Avamposti UMANI - Acting School

Avamposti UMANI - Acting School

Commenti

Bellissima serata dedicata al 🎭 Teatro con lo spettacolo "Di note e vecchie rotaie" a cura di Avamposti UMANI - Acting School.

📷 Tutti gli scatti della serata
Stasera all'Estate Eretina

⌚ ore 21.00 | Orsini
🎭 Teatro | "Di note e vecchie rotaie"
A cura di Avamposti UMANI - Acting School

Un lavoro teatrale corale, originale e inedito, che nasce da uno spunto narrativo di due delle interpreti e prende forma attraverso un percorso di improvvisazioni sul tema del viaggio.

L’ascolto e il tempo naturale del processo creativo fanno sì che gli interpreti diano letteralmente VITA allo spettacolo, con l’autenticità di testi nati in scena, tante canzoni amate e la verità di vissuti profondi.

Comune Di Monterotondo
Icm Monterotondo
Riccardo Varone Sindaco
SERATA CECHOV !!
Carrissima Giselda, l'allievi e l'Amici di Avamposti UMANI
Che Bello Manifesto, Bellissime parole, come la POESIA
Tanti Auguri a TUTTI!
In bocca al lupo​​​​​

Kristof e Jean-Louis
Best Wishes to your Students and you my dear friend and Giselda from Kristof Konrad Jean-louis Rodrigue and AlexanderTechworks

Scuola di recitazione di Giselda Volodi
Corsi per BAMBINI - RAGAZZI - ADULTI
📍Monterotondo, RM

Normali funzionamento

03/10/2023

APERTE LE ISCRIZIONI per l’anno 2023-2024 della scuola di recitazione di Giselda Volodi.

LEZIONE DI PROVA GRATUITA PER TUTTO IL MESE DI OTTOBRE:
* LUNEDÌ dalle 17:00 alle 19:00, per bambini e ragazzi fino ai 17 anni circa; e dalle 19:15/19:30 alle 22, per adulti senza limiti di età
* GIOVEDÌ dalle 18:00 alle 20:00, per giovani dai 18 ai 24 anni circa

Le lezioni di prova, così come i corsi, si svolgono negli spazi del Teatro Comunale F. Ramarini di Monterotondo (RM), in via Ugo Bassi, 6.

Informazioni e prenotazioni: [email protected] - Tel. 3496766682

Vi aspettiamo a teatro!

Credit foto: di Antonella Di Girolamo il ritratto di Giselda Volodi; di Chiara De Vecchis la fotografia degli allievi.

30/08/2023

Sono APERTE LE ISCRIZIONI ALLE LEZIONI DI PROVA GRATUITE per l’anno 2023-2024, che si terranno:

Lunedì 25 settembre, dalle 17:00 alle 19:00, per bambini e ragazzi fino ai 17 anni circa; e dalle 19:30 alle 22:30, per adulti senza limiti di età

Giovedì 28 settembre, dalle 18:00 alle 20:00, per giovani dai 18 ai 24 anni circa

Le lezioni di prova, così come i corsi, si svolgeranno negli spazi del TEATRO COMUNALE F. RAMARINI di MONTEROTONDO, in via Ugo Bassi, 6.

I corsi, che si terranno da ottobre a giugno, inizieranno regolarmente, negli stessi orari delle lezioni di prova, da lunedì 2 ottobre 2023.

BUON NUOVO INIZIO A TUTTE E TUTTI e buone vacanze a chi ancora deve farle!

* In base alle richieste di iscrizione che perverranno, il lunedì pomeriggio si considera la possibilità di suddividere gli allievi in due gruppi: i ragazzi in questo caso farebbero lezione dalle 15:30 alle 17:30 circa, mentre i bambini - tenendo conto dei doposcuola - dalle 17:30 alle 19:30.

Credit foto: di Antonella Di Girolamo il ritratto di Giselda Volodi; di Chiara De Vecchis la fotografia degli allievi.

27/08/2023

Martedì 29 agosto alle 22:00 circa la nostra insegnante Giselda Volodi sarà ospite nella "Stanza d'artista" di Guido Barbieri a Radio3 Suite per parlare di teatro.

È possibile seguire la diretta anche tramite il sito di RaiPlay Sound: https://www.raiplaysound.it/radio3

Avamposti UMANI - Acting School Scuola di recitazione di Giselda Volodi
Corsi per BAMBINI - RAGAZZI - ADULTI
📍Monterotondo, RM

23/06/2023
Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 21/06/2023

Buongiorno e BUONA ESTATE a tutti.
I corsi annuali della Scuola di AVAMPOSTI UMANI si sono chiusi felicemente con il saggio OMERICA, sulla Grecia Antica, andato in scena al Teatro Ramarini, domenica 11 giugno scorso. Un unico evento con tutti gli allievi dei nostri corsi di recitazione, dagli 8 ai 65 anni, secondo il fondante principio inclusivo della scuola e dell’associazione.

Ringraziamo tutti quelli che hanno reso possibile la serata, a partire dagli studenti e interpreti. Grazie anche alle famiglie e a tutto il pubblico, agli allievi e ex allievi che hanno collaborato all’organizzazione. Grazie al service audio/luci e a tutto il personale del Teatro Ramarini e grazie al Comune e all’Istituto Culturale di Monterotondo che gestisce il Teatro e ospita i nostri corsi e spettacoli.

Grazie soprattutto agli allievi che si sono impegnati per tutto l’anno con tanto cuore, volontà e fiducia.

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 18/01/2023

La nostra insegnante fotografata da Giuseppe De Gregori nello spettacolo “Poeti in concerto: Marina Cvetaeva” affiancata dal grande musicista .

13/01/2023

BUON ANNO NUOVO 2023 A TUTTI!

