Memosystem

Memosystem Italia: lo stimolante per i tuoi Neuroni! Come si studia? Diventa Fan e scopri le migliori tecniche per studiare al meglio!

(articoli, video, audio gratuiti!) Memosystem dal 1988 insegna agli italiani come studiare. Migliaia di studenti hanno imparato il corretto metodo di studio nei nostri corsi. Alunni direi soddisfatti visto che mi capita spesso di rivederli ai miei corsi, anche dopo 20 anni, assieme ai loro figli!

Normali funzionamento

Photos from Memosystem's post 14/11/2023

Serata formativa con riflessioni e discussioni su ambizione personale, I.A. e benessere mentale. Il Focus è sull’equilibrio vita lavoro ⚖️, la motivazione e l’empatia.

Valentina Giagnoni, attualmente responsabile della comunicazione in UniCredit Group, sostiene che in mezzo a tutta la tecnologia esistente, le Soft Skills si rivelano molto più importanti delle Hard. Perché ad oggi non sono ancora rimpiazzabili dall’Intelligenza Artificiale.
E saper entrare in empatia, tanto con chi è Up quanto con chi è Down, fa ancora tutta la differenza del mondo.
Anche l’welfare aziendale sta maturando, accedendo ad un livello superiore, l’well-being.

Segue un’esuberante Valentina Marchei, unica italiana ad aver partecipato a due Olimpiadi in due diverse specialità del pattinaggio su ghiaccio. Cessata l’attività agonistica si è dovuta reinventare, arrivando a ricoprire l’attuale ruolo manageriale nell’Organizzazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026. Lei si definisce esperta di comunicazione empatica 🙂.
Spiega come gli atleti durante il loro percorso sportivo sviluppino skills quali attitudine alla competizione, leadership, lavoro di squadra, sacrificio… “Per anni ho passato la mia vita in un frigorifero di 30x60 metri, con regole militari., perennemente fuori dalla zona di comfort...” afferma.
La sua sfida è riuscire a mettere a disposizione la sua esperienza per aiutare gli sportivi che smettono ad entrare in un contesto professionale.

Chiudono degli effervescenti Nicolo' Andreula Giulio Xhaet che affrontano il tema delle paure più profonde e lo fanno uscendo dagli schemi, usando il linguaggio universale della musica e delle canzoni, sfruttando anche l’umorismo come stimolante strumento di riflessione e coinvolgimento! 🎤

Grazie ad Egidio Alagia e a Chiara Bacilieri, inappuntabili padroni di casa.

Photos from Memosystem's post 26/10/2023

Happiness! Some pics... 😊

26/10/2023

“Chiedimi se sono felice” recitava il noto film di Aldo Giovanni e Giacomo. Qui trasponendo potremmo dire “Chiedimi come essere felice” 😃
Mo Gawdat, ex dirigente di Google X (il Lab super tecnologico) dopo la tragica scomparsa del figlio, passa 10 anni per elaborare l’equazione della felicità, che poi diventa il titolo di uno dei suoi Best Seller.
Ciò che afferma è semplice: la felicità viene da dentro, non da fuori, cioè non dipende dall’evento reale ma dalle nostre aspettative e dall’interpretazione di quell’evento.
L’equazione della felicità sta nel relazionare positivamente il rapporto tra aspettative e realtà. E per farcela dobbiamo allenare pensieri giusti, positivi e sostituirli con quelli “tristi”.
Ciò deve diventa un’abitudine. Quindi la Felicità, come l’Infelicità, è una scelta.

E che relazione c’è secondo Gawdat tra Intelligenza Artificiale e felicità?
Mo, come prima cosa sostiene che tra 3 anni non saremo noi gli esseri più intelligenti del pianeta.
Aggiunge poi che per evitare i pericoli derivanti dall’intelligenza artificiale e per massimizzare il suo contributo positivo, la sfida è dotarla di consapevolezza di sè, di una comprensione delle emozioni e di una solida base etica.
Perché le emozioni rappresentano una delle forme più avanzate di intelligenza che gli esseri umani possiedono.

