Nido Immacolata, via Montebello 29, Piacenza (PC). Ema

Nido d'Infanzia Affa la Giraffa Nido d'Infanzia Affa la Giraffa
Via Foresti 6
Piacenza

Il Nido è gestito dal Comune di Piacenza in collaborazione con la Cooperativa Sociale Eureka e acco