Dopo le festività natalizie, tiriamo le somme di un anno impegnativo e di un autunno/inizio inverno davvero scoppiettante, RINGRAZIANDO in particolare tutti quelli che hanno partecipato come PUBBLICO alla PICCOLA STAGIONE TEATRALE 2022, di AVAMPOSTI UMANI. In scena tre bellissimi lavori, del cui esito sono felice e fiera.

A partire dalla prima serata, dedicata alla vita e alla poesia dell’immensa MARINA CVETAEVA, che ho realizzato e interpretato, affiancata da Paolo Innarella, amico e musicista di speciale talento e sensibilità. E' stata una grande gioia per me essere di nuovo sulla scena, a rendere finalmente omaggio a questa straordinaria artista, a questa amatissima donna poeta a cui devo tanto: un pezzo molto grande del mio cuore e mio Nume Tutelare. Ringrazio la sorte per il dono di averla incontrata e per averla potuta condividere con voi.

Passando per le due repliche di “DI NOTE E VECCHIE ROTAIE”, presentato in anteprima all’Estate Eretina 2022. Ispirato e in parte tratto da un inedito teatrale di Daniela Boook e Mariantonietta Petri, che ha visto in scena 13 interpreti-autori della nostra scuola, che ho diretto, nell’anno didattico 2021-2022, alla ricerca di una qualità scenica difficile, nuda ed essenziale. Il risultato è uno spettacolo ipnotico, di sottile bellezza e autentica umana poesia. Un concerto a più voci, quelle in particolare di: Roberta Adoncecchi, Daniela Book, Paola Di Giammatteo, Francesca Gentili, Manuel Gigante, Marilena Iacomelli, Clarissa Leore, Elisa Malgioglio, Laura Margaritelli, Mariantonietta Petri, Paolo Sardo, Alessandro Tommasi e Anna Lisa Valentini. Dopo la replica nella Piccola Stagione al Ramarini, dove ha catturato e commosso l’attentissimo pubblico presente - che si è rivelato di inusuale levatura! - è andato in scena al prestigioso FESTIVAL DEL TEATRO PATOLOGICO di DARIO D’AMBROSI, coinvolgendo gli attori del Patologico, che hanno partecipato con il loro entusiasmo unico e indimenticabile. Lo spettacolo ha ricevuto il PREMIO RITA SALA per IL MIGLIOR ALLESTIMENTO, di cui siamo molto onorati.

Allo spettacolo di chiusura, il mitico MARATONA DI NEW YORK di EDOARDO ERBA. Serata eccezionale, realizzata in accordo con Arcadia & Ricono Ltd e su gentile concessione dell’autore. Con il sostegno di Città Metropolitana di Roma Capitale e ATCL, che ringrazio con tutto il cuore. Un evento meraviglioso, risultato di fede incrollabile, umana volontà e talento per la vita. In scena, gettato il cuore oltre l’ostacolo, a correre per un’ora sul palco, insieme a me - che li ho diretti e “allenati” - e a tutto il pubblico, che correva all’unisono seduto in platea, i due degni, fortunali ed eroici protagonisti della serata: Roberta Adoncecchi e Paolo Sardo. Spettacolo potentissimo. Talmente mozzafiato che alla fine il pubblico è rimasto seduto in sala lungamente, ad ammortizzare la “botta” prima di poter venir via e “rientrare” nella propria normalità. Esattamente come accadde a me 30 anni fa, quando vidi questo spettacolo, nel suo primo allestimento e ci lasciai il cuore. In platea anche il grande LUCA ZINGARETTI, che ringrazio ancora tanto per aver accolto il nostro invito. Lui e il suo caro amico BRUNO ARMANDO, che ha lasciato questa scena terrena nel 2020, ne sono stati i primi, meravigliosi interpreti, per i quali Edoardo Erba, nel 1992, ha scritto questo magico testo, baciato dalla Musa dell’Arte del Teatro. Riportarlo in vita per una sera, con Paolo e Roberta, sulle tavole del Ramarini, è stato avverare un sogno.

Sono arrivata alla fine abbastanza stremata perchè è stata una grande fatica realizzare tutto questo, e ci va così "a fagiuolo" citare il grande Mennea: "Non ho rimpianti. Rifarei tutto, anzi di più. E mi allenerei otto ore al giorno. La fatica non è mai sprecata. Soffri, ma sogni!" Che si sappia in giro: LA FATICA E' STRADA MAESTRA PER REALIZZARE I SOGNI.

Per aver reso possibile questa bellissima STAGIONE TEATRALE, ringrazio con tutto il cuore anche: Andrea Bernardini di ICM; Carla Mazza di Innovative Multi Service; Roberto Calabrese e Tito Laurenti di Lo Spazio Vuoto; gli allievi che hanno aiutato nelle serate, con pubblico e biglietteria; Massimiliano De Iorio e Giorgio Gattulli di S.A.V. Teknology, per aver illuminato e amplificato con cura, rispettivamente le serate dell’11 e del 30 dicembre; Francesco Pizzuti per la grafica di locandine e manifesti e per la diffusione sui social; Rita Rubolino, dell’EMPORIO DEL SOLE, per la fondamentale BIGLIETTERIA e Mariantonietta Petri per il suo entusiastico sostegno e la sua costante presenza.

Unico mio rammarico che, insieme a tanto pubblico partecipe, siano rimasti anche tanti posti vuoti. Chiedo aiuto a tutti voi per riempirli: diffondete la buona novella della bellezza che avete trovato in teatro!

Per me la Stagione, come tutto il mio lavoro, più che mai dopo i difficili anni appena trascorsi, è stata - ed è, un rimettere insieme i pezzi del mio cuore di artista e di essere umano. Ed è proprio questo il mio miglior augurio per tutti noi: poter rimettere insieme i pezzi del Nostro Cuore Umano.