Grazie a Bosch per il bell’evento organizzato, che ci ha consentito di incontrare dal vivo una persona dello spessore di Mohammad "Mo" Gawdat.

Photos from Memosystem's post 23/10/2023

Memosystem in Con-Tatto con HR Ticino per scoprire come il mondo delle Risorse Umane può connettersi con il futuro attraverso il 5° senso: il Tatto, elemento fondamentale nelle relazioni tra persone.

Un primo esercizio esperienziale di benvenuto, invita i partecipanti a indovinare il contenuto di 5 scatole diverse, usando solo il Tatto. Una simpatica sfida che amplifica la dimensione mono sensoriale.

Ospiti illustri si susseguono per evidenziare come la mano e le sue capacità, abbiano consentito all’uomo di far esprimere in modo generativo il proprio cervello.

“Le mani sono lo strumento della mente” diceva Aristotele!
E un’affascinante testimonianza di quanto sia vero, l’ha portata il famoso architetto Mario Botta, creatore di edifici tanto unici quanto iconici, che ci ha affascinato esaltando l'uso della mano creativa da parte dell’Homo Faber.

Seguono gli interventi di Gabriele Petino, giornalista informatico e di Edoardo Scattolini, ingegnere esperto in automazione industriale: è stato evidenziato quanto il senso del Tatto, sia talmente analogico e complesso biologicamente, da rendere veramente difficile il suo trasferimento alla tecnologia e alle macchine.
Una delle sue applicazione nelle sfide del prossimo futuro?
Le neuroprotesi.

Si prosegue con l'intervento, ricco di una dimensione fortemente umana, di Giorgio Piccinino, sociologo e psicoterapeuta, che all’Homo Faber affianca l’Homo Amans ❤️.
Egli sottolinea come in questa epoca iper tecnologica, sia quantomai necessario rimettere al centro l’Essere Umano con la sua dimensione emozionale del contatto fisico.

Infatti oggigiorno con la tecnologia, siamo più che mai focalizzati sul ben-esistere, peraltro in una dimensione sempre più individuale.
Va rivalutato invece il focus sul ben-essere: la felicità dell'uomo infatti, da 300.000 anni si realizza solo attraverso lo stare in gruppo, il creare relazioni affettive, il soddisfare le proprie curiosità.

😋 La serata si conclude con un ricco e appetitoso Catering a base di finger food 🍱, che si rivela un perfetto finale per una serata sul Tatto.

29/09/2023

Un estratto di 60 sec di Umberto Galimberti su 60 min di eloquio ininterrotto…🙂

Photos from Memosystem's post 29/09/2023

Memosystem in prima fila all’evento organizzato da Bosch, con il Prof. Umberto Galimberti, che ragiona e filosofeggia sull’Uomo nell’Età della Tecnica.
Cos’è la Tecnica? È la più alta forma di razionalità mai raggiunta dall’essere umano.
Purtroppo però ci sta rovinando, perché è passata da strumento a fine.
Se l’economia decide COSA si deve fare, La Tecnica indica COME lo si deve fare: il suo fine è ottimizzare tutto.

La Tecnica, da non confondere con la tecnologia, è diventata il fulcro per ogni decisione.
La Tecnica deve funzionare e basta, in modo ottimale ed efficiente. E lo fa in modo spietato, costi quel che costi. E questi costi iniziano ad essere insostenibili.

La nostra capacità di fare, ha oltrepassato la nostra capacità di prevedere gli effetti delle nostre azioni.
Nella nostra cultura, è urgente che torni quanto prima il concetto di limite, da tempo purtroppo rimosso, tanto che oggi “l’etica è diventata patetica”.

L’uomo è diventato pericolosamente l’elemento geofisico più distruttivo.
La Tecnica sta distruggendo la nostra natura: sia quella interna, umana, sia quella esterna, cioè la Terra in cui viviamo.
Secondo Galimberti dobbiamo passare dall’esasperato antropocentrismo (focus sull’uomo) al biocentrismo, che mette al centro la Natura. Perché la Natura è enormemente più forte della Tecnica, che infatti è subordinata alla Natura stessa.

