Scuola Bimbi Belli

Scuola Bimbi Belli

Asilo Nido
Sezione Primavera
Scuola dell’Infazia Paritaria
Baby Parking

Normali funzionamento

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 02/10/2023

2 OTTOBRE 2023
FESTA DEI NONNI ❣️

Il sorriso di un nonno: un tesoro da custodire tra le più grandi ricchezze !!

~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 01/07/2023

❤️💛💚💜💙VIVERE A COLORI💙💜💚💛❤️

Recita di fine anno scolastico 2022/2023

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 16/06/2023

16/06/2023
Giornata fantastica al Castello di Lunghezza ❣️
Ringraziamo tutti i nostri bimbi ed i loro genitori che hanno passato questa bellissima giornata insieme a noi ❤️
Il Fantastico Mondo del Fantastico

Photos from La Fabbrica dei Ricordi Felici's post 31/05/2023
Photos from Scuola Bimbi Belli's post 14/05/2023

Auguri a tutte le mamme ❤️

Lavoretti festa della mamma 2023
~ Sezione Nido ~
~ Sezione Primavera ~
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~

05/05/2023

Impariamo a mangiare da soli …. 🥰
~ Sezione Nido ~

05/05/2023

Buongiorno….
Con tanto amore ! 🥰😍❤️

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 09/04/2023

Lavoretti Pasqua 2023 🐣

La Scuola Bimbi Belli coglie l’occasione per augurare a tutti una serena Pasqua ❤️

~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

22/03/2023

22 MARZO 2023
💦💧GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA💧💦

~ Sezione Nido ~
~ Sezione Primavera ~
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 19/03/2023

19 MARZO 2023
💙 AUGURI A TUTTI I PAPÀ 💙

Lavoretti Festa del Papà…
~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 08/03/2023

💐 8 MARZO 2023 💐

~ Sezione Primavera ~
~ Sezione Nido ~
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~

08/03/2023

Buon pomeriggio….
… con tanto amore ! 🥰🥰

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 03/03/2023

Work in progress ……
🌺🌸🌼🌷🌹

~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 21/02/2023

Martedì grasso alla Scuola Bimbi Belli

23^ FESTA DEI NONNI
CONCORSO GASTRONOMICO “FATTO IN CASA PER NOI”

È stata una grande gioia per tutte noi avere di nuovo i nostri adorati nonni all’interno della Scuola… una festa dedicata a loro a cui teniamo particolarmente e che portiamo avanti da ben 23 edizioni.
Ringraziamo tutti i nonni che sono stati con noi oggi, per i loro piatti squisiti preparati per tutti e soprattutto per averci portato gioia e calore.
Abbiamo potuto premiare solo tre di voi, ma per noi avete vinto tutti! ❤️
GRAZIE GRAZIE GRAZIE
Grazie a voi ed ai vostri stupendi nipoti che come al solito ci regalano sempre tante gioie e soddisfazioni ❤️

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 21/02/2023

🎉🎊 Lavoretti di Carnevale 🎊🎉

~ Sezione Primavera ~
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~
~ Sezione Nido ~

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 15/02/2023

❤️ SAN VALENTINO 2023 ❤️

“ Dove c’è amore c’è vita ! “ -Gandhi-

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 09/02/2023

Attività di manipolazione…
Preparazione pasta di sale…

~ Sezione Primavera ~
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 03/02/2023

Lavoretti svolti dai nostri bimbi per la Giornata Mondiale dei Calzini Spaiati 🥰🥰

~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 03/02/2023

Oggi è un giorno pieno di allegria
perché è bello stare in compagnia!
Non dobbiamo essere uguali
perché siamo tutti davvero speciali!
La diversità è una grande ricchezza,
basta un abbraccio e una carezza
e si diventa subito amici…
questo è il segreto per essere felici !! ❤️❤️

~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

03/02/2023

3 FEBBRAIO 2023
Giornata Mondiale Dei Calzini Spaiati
❤️❤️
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria ~

21/01/2023

21/01/2023
GIORNATA MONDIALE DEGLI ABBRACCI
❤️❤️

13/01/2023

Bellissimo messaggio📖
Leggere fa bene alla mente ma sopratutto al cuore📚
..portiamo i ns bimbi a comprendere che leggere è bellissimo e il libro è il loro più bel "giocattolo"... sicuramente domani ci ringrazieranno😉❤️