Di nuovo GRAZIE e ancora BUON ANNO NUOVO 2023 a tutti

Giselda Volodi

22/12/2022

Venerdì 30 dicembre alle 21, al Teatro Ramarini di Monterotondo andrà in scena lo spettacolo “Maratona di New York” di Edoardo Erba, ultimo evento della piccola stagione teatrale 2022 di AVAMPOSTI UMANI.
In scena gli interpreti Paolo Sardo e Roberta Adoncecchi. Regia di Giselda Volodi.

Avamposti UMANI - Acting School Scuola di recitazione di Giselda Volodi
Corsi per BAMBINI - RAGAZZI - ADULTI
📍Monterotondo, RM

13/12/2022

Siamo giunti alla 30^ edizione del Festival del Teatro Patologico!!! Un festival che negli anni ha saputo lasciare un segno sia a livello teatrale che sociale.
Anche quest’anno sarà un’edizione straordinaria con Compagnie di altissimo livello per quanto riguarda la drammaturgia, la regia e la recitazione.
Ancora una volta, come nelle ultime edizioni del Festival, sarà ricordata l’indimenticabile Rita Sala, compianta giornalista deI .it , grande amica del Teatro Patologico.

29/11/2022

Domenica 11 dicembre alle ore 18, al Teatro Ramarini di Monterotondo andrà scena lo spettacolo “Di Note e Vecchie Rotaie”, il secondo evento della piccola stagione teatrale di AVAMPOSTI UMANI.
Spettacolo originale, emozionante e poetico, con 13 attori in scena.
Potrete trovare i biglietti sempre presso L’Emporio del Sole in Piazza Carducci 3, Monterotondo.

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 10/11/2022

Qualche scatto da alcuni dei film e serie tv della nostra insegnante Giselda Volodi. Che sarà in scena, al Teatro Ramarini di Monterotondo, domenica 20 novembre alle ore 18, con “Poeti in concerto: Marina Cvetaeva”.
Non mancate!

03/11/2022

Cari amici, amanti del teatro,
è con grande gioia che vi invitiamo tutti a partecipare alla prima Stagione Teatrale di AVAMPOSTI UMANI,
La Piccola Stagione d'autunno che, tra novembre e dicembre 2022, propone tre bellissimi spettacoli, nel Teatro Comunale F. Ramarini di Monterotondo.

1 - Domenica 20 novembre alle 18, il primo appuntamento con "Poeti in Concerto", in cui Giselda Volodi racconta, interpreta e legge, la meravigliosa poesia e la vita, della grande Poeta russa Marina Cvetaeva. Con la musica dal vivo dei flauti di Paolo Innarella, straordinario flautista jazz e compositore di musiche per strumenti a fiato.

2 - Domenica 11 dicembre alle 18, andranno in scena 13 bravissimi attori della AVAMPOSTI UMANI - Acting School, con lo spettacolo intenso e poetico, personale e universale: "Di note e vecchie rotaie". Ispirato ad un testo di Daniela Book e Mariantonietta Petri e frutto di un lungo lavoro di ricerca e improvvisazioni di tutti gli attori. Già presentato all'Estate Eretina 2022, presto in scena anche al Festival del Teatro Patologico di Dario D'Ambrosi.

2 - E per finire l'anno in bellezza, venerdì 30 dicembre alle 21, su gentile ed esclusiva concessione dell'autore ad AVAMPOSTI UMANI, nel trentennale della prima rappresentazione del 1992, andrà in scena "Maratona di New York", pluripremiato capolavoro drammaturgico di Edoardo Erba. Con Roberta Adoncecchi e Paolo Sardo, due bravissimi interpreti, sempre della Scuola di Avamposti Umani: grande teatro di vera umanità che, tra leggerezza e intensità, declina mirabilmente il senso della vita.

NON PERDETE NESSUNO DI QUESTI TRE STUPENDI APPUNTAMENTI!

E' INIZIATA LA VENDITA DEI BIGLIETTI PER IL PRIMO SPETTACOLO: "POETI IN CONCERTO - MARINA CVETAEVA" AFFRETTATEVI E SCEGLIETE I VOSTRI POSTI PREFERITI!

La biglietteria è tutti i giorni, in orario di negozio, presso l'EMPORIO DEL SOLE, in Piazza Carducci (Del Sole), 3 - Monterotondo Centro Storico. Tel. 06 89021520. Riposo settimanale il giovedì pomeriggio e la domenica
Il costo dei biglietti è: INTERO a 15 euro, per adulti; RIDOTTO a 10 euro, per giovani dai 12 ai 25 anni e anziani dai 70 anni in su; RIDOTTISSIMO, a 5 euro, per bambini fino agli 11 anni di età.

VI APETTIAMO A TEATRO!

Avamposti UMANI - Acting School Scuola di recitazione di Giselda Volodi
Corsi per BAMBINI - RAGAZZI - ADULTI
📍Monterotondo, RM

26/10/2022

Tra novembre e dicembre Avamposti Umani propone una stagione teatrale composta da tre spettacoli:
- Poeti in concerto: Marina Cvetaeva
- Di note e vecchie rotaie
- Maratona di New York

23/09/2022

Buon Anno 2022-2023 a tutti!
STIAMO RACCOGLIENDO ADESIONI PER UN CORSO DI BIMBI PICCOLI, DAI 4 AI 7 ANNI E ORGANIZZARE UNA PROVA GRATUITA, di lunedì dalle 15.30 alle 16.30, appena avremo il numero adatto. CONTATTATECI SE SIETE INTERESSATI!