Oggi la ricchezza non è più nei beni (che si consumano), ma negli strumenti che creano quei beni.
La Tecnica sta distruggendo tutto quello che ci rende veramente umani, perché il forzare l’uomo solo sui binari razionali, è disumano.
Perché noi siamo anche irrazionali, pieni di sogni, desideri, fantasie e passioni.

Ma soprattutto nei ragazzi, questi sogni vengono soffocati e i giovani di oggi non vedono un futuro.

Un messaggio inquietante quello di Galimberti, ma che ahimè ha molti elementi di verità.
Da inguaribile ottimista, avrei preferito che chiudesse con un messaggio di speranza, ma forse è tutto voluto :-)

Termina così la sua ora di intervento e quella punta di amaro in bocca con cui rimango, viene immediatamente addolcita da un gustoso aperitivo, servito sulla adiacente suggestiva terrazza.
Grazie Bosch, grazie Prof. Galimberti e alla prossima!

UmbertoGalimberti

Photos from Memosystem's post 26/09/2023

Memosystem non poteva mancare al 4° appuntamento HR Ticino, GUARDARE OLTRE - FEEL THE FUTURE - I 5 sensi dell'HR.
Serata focalizzata sulla vista, sulla capacità di vedere e riconoscere le sfide legate al futuro nel mondo delle Risorse Umane.

Nel primo esercizio esperienziale ti ritrovi …chi con gli occhi coperti da una mascherina, chi con i tappi nelle orecchie.
Il tutto mentre assisti ad un colloquio. E devi capire…
Solo così ti accorgi quanto sono importanti nella comunicazione tutti e 5 i sensi (ma forse anche 6!)

Solo così capisci come il tuo cervello aumenta enormemente la sua attività di attenzione, cercando di compensare il vuoto di quel senso mancante.
E lo fa meravigliosamente spostando il Focus dall’ostacolo all’obbiettivo.
Questa è una metafora comportamentale che dovremmo sempre tener presente: concentrati su ciò che vuoi, non su ciò che vuoi evitare!

Avere la capacità di visione futura, passa anche attraverso dei metodi, dei protocolli, come ad esempio il processo del Foresight Aziendale con scenari: per trovare nuove idee, non puoi proiettare il presente nel futuro, ma devi cambiare scenario, ideando qualcosa di nuovo.
Vanno create diverse narrazioni del futuro ognuna delle quali rappresenti un possibile sviluppo, basato su combinazioni di variabili completamente nuove, diverse.
Si possono creare scenari ottimistici, pessimistici, neutri.
Grazie al Foresight Aziendale puoi immaginare il futuro in modo più efficace, innovativo e guidare le decisioni strategiche a lungo termine dell'azienda.

L'evento si conclude con un aperitivo finale che è un’ulteriore sfida: gustose pietanze ed ottimi appetizer all’apparenza dolci…ma inaspettatamente e gradevolmente salati. E viceversa!
Perché affidarsi solo alla vista, molte volte inganna :-)

Complimenti a Hr Ticino - Sandra Casoni - Diego Ingrassia - Andrea Carlesso - Gabriele Rizzo, Ph.D., APF

Photos from Memosystem's post 20/09/2023

Memosystem partecipa all’evento Divergens - FDO For Disruptors Only che parla di Start Up e la fa paragonandoli ai Pirati, ribelli e divergenti e come loro vivono all’arrembaggio, come se ogni giorno fosse l’ultimo

Nel Luiss Hub di Milano, si alternano vari Startupper che parlano di come stanno innovando. Gli ambiti sono i più diversi: si va dall’editoria al fitness, dal wine delivery al Made in Italy artigianale.

Le loro storie raccontano di come si siano abituati a vivere in situazioni non protette, perché i veri Pirati si formano quando il mare è grosso.
Raccontano di errori, di vicissitudini, di notti insonni.