"Ho letto moltissimi libri, ma ho dimenticato la maggior parte di essi. Ma allora qual è lo scopo della lettura?”
Fu questa la domanda che un allievo una volta fece al suo Maestro.
Il Maestro in quel momento non rispose. Dopo qualche giorno, però, mentre lui e il giovane allievo se ne stavano seduti vicino ad un fiume, egli disse di avere sete e chiese al ragazzo di prendergli dell’acqua usando un vecchio setaccio tutto sporco che era lì in terra.
L’allievo trasalì, poiché sapeva che era una richiesta senza alcuna logica.
Tuttavia, non poteva contraddire il proprio Maestro e, preso il setaccio, iniziò a compiere questo assurdo compito. Ogni volta che immergeva il setaccio nel fiume per tirarne su dell’acqua da portare al suo Maestro, non riusciva a fare nemmeno un passo verso di lui che già nel setaccio non ne rimaneva neanche una goccia. Provò e riprovò decine di volte ma, per quanto cercasse di correre più veloce dalla riva fino al proprio Maestro, l’acqua continuava a passare in mezzo a tutti i fori del setaccio e si perdeva lungo il tragitto. Stremato, si sedette accanto al Maestro e disse: “Non riesco a prendere l’acqua con quel setaccio. Perdonatemi Maestro, è impossibile e io ho fallito nel mio compito. ”
~No – rispose il vecchio sorridendo – tu non hai fallito. Guarda il setaccio, adesso è come nuovo. L’acqua, filtrando dai suoi buchi lo ha ripulito. “Quando leggi dei libri – continuò il vecchio Maestro – tu sei come il setaccio ed essi sono come l’acqua del fiume” “Non importa se non riesci a trattenere nella tua memoria tutta l’acqua che essi fanno scorrere in te, poiché i libri comunque, con le loro idee, le emozioni, i sentimenti, la conoscenza, la verità che vi troverai tra le pagine, puliranno la tua mente e il tuo spirito, e ti renderanno una persona migliore e rinnovata. Questo è lo scopo della lettura”...

~(web)~
Art. Peijinsart

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 12/01/2023

Musica africana nella Scuola Bimbi Belli.
Impariamo a suonare lo Jambé 🪘 🪘 🪘

06/01/2023

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2207000676147290&id=100005121361684