Le prove degli altri gruppi sono andate molto bene e i corsi iniziano regolarmente il 3 ottobre prossimo, con i seguenti orari:
BAMBINI E RAGAZZI dagli 8 ai 14 anni: lunedì pomeriggio dalle 17 alle 19
GIOVANI dai 14/15 anni ai 22 anni circa: giovedì pomeriggio dalle 18 alle 20
ADULTI senza limiti di età: lunedì sera dalle 19.30 alle 22.30

Chi non avesse potuto fare la lezione di prova gratuita a settembre può contattarci senz’altro, per ve**re a provare ad ottobre, al nostro numero telefonico: 3737664750 e/o all’indirizzo e-mail: [email protected]

09/09/2022

Sono APERTE LE ISCRIZIONI ALLE LEZIONI DI PROVA GRATUITE per l’anno 2022-2023
Che si terranno:
Giovedì 15 settembre, dalle 18 alle 20, per giovani dai 14 anni ai 22 anni circa;
e Lunedì 19 settembre: dalle 17 alle 19, per bambini e ragazzi fino ai 14/15 anni
e dalle 19.30 alle 22.30, per adulti senza limiti di età.
Le lezioni di prova, così come i corsi, si svolgono negli spazi del
TEATRO COMUNALE F. RAMARINI di MONTEROTONDO, in via Ugo Bassi, 6.
I corsi, che si tengono da ottobre a giugno, inizieranno regolarmente, negli stessi orari delle lezioni di prova, da lunedì 3 ottobre 2022.

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 23/08/2022

SONO APERTE LE ISCRIZIONI PER PARTECIPARE ALLE LEZIONI DI PROVA - LIBERE E GRATUITE - PER L'ANNO 2022-2023.
Se desiderate avere più informazioni contattateci
al numero telefonico: 3737664750
all'indirizzo e-mail: [email protected],
o su questa pagina Facebook

BUONA ESTATE a tutti!
A chi è ancora fuori, a chi parte adesso per il meritato riposo e a chi torna dalle ferie - come noi! - e già inizia a organizzare gli impegni per l’anno lavorativo e scolastico che ricomincia a settembre.

In primo luogo un GRAZIE DI CUORE ai collaboratori, agli allievi e alle famiglie per l’impegno profuso e la fiducia accordataci in tutti questi anni, in modo particolare questi ultimi tre faticosi e difficili anni: GRAZIE!
Grazie anche a tutto il personale che lavora nel Teatro Ramarini, all'Amministrazione Comunale e all'istituto Culturale di Monterotondo per aver reso possibile e sostenuto il nostro lavoro nei locali del Teatro Comunale.
Con l’impegno di tutti, siamo riusciti a portare avanti i nostri corsi inclusivi, a fare ricerca insieme e a realizzare saggi e spettacoli.

Qui di seguito alcune foto tratte dai più recenti: Dallo spettacolo “DI NOTE E VECCHIE ROTAIE” lavoro del tutto originale e inedito realizzato da e con il gruppo degli allievi Adulti, costituito in buona parte da persone che seguono i nostri workshop da molti anni e che sono ormai interpreti di notevole e peculiare talento. Riproporremo lo spettacolo appena possibile, per i tanti che non hanno potuto essere presenti nel cortile di Palazzo Orsini, il 30 giugno scorso. E anche ovviamente per chi volesse rivederlo!!!
Le foto pubblicate sono di Antonio (Tonino) Giannetti
E poi alcune foto, di Chiara De Vecchis, dallo spettacolo “Fantasmi da asporto”, il saggio di fine anno dei nostri Ragazzi più piccoli.
L'altro gruppo, quello dei Giovani ha chiuso il corso con una intensa lezione aperta, in cui abbiamo ripercorso il lavoro dell’anno che è stato, un po’ per tutti i gruppi, improntato all’approfondimento del processo creativo e alle relazioni con e attraverso un “oggetto di scena”. Anche con loro – molti dei quali hanno poi partecipato all’Estate Eretina, con uno spettacolo scritto, diretto e interpretato tutto da loro! – i risultati sono stati di grande valore.
GRAZIE A TUTTI!

Anche quest'anno, come sempre, ricominciamo i laboratori negli spazi del TEATRO COMUNALE F. RAMARINI, con le lezioni di prova a settembre e i corsi da ottobre a giugno che si terranno sicuramente il lunedì pomeriggio per Bambini e Ragazzi fino a 14 anni e il lunedì sera per gli Adulti. Quello dei giovani dai 15 ai 20/22 anni circa, o sempre di lunedì, nel primo pomeriggio o, come abitualmente, il giovedì nel tardo pomeriggio.
Gli orari esatti saranno pubblicati a breve.

LE LEZIONI DI PROVA SI TERRANNO LUNEDI' 19 SETTEMBRE E GIOVEDI' 22 SETTEMBRE, NEGLI ORARI DEI CORSI STESSI.

06/09/2021

BUONGIORNO E BUON RIENTRO A TUTTI E A TUTTE

Siamo lieti di annunciare che la SCUOLA DI RECITAZIONE AVAMPOSTI UMANI – Acting School di Giselda Volodi
riapre, come sempre negli spazi del TEATRO RAMARINI di Monterotondo, il 27 settembre prossimo con le lezioni di prova, secondo il seguente CALENDARIO:
LUNEDÌ 27 settembre 2021, dalle 15:30 alle 16:45, bambini dai 4 agli 8 anni circa.
Si tratta di un nuovo gruppo, la cui fascia d'età sarà modulata più precisamente in base alle adesioni che avremo.
LUNEDÌ 27 settembre 2021, dalle 17 alle 19, bambini e ragazzi dai 9 ai 13/14 anni circa
LUNEDÌ' 27 settembre 2021, dalle 19.30 alle 22.30, adulti senza limiti di età
GIOVEDÌ 30 settembre 2021, dalle 18 alle 20, ragazzi dai 14/15 ai 20 anni circa

Questi dovrebbero essere gli orari definitivi dei corsi, eventuali modifiche degli stessi saranno rese note.