Ma com’è cambiato il mondo delle Start Up negli ultimi 6-7 anni? Prima vigeva la regola della “Crescita a tutti i costi”, che a fronte di sviluppi a doppia o tripla cifra, bruciava fiumi di denaro.

Oggi, dopo due anni di blackout pandemico, comanda la Sostenibilità Finanziaria, dove il focus è sulla capacità di marginare, anche a fronte di crescite molto più normali.

La salute mentale e lo Human Factor, anche in un mondo di innovazione e tecnologia, sono sempre più fattori critici di successo: oggi i sistemi valoriali condivisi dalle risorse umane, contano di più delle competenze (che in una risorsa “sana”, possono sempre essere apprese).

L’ossessione per l’innovazione non scompare, ma per dirla alla Bezos “Sempre come fosse il primo giorno!”. Spostare il focus dall’ultimo giorno al primo, è un cambio di paradigma fondamentale. L’energia si scarica di paure e si ravviva di entusiasmo.

Sempre di più si valorizza il contatto umano, anche per le aziende che per quanto Tech, devono sviluppare sempre di più la capacità di relazionarsi con i consumatori,ascoltarli e coinvolgerli empaticamente.

Complimenti a Egidio Alagia per la solita piacevole organizzatone e agli startupper :-)
Mattia Conte, Samanta Giuliani, Giada Cancellario Alice Cancellario, David Clementoni, Danilo Mazzacuva e Stefano Saladino.

Photos from Memosystem's post 01/09/2023

✈️ Come tutti gli anni, in aula a Firenze per formare i ragazzi del liceo Douhet dell’Areonautica Militare sulle tecniche di Memoria e Apprendimento. Obiettivo Eccellere: leggere, capire e ricordare molto più velocemente, informazioni di ciascuna materia, sopravvivere ai mille impegni quotidiani e superare l’anno con il massimo dei voti. Una delle tante sfide vinte? Memorizzare i 100 decimali del Pi Greco in meno di mezz’ora. Perché con impegno e metodo tutto è possibile!

Photos from Memosystem's post 30/06/2023

Memosystem presente agli eventi FDO - For Disruptors Only che regalano sempre relatori stimolanti con novità e punti di vista mai banali. Quello di ieri sul fenomeno Podcast, sulla loro grande diffusione e quota di mercato che stanno conquistando.

In una piacevole atmosfera all’aperto del Luiss Hub, ha iniziato Alberto Mazzieri di Spotify che con il suo claim “A milioni di creators la possibilità di raggiungere miliardi di clienti” ci racconta come la stessa Spotify sia passata da leader nella musica, a leader nel mondo ancora più ampio dell’Audio.
L’attenzione a cui un contenuto audio costringe l’ascoltatore, consente livelli di immersività notevoli.
E poi dal tipo di musica che ascolti e da altri dati, Spotify capisce come stai, in che mood sei e questo gli consente di raggiungere i propri clienti in modo mai distonico.

Avvincente la storia di Federico Mazzacani che con la sua Ribelli, nonostante la giovane età, grazie alla sua perseveranza, è già diventato un punto di riferimento per il mondo Podcast. E se qualcuno lo ispira, lui lo intervista, certo che possa stuzzicare le menti di tanti altri.

Molto simpatica la tavola rotondo con le altre Podcaster Alessandra Boaro e Federica Boaro, sorelle, esperte di immagine e armocromia. Hanno lanciato il podcast Style for Success e una loro grande sfida (vinta) è stata parlare e raccontare i colori senza poterli mostrare. Il loro claim “Ti tolgo la vista, ti apro le orecchie”. Sicuramente disruptive! :-)

Paolina Consiglieri ci ha parlato del suo Podcast "Non È Tutto Rosa", orientato a supportare le donne nella riscoperta del proprio potenziale personale, professionale. In soli due anni il progetto si è sviluppato in tanti ambiti diversi: da tour on the road in van, a documentari e festival.