In un villaggio, non molto distante da Betlemme, viveva una giovane donna che si chiamava Befana. Non era br**ta, anzi, era molto bella e aveva parecchi pretendenti.. Però aveva un pessimo caratteraccio. Era sempre pronta a criticare e a parlare male del prossimo. Cosicché non si era mai sposata, o perché non le andava bene l’uomo che di volta in volta le chiedeva di diventare sua moglie, o perché l’innamorato, dopo averla conosciuta meglio, si ritirava immediatamente. Era, infatti, molto egoista e fin da piccola non aveva mai aiutato nessuno. Era, inoltre, come ossessionata dalla pulizia. Aveva sempre in mano la scopa, e la usava così rapidamente che sembrava ci volasse sopra. La sua solitudine, man mano che passavano gli anni, la rendeva sempre più acida e cattiva, tanto che in paese avevano cominciato a soprannominarla “la strega”. Lei si arrabbiava moltissimo e diceva un sacco di parolacce. Nessuno in paese ricordava di averla mai vista sorridere. Quando non puliva la casa con la sua scopa di paglia, si sedeva e faceva la calza. Ne faceva a centinaia. Non per qualcuno, naturalmente! Le faceva per se stessa, per calmare i nervi e passare un po’ di tempo visto che nessuno del villaggio veniva mai a trovarla, né lei sarebbe mai andata a trovare nessuno. Era troppo orgogliosa per ammettere di avere bisogno di un po’ di amore ed era troppo egoista per donare un po’ del suo amore a qualcuno. E poi non si fidava di nessuno. Così passarono gli anni e la nostra Befana, a forza di essere cattiva, divenne anche br**ta e sempre più odiata da tutti. Più lei si sentiva odiata da tutti, più diventava cattiva e br**ta.
Aveva da poco compiuto settant’anni, quando una carovana giunse nel paese dove abitava. C’erano tanti cammelli e tante persone, più persone di quante ce ne fossero nell’intero villaggio. Curiosa com’era vide subito che c’erano tre uomini vestiti sontuosamente e, origliando, seppe che erano dei re. Re Magi, li chiamavano. Venivano dal lontano oriente, e si erano accampati nel villaggio per far riposare i cammelli e passare la notte prima di riprendere il viaggio verso Betlemme. Era la sera prima del sei gennaio. Borbottando e brontolando come al solito sulla stupidità della gente che viaggia in mezzo al deserto e disturba invece di starsene a casa sua, si era messa a fare la calza quando sentì bussare alla porta. Lo stomaco si strinse e un brivido le corse lungo la schiena. Chi poteva essere? Nessuno aveva mai bussato alla sua porta. Più per curiosità che per altro andò ad aprire. Si trovò davanti uno di quei re. Era molto bello e le fece un gran sorriso, mentre diceva: “Buonasera signora, posso entrare?”. Befana rimase come paralizzata, sorpresa da questa imprevedibile situazione e, non sapendo cosa fare, le scapparono alcune parole dalla bocca prima ancora che potesse ragionare: “Prego, si accomodi”. Il re le chiese gentilmente di poter dormire in casa sua per quella notte e Befana non ebbe né la forza né il coraggio di dirgli di no. Quell’uomo era così educato e gentile con lei che si dimenticò per un attimo del suo caratteraccio, e perfino si offrì di fargli qualcosa da mangiare. Il re le parlò del motivo per cui si erano messi in viaggio. Andavano a trovare il bambino che avrebbe salvato il mondo dall’egoismo e dalla morte. Gli portavano in dono oro, incenso e mirra. “Vuol ve**re anche lei con noi?”. “Io?!” rispose Befana.. “No, no, non posso”. In realtà poteva ma non voleva. Non si era mai allontanata da casa. Tuttavia era contenta che il re glielo avesse chiesto. “Vuole che portiamo al Salvatore un dono anche da parte sua?”. Questa poi… Lei regalare qualcosa a qualcuno, per di più sconosciuto. Però le sembrò di fare troppo br**ta figura a dire ancora di no. E durante la notte mise una delle sue calze, una sola, dove dormiva il re magio, con un biglietto: “per Gesù”. La mattina, all’alba, finse di essere ancora addormentata e aspettò che il re magio uscisse per riprendere il suo viaggio. Era già troppo in imbarazzo per sostenere un’altra, seppur breve, conversazione. Passarono trent’anni. Befana ne aveva appena compiuti cento. Era sempre sola, ma non più cattiva. Quella visita inaspettata, la sera prima del sei gennaio, l’aveva profondamente cambiata. Anche la gente del villaggio nel frattempo aveva cominciato a bussare alla sua porta. Dapprima per sapere cosa le avesse detto il re, poi pian piano per aiutarla a fare da mangiare e a pulire casa, visto che lei aveva un tale mal di schiena che quasi non si muoveva più. E a ciascuno che veniva, Befana cominciò a regalare una calza. Erano belle le sue calze, erano fatte bene, erano calde. Befana aveva cominciato anche a sorridere quando ne regalava una, e perciò non era più così br**ta, era diventata perfino simpatica. Nel frattempo dalla Galilea giungevano notizie di un certo Gesù di Nazareth, nato a Betlemme trent’anni prima, che compiva ogni genere di miracoli. Dicevano che era lui il Messia, il Salvatore. Befana capì che si trattava di quel bambino che lei non ebbe il coraggio di andare a trovare. Ogni notte, al ricordo di quella notte, il suo cuore piangeva di vergogna per il misero dono che aveva fatto portare a Gesù dal re magio: una calza vuota… una calza sola, neanche un paio! Piangeva di rimorso e di pentimento, ma questo pianto la rendeva sempre più amabile e buona. Poi giunse la notizia che Gesù era stato ucciso e che era risorto dopo tre giorni. Befana aveva allora centoetre anni. Pregava e piangeva tutte le notti, chiedendo perdono a Gesù. Desiderava più di ogni altra cosa rimediare in qualche modo al suo egoismo e alla sua cattiveria di un tempo. Desiderava tanto un’altra possibilità ma si rendeva conto che ormai era troppo tardi. Una notte Gesù risorto le apparve in sogno e le disse: “Coraggio Befana! Io ti perdono. Ti darò vita e salute ancora per molti anni. Il regalo che tu non sei venuta a portarmi quando ero bambino ora lo porterai a tutti i bambini da parte mia. Volerai da ogni capo all’altro della terra sulla tua scopa di paglia e porterai una calza piena di caramelle e di regali ad ogni bambino che a Natale avrà fatto il presepio e che, il sei gennaio, avrà messo i re magi nel presepio. Ma mi raccomando! Che il bambino sia stato anche buono, non egoista… altrimenti gli metterai del carbone dentro la calza sperando che l’anno dopo si comporti da bambino generoso”. E la Befana fece così e così ancora sta facendo per obbedire a Gesù. Durante tutto l’anno, piena di indicibile gioia, fa le calze per i bambini… ed il sei gennaio gliele porta piene di caramelle e di doni. È talmente felice che, anche il carbone, quando lo mette... è diventato dolce e buono da mangiare.