PER OGNI ULTERIORE INFORMAZIONE SAREMO FELICI DI RISPONDERVI AL NUMERO: 3737664750
E ALL’INDIRIZZO E-MAIL: [email protected]

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 24/08/2020

E PER GLI AMANTI DELLA FICTION L'ALLIEVA
vi ricordiamo che la terza serie andrà in onda su RAI 1, in prima serata, da domenica 27 settembre 2020, al 1° novembre.
Cordiali saluti da LA WALLY

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 24/08/2020

Ancora buona estate a tutti!
Mentre ci prepariamo a riprendere l’attività didattica di AVAMPOSTI UMANI, pubblichiamo alcune immagini dallo spettacolo “Dal mio cuore sconosciuto”, realizzato con gli allievi-attori del corso adulti della scuola, che abbiamo presentato a un pubblico “distanziato”, il 17 luglio scorso, nell’ ambito dell’Estate Eretina 2020, organizzata dal Comune di Monterotondo.
Dopo la chiusura di marzo e le finestre di zoom da aprile a giugno, lo spettacolo, provato tutto in spazi esterni, è stato un’importante esperienza di resistenza e continuità nel percorso della scuola, per l’anno 2019-2020.
Un viaggio a più voci - attraverso vissuti, letteratura, teatro e cinema, nell’universo di emozioni, sentimenti, stati d’animo e conflitti, relativi a ciò che siamo soliti indicare con il termine CORAGGIO. Quella risorsa, talvolta sconosciuta al nostro stesso cuore, che ci spinge ad agire, al di là dei nostri limiti consueti, per un bene e una giustizia che vanno, appunto, oltre noi stessi.

24/08/2020

BUONGIORNO E BUONA ESTATE 2020 A TUTTI

Siamo lieti di annunciare che la SCUOLA DI RECITAZIONE AVAMPOSTI UMANI – Acting School di Giselda Volodi
riapre, come sempre negli spazi del TEATRO RAMARINI di Monterotondo, il 28 settembre prossimo con il seguente CALENDARIO:

LUNEDÌ 28 settembre 2020, dalle 16,30 alle 18.30, lezione di prova gratuita per allievi bambini;

LUNEDÌ' 28 settembre 2020, dalle 19.30 alle 22.30, lezione di prova gratuita per allievi adulti;

GIOVEDÌ 1° ottobre 2020, dalle 18 alle 20, lezione di prova gratuita per allievi adolescenti.

Gli orari dei corsi, salvo sdoppiamenti necessari, qualora le presenze superassero il numero compatibile con il distanziamento, proseguiranno in questi giorni e orari, per tutto l’anno 2020-2021.

SONO APERTE LE ISCRIZIONI ALLE LEZIONI DI PROVA
Diversamente dagli anni passati, infatti, per accedere alla lezione di prova sarà necessario aver richiesto, ricevuto e rinviato, compilata e firmata almeno due giorni prima, regolare domanda di iscrizione.
I moduli firmati con i dati di tutti i partecipanti, sono necessari alla scuola nel regime di prevenzione legato al Covid19. La domanda di iscrizione, da richiederci via e-mail, non comporta ovviamente alcun costo per i partecipanti che pagheranno l’iscrizione effettiva solo quando e se decideranno di frequentare i corsi offerti dalla scuola.

PER OGNI ULTERIORE INFORMAZIONE, come per richiedere il modulo d' iscrizione, SAREMO FELICI DI RISPONDERVI AL NUMERO: 3737664750
E ALL’INDIRIZZO e.mail: [email protected]

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 13/11/2019

Siamo felici di annunciare che venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 novembre andrà in scena al teatro Patologico la nostra bravissima ex allieva Claudia Di Paola con un gruppo di validi attori, alcuni già amici di Avamposti Umani, in “Happening”, scritto e diretto da Mario Pizzuti.
Da non perdere!

Nella prima foto Claudia Di Paola in “Omerica”, saggio Avamposti Umani 2017

14/09/2019

Oggi in prima serata su Rai Storia, alle 21:10, verrà proiettato “È stato il figlio”, diretto da Daniele Ciprì. La pellicola in concorso, nel 2012, alla 69esima edizione del Festival Di Venezia ha vinto il premio per la miglior fotografia e il premio Mastroianni per il miglior attore emergente. Con Toni Servillo, Giselda Volodi e tanti altri bravissimi attori.
Film potente e toccante, altamente consigliato.

05/09/2019

BUON SETTEMBRE A TUTTI!
Tra poche settimane riapre la nostra
SCUOLA DI RECITAZIONE
Come tutti gli anni, proponiamo corsi aperti a tutti, per tutte le fasce di età.
La prima settimana faremo le
LEZIONI DI PROVA GRATUITA
In particolare:
Lunedì 30 settembre, dalle 16:30 alle 18:30, aspettiamo per la prova tutti i bambini fino agli 11 anni;
Giovedì 3 ottobre, dalle 18 alle 20, gli adolescenti fino ai 19 anni;
E ancora lunedì 30 settembre, dalle 20.30 alle 23.30, gli adulti.
Si raccomanda un abbigliamento comodo, tipo tuta, calzoncini o leggings e calzini antiscivolo. Anche si consiglia di portare una bottiglietta d’acqua.