Alas Gatti Iou ci ha guidato in una ri-scoperta di Borotalco, che con un progetto fortemente innovativo è passata da “Altolà al sudore” ad “Abbraccia la vita!”, con un approccio molto più esperienziale. E lo ha fatto scegliendo Dargen e Spotify con il progetto Inside your Sound. Obiettivo: catturare le nuove generazioni aiutandole a scoprire inedite sfumature della loro personalità, sperimentando nuovi confini musicali.
Edoardo Scognamiglio oltre al lavoro di sceneggiatore, racconta del suo podcast settimanale Hacking Creativity nato per trovare e sperimentare nuovi strumenti per sviluppare creatività e originalità.

Complimenti a Egidio Alagia e a Chiara Bacilieri per la vivace presentazione, in perfetto stile FDO.😃

Photos from Memosystem's post 29/06/2023

Veramente vincente l’evento a cui ho partecipato, “The Winning Attitude” organizzato da Bosch e magistralmente moderato da Gioia Novena e Guenda Novena di Nextopp, che nel Portello Business District ci sono nate e cresciute.
In un clima di forte sinergia territoriale, i vari ospiti, con le loro appassionanti storie, ci hanno raccontato come hanno scelto di alimentare una winning attitude nelle loro aziende.

Manuela Nicolosi, unico arbitro donna al mondo riuscita ad arrivare a ruoli internazionali di primo livello, in un mondo iper competitivo e dominato da colleghi uomini. Il suo segreto? Convertire mentalmente i No in “Non ancora” e focalizzarsi anche nelle avversità, sul “Come posso fare?”
Stefano Zanetto di Vittoria Assicurazioni, sfruttando la felice campagna pubblicitaria del momento che ha coinvolto vari agenti sul territorio, ci ha raccontato come la Winning Attitude, parta da un sano Spirito di Squadra.
Marta Savino di Aubay ci ha rivelato come, non essendo in lei innata la mentalità vincente, la abbia sviluppata negli anni, a modo suo, ascoltando in silenzio. Proprio la sua estrazione umanistica, l’ha aiutata a gestire le persone, imparando a mediare e ad armonizzare valori ed esigenze.
Enrico Gambardella di Winning Women Institute ci ha simpaticamente riportato ciò che le colleghe donne ritengono sia essenziale per sviluppare l’Attitudine Vincente: non porsi limiti, networking fisico, buona organizzazione nella vita personale e professionale, farsi aiutare (grande segno di intelligenza).

Esperienza ricca, sotto tutti i punti di vista. Ci vediamo alla prossima!

Photos from Memosystem's post 08/06/2023

Memosystem si prepara alle letture dell’estate per aumentare le competenze…e divertirsi un pò. Sempre nella cornice del Luiss Hub a Milano.
Con Federico Rognoni abbiamo scoperto che TikTok ha ormai ampliato il suo target ad aziende e adulti e si sta affermando come mezzo per divulgazione di contenuti. E per chi vuole comunicare l’unica strategia vincente è quella multichannel.
Un energico Domenico Ioppolo ha raccontato il suo libro “Le nuove parole del marketing“ : ora che in un lampo sono saltati 50 anni di paradigmi, lui ha voluto selezionare (a suo insindacabile giudizio 🙂) i 50 argomenti che guideranno gli scenari futuri, scegliendo per ciascuno il miglior esponente a livello mondiale.
Una simpatica Laura Campiglio ci ha intrattenuto con coinvolgenti aneddoti tratti dal suo “Il cuore è a sinistra – Storie di coppie iconiche infelici a modo loro”. Fraseggio fresco e vivace, suspance e risvolti inaspettati di storie altrettanto sorpendenti, sono i giusti ingredienti per una lettura estiva 😎
Concludono Luciano Federico al suo primo romanzo “The Thunderbird“ e Fosca Donati con “C’era una volta ed era la prima“.
Lei è «la Fosca», vulcanica creatrice della nota Smemoranda oltre che autrice e voce del podcast «La mia Smemo».