Giampaolo Perugini
Art. dal web

31/12/2022

✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨ La Scuola Bimbi Belli augura a tutti un felice anno nuovo !!
✨ ✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨✨

25/12/2022

🌟 La Scuola Bimbi Belli augura a tutti un sereno Natale ! 🌟

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 24/12/2022

Piccoli frammenti della recita natalizia di ieri pomeriggio ❤️

Grazie a tutti i genitori per essere stati presenti numerosi, ma soprattutto grazie ai nostri bimbi per averci regalato, come sempre, tantissime emozioni!!!!

Staff Scuola Bimbi Belli

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 21/11/2022

21 NOVEMBRE
Giornata Nazionale degli Alberi

Caro albero sei davvero speciale,
sei un amico eccezionale.
Grazie a te l’aria è pulita,
tu regali a tutti la vita!

~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

20/11/2022

❤️❤️

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 19/11/2022

Ieri pomeriggio, come ogni anno, abbiamo festeggiato all’interno della nostra Scuola la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che sarà domenica 20 novembre.
Purtroppo negli anni passati, per colpa del Covid, non abbiamo potuto festeggiare insieme a tutti i genitori dei nostri bimbi come facevamo prima della pandemia.
È stata una emozione avervi tutti lì con noi a festeggiare questa giornata che per noi è molto importante e che ogni anno teniamo particolarmente a passarla insieme ai nostri piccoli cuccioli.
Ringraziamo di cuori I NOSTRI BAMBINI per averci fatto emozionare con i loro sorrisi, e ringraziamo VOI GENITORI per essere stati con noi e accanto ai vostri piccoli ❤️
Staff Scuola Bimbi Belli

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 17/11/2022

Dopo il riposino pomeridiano… giochiamo sul tappeto 😍😍

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 13/11/2022

13 NOVEMBRE 2022
GIORNATA MONDIALE DELLA GENTILEZZA

“Le parole gentili sono brevi e facili da dire,
ma la loro eco è eterna!”
-Madre Teresa-

~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera
~ Scuola dell’Infanzia Paritaria

11/11/2022

Digitopittura con impronta delle manine per i più piccolini … ❤️

~ Sezione Nido ~

07/11/2022

Noi iniziamo a prepararci per una giornata molto importante…. ❤️

~ Scuola Bimbi Belli ~

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 07/11/2022

I nostri piccoli scriccioli 🥰🥰

~ Sezione Nido ~

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 04/11/2022

Piccoli frammenti della lezione di oggi in LIS ❤️

04/11/2022

OGGI PRIMA LEZIONE LIS (Lingua Italiana dei Segni)

I nostri bimbi cominciano a “parlare” con le mani!

“ che bello poter condividere parola con i miei amici non udenti …. “

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 31/10/2022

👻 🎃 HALLOWEEN 2022 👻 🎃

Lavori svolti dai nostri bravissimi bimbi 🥰

~ Scuola dell’Infanzia Paritaria
~ Sezione Nido
~ Sezione Primavera

Photos from Scuola Bimbi Belli's post 20/10/2022

ATTIVITÀ GRAFICO-PITTORICA
Tema: la pioggia e l’ombrello della piccola tartarughina.

TIC TAC
tic tac la pioggia cade
scende svelta sulle strade
e fa tic tac

~Scuola dell’Infanzia Paritaria~

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Monterotondo?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

Ubicazione

Digitare

Telefono

Indirizzo

Via Aldo Moro 37
Monterotondo
00015

Orario di apertura

Lunedì 06:30 - 19:00
Martedì 06:30 - 19:00
Mercoledì 06:30 - 19:00
Giovedì 06:30 - 19:00
Venerdì 06:30 - 19:00
Altro Istruzione Monterotondo (vedi tutte)
E-quality formazione E-quality formazione
Via Salaria 108/D
Monterotondo, 00015

Troppe certificazioni di Project e Service Management, che cambiano in continuazione? Non sai da dov

In Arte Omnia In Arte Omnia
Via SALARIA, 108
Monterotondo, 00015

L'associazione ha per fini la formazione, il miglioramento professionale artistico dei suoi soci nei