PER INFO E PRENOTAZIONI NON ESITATE A CONTATTARCI
Ai nostri numeri:
3737664750
3201590563

Giselda Volodi / AVAMPOSTI UMANI

Photos from Avamposti UMANI - Acting School's post 02/06/2019

Cari amici di Avamposti Umani, abbiamo il piacere di annunciare che sabato prossimo 8 giugno alle ore 21, e domenica 9 giugno, alle ore 17, al Teatro Comunale F. Ramarini, di Monterotondo, si terranno i nostri saggi di fine anno.

Siete tutti invitati a ve**re a teatro, ad ammirare il bellissimo lavoro dei nostri allievi!

Sabato 8 sera, gli allievi adulti di primo, secondo e terzo anno, si cimenteranno in una lunga kermesse di scene dalle opere teatrali di Anton Čechov.
IL PROGRAMMA DELLA SERATA comprende:
La sequenza di apertura dell’atto unico giovanile “Sulla via maestra” un’opera breve corale, in cui sono già apprezzabili, in nuce, i tipi umani e i grandi temi Čechoviani della maturità.
“Tragico contro voglia”, divertentissimo, tragicomico atto unico giovanile.
Due scene da ”Il Gabbiano”
Una scena da “Zio Vania”
E ANCORA DOPO L’INTERVALLO:
Una lunga sequenza dall’atto unico buffo “Una domanda di matrimonio”.
Una sequenza di scene da “L’Orso”, altro atto unico del giovane Čechov più brillante
In chiusura un’altra bellissima scena corale, quella che apre “Le Nozze”, ancora un atto unico buffo.

Domenica 9 pomeriggio sarà la volta degli allievi bambini e del gruppo degli adolescenti.
Il PROGRAMMA DEL POMERIGGIO, sarà così modulato:
Un PROLOGO degli adolescenti scritto da due dei ragazzi, Luciano Lanzotti e Sonia Subrani.
La PRIMA PARTE, che è il lavoro dei nostri bambini. Un percorso gioioso e originale, nato dal lavoro fatto con il gruppo di giovani allievi, che reinventa e cuce insieme segmenti da alcune storie fantastiche e favole note, da “Alice nel paese delle meraviglie”, a “Robin Hood”; dal “Il Re Leone” a “La Sirenetta”
L’INTERVALLO
La SECONDA PARTE, che è il lavoro degli adolescenti è un’intera commedia scritta da uno di loro:
E’ davvero una gioia speciale annunciare la messa in scena, in prima assoluta, della commedia “FEDELE?”, scritta per il gruppo, dall’allievo RICCARDO COSIMI. Una divertentissima commedia a tema sentimentale, ambientata nell’ottocento.

Vi aspettiamo numerosi. BUON DIVERTIMENTO!

31/05/2019

Domenica 2 giugno, in occasione del 34esimo Festival Delle Cerase, sarà premiata per il film "La notte è piccola per noi" Giselda Volodi.

L'evento si terrà a Monterotondo, presso il cortile di Palazzo Orsini, dalle ore 19:00.
In caso di mal tempo la manifestazione si sposterà presso il teatro F. Ramarini, in via Ugo Bassi, 6.
L'ingresso è aperto al pubblico.

26/04/2019

AVAMPOSTI UMANI
COME LO ZUCCHERO DURANTE LA RIVOLUZIONE
Domenica 12 Maggio ore 18 - Teatro Comunale F. Ramarini - Monterotondo

E’ un lavoro teatrale quasi inedito, andato in scena una sola volta nel 2006, nell’ambito de “I Lunedì del Teatro Valle” curati da Piero Maccarinelli.
L’allestimento, al Valle, era in forma di mise en espace, con i pochi oggetti di scena provvisori, usati durante le prove, e luci essenziali. Fu un grande successo di pubblico, come dimostrano le testimonianze di alcuni colleghi presenti:

“Da uno spettacolo si dovrebbe uscire sempre persone migliori, più ricchi, più attenti, come risvegliati dal sopore del nostro quotidiano. Almeno è quello che mi auguro ogni volta che entro in un teatro. Dallo spettacolo di Giselda Volodi sono uscito così e in più ispirato dalla sua libertà espressiva, dalla capacità di portarmi con sé nel labirinto del suo racconto, di farmi scoprire qualcosa che non sapevo, qualcuno che non conoscevo."
Pierfrancesco Favino

“Avrei voluto scriverti prima Giselda,
il giorno dopo averti vista in “Come lo zucchero durante la rivoluzione” Mi sono trattenuta solo per il pudore di non conoscerti personalmente... ed eccomi qui a ringraziarti adesso, nel ricordo ancora vivo di tutte le emozioni che mi hai suscitato, dal riso al pianto, dalla sorpresa all’identificazione, dal turbamento all’incanto.
Sono uscita dalla sala profondamente toccata e commossa (condizione sempre più rara, purtroppo, all’uscita da un teatro!) Che grande privilegio è stato il veder accadere, sul palcoscenico, qualcosa di grande, di vero, di sorprendente... quanta grazia, quanta generosità, quanto respiro, quanto talento, quanta Bellezza!!!
Assistere ad uno spettacolo come questo è davvero di grande conforto. Dovrebbero vederlo tutti!!! E se qualcuno afferma che il teatro sta morendo... beh, con le tue sole mani, in una serata, quale poderoso massaggio cardiaco!!!"
Grazie di cuore!
Un forte abbraccio,
Sabrina Impacciatore

“Solo poche righe per esternarti il mio pensiero nei confronti del progetto teatrale “Come lo zucchero durante la rivoluzione”: è stato uno spettacolo coinvolgente, denso, energico e totalmente onesto... L’unico motivo per cui vado a teatro è l’intensità scenica e il tuo lavoro mi ha appagato completamente! Brava!
Con enorme stima"
Alessio Boni.