Photos from Memosystem's post 25/05/2023

Memosystem continua il suo viaggio sensoriale organizzato da HrTicino (Feel the Future), questa volta su come valorizzare il business attraverso la metafora del Gusto.

🔹Nell'affascinante cornice del Convento delle Agostiniane a Monte Carasso, si susseguono relatori coinvolgenti, che con uno storytelling appassionato, ci raccontano i loro “ingredienti” nella gestione del personale, usati in epoche passate, presenti…e future.
Nel passato i collaboratori non erano considerati una risorsa da valorizzare, ma piuttosto degli strumenti per eseguire compiti. La loro gestione prevedeva, come ingrediente principale, una rigida e militaresca imposizione di attività.

🟩 Nel presente gli ingredienti sono diventati l’Ascolto, lo spirito di Team, la condivisione.

🔮…E quelli del futuro? I principali potrebbero essere assenza di capi e sociocrazia : un modello organizzativo e di governance che mira a promuovere efficienza, autonomia e responsabilità individuale, prevedendo il contributo attivo di tutti i membri, alle decisioni e al funzionamento dell'organizzazione.
Chi ce ne parla (Mandoro), la usa già da tempo e ci affascina raccontando quanto bene funzioni.

⭐ Conclude Pietro Leeman, primo chef stellato vegetariano: ci fa notare che con la cucina si ENTRA nelle persone.
Per lui l’ingrediente principale è il rispetto, che nella sua vita ha metaforicamente concretizzato nell’essere vegetariano.

🍽️📈 Non rimane che l’invito per tutti, a gustarsi il proprio business :-)

Photos from Memosystem's post 27/04/2023

Intelligenza Artificiale: Memosystem non poteva mancare ad un evento su uno dei mega trend del momento 💹.
Relatori d’eccezione tra matematici, nerd, creativi ed esperti di Customer Experience, per capire cos’è questa A.I., a cosa serve, chi la usa, i vantaggi e le minacce che porta.
https://www.linkedin.com/pulse/meetmatch-proposito-di-ai-fdo-network/?trackingId=V1p7r%2FbanDjdGQ6kQUeCcA%3D%3D

Un grande esperto come David Bevilacqua la definisce magistralmente e in modo molto “umano”: Matematica e capacità di calcolo, insieme per consentirti di avere nuovi punti di vista. Perché un elemento che non sparirà mai, è l'uomo che pensa e crea soluzioni. Per cambiare.
⚙️Un ingegnere ipertecnico illustra le infinite soluzioni generative di contenuti e idee di Google Cloud e subito dopo due simpatici super creativi di un’Agenzia di pubblicità, mostrano l’incredibile potenza con cui si possono generare lavori di grafica creativa. Un progetto su tutti, quello di Mulino Bianco col prodotto Pancake. E la riflessione è che se un brand di così antica tradizione come Barilla, si apre alla grande innovazione dell’A.I. due domande ce le dobbiamo proprio fare! ;-)

🟢 Quali sono i vantaggi concreti dellA.I.?
Vanno dalla enorme velocità con cui si generano soluzioni a non finire, al potente apporto di nuove ispirazioni per i team creativi. Dalla capacità predittiva in ambito produttivo e di Supply Chain, al potenziamento della customer experience grazie alla potenza delle tecnologie immersive (ad es. Realtà Aumentata). Persino nel campo medico, dove il rapporto umano col paziente fa ancora la differenza, l’A.I. aiuta, rendendo possibile uno storytelling massivo, il personale medico a “raccontare” a migliaia di pazienti, il dato clinico rendendolo caldo e umano.
E taaaaanto altro!

⚠️E che minacce porta? A livello di lavoro e impiego, inutile negarlo, l’A.I. è una rivoluzione che non si ferma, ma non bisogna averne paura, si deve conoscere perché chi non si adegua…si dilegua. Inoltre l’enorme potenza generativa dell’A.I. porta in sé una grande facilità di generare immagini e informazioni Fake. Da qui, l’importanza assoluta di verificare sempre le fonti.