“L’apparizione di Giselda Volodi è singolare. Appartiene a una genealogia nobile e rara, mette insieme il corpo e la voce, l’humor e la tragica, irresistibile equivocità del linguaggio come ce l’ha tramandato il Novecento di Beckett e di Bernhard. Due sono le chiavi per penetrare il mondo che Giselda racconta, da una parte la tradizione di attrice che il suo lavoro esibisce, dall’altra la ricerca drammaturgica che su quell’esperienza si innesta. Raramente mi è capitato di captare in scena, come è avvenuto al Valle, l’esperienza terribile e insieme comica dell’intensità, della tragicomica intensità cui siamo condannati. Intensità che è una delle ossessioni delle avanguardie teatrali del novecento e che spesso il teatro rende opaca e convenzionale. L’energia micidiale con cui Giselda riesce naturalmente a costituire l’intensità di un silenzio, o di un gesto, appartiene a quel cammino che da Artaud al Living Theatre ha fondato un repertorio nuovo e una nuova nozione del teatro. Giselda ha elaborato quella lezione e l’ha naturalmente plasmata sul suo sentire, sulla peculiare intelligenza che il suo corpo nervoso emette a prima vista. Credo che un teatro che volesse produrre la fase ulteriore di questo lavoro se ne farebbe un merito e andrebbe incontro a quella gratificazione speciale che è la primogenitura sulla nascita di una vera attrice, di una vera autrice."
Roberto Andò

L’apprezzamento entusiasta del numerosissimo pubblico fu, allora, un’importante conferma, ma non determinò le circostanze per realizzare il progetto nella sua compiutezza.
Nei tanti anni trascorsi dopo, le necessità della vita mi hanno portato a fare molte altre cose, mentre il mio “Zucchero” è rimasto nel cassetto, in attesa.
Lo ritiro fuori oggi, nel 2019, così com’è, privo di allestimento. Lo presento nel Teatro Ramarini, a Monterotondo, dove vivo, per il pubblico che mi segue nel lavoro che svolgo, da quattro anni, con la scuola di recitazione AVAMPOSTI UMANI; e come un nuovo inizio del percorso che conduca a quella realizzazione.

L’andata in scena sarà un gioco al Teatro, “a carte scoperte”, in cui tutto quello che non si vede, in quanto non ancora allestito, sarà raccontato dalle note di regia, lette in scena.

Descrivere o riassumere lo spettacolo è veramente arduo.
E’ scaturito da tre eventi reali che, nel lungo tempo della creazione, hanno rivelato i loro reciproci collegamenti:

1996: Una notte, in sogno, una piccolissima luce - appena un bagliore. Era mia nonna. Scaturiva da me e riconoscerla era la mia gioia intatta. Sparì. Stavo per sparire. E allora, per un attimo la vidi, la grande femmina antica - roccia seduta, ava, progenitrice. Vecchia faccia di cuoio e corteccia: selvaggia, libera, indomita. Azzurra – come la Sibilla. Con un piccolo cenno del capo mia nonna, morta da quindici anni, assentiva: mi dava il consenso e la benedizione.

1997: l’amico Dario D’Ambrosi, un giorno, mentre preparava il suo “Festival del Teatro Patologico” mi interpellò dicendomi: “Dai, Giseldina, perché non ci scrivi una cosa...?” e mi consegnò i quaderni di una donna ricoverata in ospedale psichiatrico. Seppi poi che la Clinica dove quella donna era stata a lungo e dove era poi morta, si trovava accanto alla casa dove abitavo, in cui ho vissuto per 14 anni. Ne leggevo il nome sull’insegna, tutti i giorni, più volte al giorno.

1982: Lessi per la prima volta, tutto d’un fiato, in una sola memorabile notte, “Il racconto di Sonecka”, intensissimo romanzo autobiografico di Marina Cvetaeva.

Questo mio testo teatrale originale e inedito, contiene brani tratti appunto da quel romanzo, edito da Il Saggiatore nel 1982, nella traduzione italiana a cura di Giovanna Spendel. E dai quaderni originali di Vera Morbiduccia.

Ho provato a sintetizzarne le atmosfere e il senso, in questa breve sinossi:

E’ difficile cercarsi quando l’identità non ha forse mai potuto manifestarsi in questa vita. Non resta che attingere ad altre vite – o presunte tali – o all’Altra Vita. Il filo del racconto è esilissimo, sul limite teso tra zero e infinito. La donna reclusa è colpevole di voler amare, ossia di voler vivere, di riconoscere nell’amore, appunto, la vita. E’ una peccatrice incallita, incapace di pentimento. Una lucciola, scheggia sprigionata del suo amore, che lei riconosce come la nonna - sognata così fortemente da materializzarsi - diventa la sua guida. La conduce sulle orme di Vera che “è diventata un muro”, su quelle di Sonecka che passa attraverso i muri, e indietro nel tempo a risalire il fiume del suo sangue femmina alla ricerca della fonte inesaurita del dolore. Accogliendo in sé tutte costoro, anche grazie al teatro, ma soprattutto grazie all’Amore - grazie a Dio - la sua colpa, unico grumo mai rinnegato a cui tutto il suo essere si aggrappa, sarà la sua salvezza.

Alda Merini dice: “non esiste la pazzia, esiste la mancanza di amore”, ed è verissimo. Con questo spettacolo voglio rendere testimonianza di quelle vite, meravigliose come la mia, come la tua, come la sua, con le quali il mondo è stato talmente duro da lasciarle ammutolire, impietrire, rotolare via... E’ dedicato a loro.

E’ anche dedicato in modo particolare a Graziella Bonacchi e a Catherine Donnelly.

Siete tutti molto benvenuti a Teatro, domenica 12 maggio alle ore 18

Grazie per la vostra attenzione GISELDA VOLODI

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Monterotondo?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Informazioni sul nostro corso:

LA SCUOLA di Recitazione AVAMPOSTI UMANI, Acting School di Giselda Volodi, è stata fondata nel 2015, a Monterotondo, con sede nell’allora nuovissimo Teatro Comunale Francesco Ramarini. Nasce da un progetto originale il cui primo obbiettivo è quello di coniugare l’arte della recitazione con il benessere della persona, lavorando sinergicamente, con tutte le tecniche utilizzate, per promuovere la gioia della vera espressione di sé. Il percorso di formazione è completamente inclusivo e non richiede competenze di sorta. I corsi sono dunque aperti a tutti, senza limiti di età o condizione fisica.

IL METODO DI INSEGNAMENTO è uno sviluppo originale delle esperienze formative, lavorative ed esistenziali, fatte in circa 30 anni di vita e carriera. Si fonda sulla fiducia, sull’assenza di giudizio, sulla testimonianza di ciò che è reale nel luogo e nel momento presente. Il focus della ricerca è la persona in tutta la sua realtà, il rapporto profondo e continuo con il proprio corpo e il proprio respiro, volto a riconoscere e attivare gli impulsi autentici, rendendoli disponibili sia per la vita che per la recitazione. Include fondamenti di Tecnica Alexander e del Metodo Mimico di Orazio Costa. Utilizza lo studio degli elementi e dei fenomeni naturali, degli animali e delle infinite forme di vita che possiamo osservare e sperimentare, dentro e intorno a noi. E’ un metodo sempre giocoso, come assai giustamente è detto in lingua inglese e francese, dove appunto il recitare è chiamato giocare (to play; jouer). Quella che indichiamo infatti con questo termine, è un’azione spensierata, che coinvolge tutto l’essere e che proprio in virtù di questo felice e totale coinvolgimento, esclude il lavorio mentale, il giudizio, che frena e ostacola. Così, giocando, lavoriamo sulla Presenza, la Postura, la Mobilità, l’Energia, il Collegamento interno ed esterno. E così accresciamo l’Attenzione, la Concentrazione, la Consapevolezza, L’Empatia, L’Autostima, La Gioia di Vivere che sta nel poter accedere e disporre della propria fonte di energia e creatività.

I NOSTRI CORSI comprendono Tecniche di Respirazione e Rilassamento, Immedesimazione; Improvvisazione, Educazione al Movimento, Educazione della Voce, Approccio alla Parola, Studio del Testo, Messa in Scena. I testi su cui lavoriamo spaziano dal Teatro alla Poesia, dal Romanzo al Cinema, senza escludere testi scritti degli allievi stessi. A fine anno, per tutti i partecipanti, è previsto un Saggio/Spettacolo.

Video (vedi tutte)

Ubicazione

Telefono

Sito Web

Indirizzo

Teatro Ramarini, Via Ugo Bassi
Monterotondo
00015

Orario di apertura

Lunedì 20:30 - 23:30
Giovedì 20:30 - 23:30
Altro Monterotondo scuole/università (vedi tutte)
corsi.heart.emergency corsi.heart.emergency
Monterotondo, 00015

Corsi di formazione all'emergenza di base per la popolazione e formazione avanzata per sanitari.

Méditations_ Batin, sénior Méditations_ Batin, sénior
Via Fratelli Rosselli 10
Monterotondo, 00015

Méditations_ Batin, sénior est une page de partage sur les textes bibliques proposés par l'Eglise

IIS Piazza della Resistenza 1 IIS Piazza della Resistenza 1
Piazza Della Resistenza, 1
Monterotondo, 00015

IB docet *-* IB docet *-*
Via Fratelli Bandiera
Monterotondo

Creata da Valli&Pim U_U ma gestita anche da Fede u.uLegenda:[v]=valerio[a]=alessia[f]=federico

Centro Studi Eretum Centro Studi Eretum
Via Marsala 2
Monterotondo, 00015

Ci occupiamo di Didattica e Formazione dal 1970. Organizziamo corsi di Recupero e di Preparazione ad

StudioClub StudioClub
Via Fratelli Cairoli 24
Monterotondo, 00015

Uno spazio dedicato alla costruzione di un personale metodo di studio, dove la condivisione, l'alter

CPIA 6 Rieti - Sede di Monterotondo CPIA 6 Rieti - Sede di Monterotondo
Via XX Settembre, 42
Monterotondo, 00015

DIPLOMA STATALE DI TERZA MEDIA - ITALIANO PER STRANIERI (A1, A2, B1). CORSI GRATUITI. Dai 16 anni.

E-quality formazione E-quality formazione
Via Salaria 108/D
Monterotondo, 00015

Troppe certificazioni di Project e Service Management, che cambiano in continuazione? Non sai da dov

Outcry Movement Outcry Movement
Monterotondo

Per la Rappresentanza d'istituto: Loris Di Gennaro,Melissa Bernabucci e Paolo Iezzi. Per la Rapprese

Asilo Il Nido e poi Asilo Il Nido e poi
Via Volga 3/a
Monterotondo, 00015

L’Asilo “Il Nido” è una struttura progettata e realizzata per il benessere del piccolo che co

Studio Musicale Dioniso Studio Musicale Dioniso
Via Madonna Di Loreto, 14
Monterotondo, 00015

Lo Studio Musicale Dioniso é una scuola di musica a Monterotondo, nata nel 1992 per volontà del Ma

Istituto Comprensivo eSpazia Istituto Comprensivo eSpazia
Via XX Settembre, 42
Monterotondo, 00015

“eSpazia, la scuola per crescere”: è la scuola delle opportunità, un luogo dove sviluppare le