Si chiude la serata con una considerazione: L’I.A. va saputa gestire, perché se non gli forniamo i dati giusti o la interroghiamo in modo sbagliato…impazzisce anche lei 🙃

Photos from Memosystem's post 21/04/2023

Come orientarsi nel business usando tutti i nostri 5 i sensi? Memosystem partecipa alla serata dedicata all’olfatto, magistralmente organizzata da Hr Ticino (Feel the Future).
Perché oggi riuscire a sentire il profumo del business giusto, è una competenza.

Cavalcando la metafora dell'avere fiuto per gli affari, un appassionato Giovanni Pellegri, neurobiologo e divulgatore scientifico, ci ricorda che l'olfatto stimola il cervello istintuale, il senso della relazione, perché respirando lasciamo che entrino molecole dentro di noi… e non possiamo sottrarci all'atto del respiro!
Si passa poi alla scoperta del ruolo dell'olfatto oggi: Anna Barbara con il suo innovativo corso di Design Olfattivo al Politecnico di Milano, ci ha affascinato raccontando il nuovo mega trend di marketing: la Firma Olfattiva. Oggi sempre più aziende, dal mondo dell'accoglienza a quello delle moda, conquistano clienti creando luoghi che stimolino una Memoria Olfattiva.
Perché in un mondo sempre più digitale, disinfettato e asettico, la sfida è entrare nel cervello del cliente attraverso la porta spalancata dell’olfatto.

Photos from Memosystem's post 14/04/2023

Qual è la parola che un negoziatore deve cancellare dal suo vocabolario? …È il “NO”.
Il NO chiude. Il “Parliamone, ti ascolto…” apre nuove possibili soluzioni.
Parola di Jack Cambria (Comandante del team di negoziazione ostaggi della polizia di New York) che ho avuto il piacere di conoscere all’evento organizzato dalla Corporate Academy di Bosch TEC! Nel conflitto si vince con Ascolto, Empatia e con le Parole giuste. Tutto per creare rapporto, fiducia e chiudere l’accordo. E poi precisa Jack “Se non è lui che parla all’80% e tu che ascolti, allora c’è qualcosa che non va”.

Photos from Memosystem's post 28/03/2023

Memosystem ospite di un “Pink event” 👩 dove 5 speaker rigorosamente donne, hanno condiviso altrettante storie di successo veramente… appassionanti e disruptive!
Ci sarà un motivo se negli ultimi anni le start up femminili stanno performando assai meglio di quelle dei colleghi uomini…
Dal mondo degli Influencer a quello della cucina, da quello dei libri a quello della psicologia, la testimonianza di come, lasciando scorrere il flusso creativo, un’idea di successo si possa sviluppare nei campi più diversi


Photos from Memosystem's post 03/03/2023

La metafora della musica per sensibilizzare la capacità di ascolto, come competenza da usare in ambito del lavoro.
Memosystem in missione a Lugano con HR Ticino, per partecipare alla prima tappa di un viaggio attraverso i 5 sensi (Feel the future) per una formazione sempre viva e coinvolgente.
Un’esperienza sensoriale dove i 5 sensi possono diventare una risorsa fondamentale per “sentire” ( feel ) a 360 gradi il futuro del mondo del lavoro.

Photos from Memosystem's post 01/02/2023

Lieto di partecipare all’evento “Premio di Laurea - Gelmi” dove Bosch ha premiato le 3 migliori tesi in ambito Green Economy, Sostenibilità Ambientale e di Governance.
Illuminante lo speech di Guido Stratta che parla di Leadership Gentile, di come le idee non abbiano gerarchia e del potere di rimanere umani. Un modello concreto di governance per mettere la persona al centro.

Photos from Memosystem's post 20/01/2023

Orgoglioso di aver partecipato alla esclusiva Faculty Day in Bosch Tec: uno stimolante lavoro di squadra tra addetti ai lavori, per anticipare gli scenari futuri, condividere idee e disegnare le più efficaci strategie di formazione 👍🏻 🚀

Photos from Memosystem's post 18/01/2023

"Un giorno senza risate è un giorno sprecato" diceva Chaplin… Infatti i progetti e le idee migliori nascono quando ci si diverte perché l’umorismo esce dagli schemi e trova sempre una soluzione…o no? 😃

20/10/2022

Conosci il linguaggio delle mani?
Scopri gli abbinamenti e dimmi quale di questi segni userai alla prossima interrogazione o esame! 😅

20/10/2022
Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Milan?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

“Chiedimi se sono felice” recitava il noto film di Aldo Giovanni e Giacomo. Qui trasponendo potremmo dire “Chiedimi come...
Un estratto di 60 sec di Umberto Galimberti su 60 min di eloquio ininterrotto…🙂
Sono sufficienti 15 minuti per imparare un nuovo libro?
Come aumentare la concentrazione?
Come accendere i neuroni?
Come accendere i neuroni?
Come memorizzare vocaboli nuovi in inglese?
lettura veloce

Ubicazione

Digitare

Telefono

Indirizzo


Via Le Campania, 30
Milan
20133

Orario di apertura

Lunedì 09:00 - 18:00
Martedì 09:00 - 18:00
Mercoledì 09:00 - 18:00
Giovedì 09:00 - 18:00
Venerdì 09:00 - 18:00
Altro Scuole private Milan (vedi tutte)
Scuola Leonardo da Vinci: Learn Italian in Milan Scuola Leonardo da Vinci: Learn Italian in Milan
Corso Di Porta Vigentina, 35
Milan, 20122

Learn Italian with us, also ONLINE 👩🏻‍💻🙂 Impara l'Italiano con noi, anche ONLINE 📚🇮🇹 Discover more a

Daniela Carelli - Vocal Coach Daniela Carelli - Vocal Coach
Milan

Vocal coach Milano - Lezioni di canto online. Lezioni di canto moderno. Impartisco lezioni di tecn

Ccaitalia Ccaitalia
Milan

Centro di Coaching Avanzato - Strumenti di coaching avanzato e comunicazione efficace per chi usa il coaching nella sua professione

Blend Academy Blend Academy
Via Morimondo 5
Milan, 20143

Blend Academy Milano è la prima accademia di Fashion Make Up di Milano, nata dal know-how di Blend

Entra in Polizia Locale - Corso online Entra in Polizia Locale - Corso online
Milan, 20138

Il primo corso di formazione completo per vincere i concorsi in polizia locale, senza perdere tempo, denaro e senza accumulare delusioni. Il tuo migliore investimento per un futuro in divisa !!

PromoS Academy PromoS Academy
Via Carlo Osma, 9
Milan, 20151

Academy di Perfezionamento Calcistico organizzata da PromoSItalia, da 27 anni gestore Milan Camp

Scuola Svizzera di Milano Scuola Svizzera di Milano
Via Andrea Appiani, 21
Milan, 20121

Scuola bilingue (tedesco e italiano) con percorso intero dalla scuola d'infanzia alla maturità.

Italian Academy Of Osteopathic Medicine Italian Academy Of Osteopathic Medicine
Via Domenichino 19 Milano
Milan, 20149

أكاديمية إيطالية معتمدة تقدم دورات في الإستيوباثى، التدليك العلاجي و التأهيل

Lester and Chapman - Instituto d'Inglese Lester and Chapman - Instituto d'Inglese
Milan

Il nostro obiettivo è arricchire la vita degli studenti che imparano l'inglese. Siamo orgogliosi di

MPA - Milano Painting Academy MPA - Milano Painting Academy
Via Francesco De Sanctis 34
Milan, 20141

Milano Painting Academy è un grande atelier, un’accademia di alta formazione, professionalizzante

Scuole Fondazione Mandelli Rodari Scuole Fondazione Mandelli Rodari
Via C. Abba 22
Milan, 20158

Scuola dell’Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado - Milano Zona Dergano Maciachini

Scuole a Milano Scuole a Milano
Milan

Per aiutare le mamme e i papà nella scelta della scuola per i propri figli. Per essere informati sugl