Catechesi - Giuseppe Di Bernardo

Teologo e counselor-
La pagina si occupa di Formazione spirituale - riflessione teologica - crescita umana.

Normali funzionamento

OCN - Rivista Catechesi 08/10/2020

OCN - Rivista Catechesi In occasione del 50° anniversario del Documento Base della catechesi italiana, il CPR – Centro di Pedagogia religiosa “G. Cravotta”, vista la necessità di promozione di attività di sviluppo delle ricerche e dell’alta formazione nel meridione d’Italia, ha formalmente costituito l’attiv...

08/10/2020

Buongiorno ☀

06/10/2020

Anche un mio piccolo intervento

05/10/2020

Cinque sono le cose che un uomo rimpiange quando sta per morire. E non sono mai quelle che consideriamo importanti durante la vita. Non saranno i viaggi e neanche una macchina nuova, una donna o un uomo da sogno o uno stipendio migliore. No, al momento della morte tutto diventa finalmente reale. E cinque le cose che rimpiangeremo, le uniche reali di una vita.

La prima sarà non aver vissuto secondo le nostre inclinazioni ma prigionieri delle aspettative degli altri. Cadrà la maschera di pelle con la quale ci siamo resi amabili, o abbiamo creduto di farlo. Ed era la maschera creata dalla moda, dalle false attese nostre, per curare magari il risentimento di ferite mai affrontate. La maschera di chi si accontenta di essere amabile. Non amato.

Il secondo rimpianto sarà aver lavorato troppo duramente, lasciandoci prendere dalla competizione, dai risultati, dalla rincorsa di qualcosa che non è mai arrivato perchè non esisteva se non nella nostra testa, trascurando legami e relazioni. Vorremmo chiedere scusa a tutti, ma non c’è più tempo.

Per terzo rimpiangeremo di non aver trovato il coraggio di dire la verità. Rimpiangeremo di non aver detto abbastanza “ti amo” a chi avevamo accanto, “sono fiero di te” ai figli, “scusa” quando avevamo torto, o anche quando avevamo ragione. Abbiamo preferito alla verità rancori incancreniti e lunghissimi silenzi.

Poi rimpiangeremo di non aver trascorso tempo con chi amavamo. Non abbiamo badato a chi avevamo sempre lì, proprio perchè era sempre lì. Eppure il dolore a volte ce lo aveva ricordato che nulla resta per sempre, ma noi lo avevamo sottovalutato come se fossimo immortali, rimandando ad oltranza, dando la precedenza a ciò che era urgente anzichè a ciò che era importante. E come abbiamo fatto a sopportare quella solitudine in vita? L’abbiamo tollerata perchè era centellinata, come un veleno che abitua a sopportare dosi letali. E abbiamo soffocato il dolore con piccolissimi e dolcissimi surrogati, incapaci di fare anche solo una telefonata e chiedere come stai.

Per ultimo rimpiangeremo di non essere stati più felici. Eppure sarebbe bastato far fiorire ciò che avevamo dentro e attorno, ma ci siamo lasciati schiacciare dall’abitudine, dall’accidia, dall’egoismo, invece di amare come i poeti, invece di conoscere come gli scienziati. Invece di scoprire nel mondo quello che il bambino vede nelle mappe della sua infanzia: tesori. Quello che l’adolescente scorge nell’addensarsi del suo corpo: promesse. Quello che il giovane spera nell’affermarsi della sua vita: amori.

Alessandro D'Avenia, Scrittore

27/09/2020

Pensiero sul Vangelo di oggi:
Le parole sono belle ma sono capaci di salvare solo se si incarnano in gesti concreti di amore!
Solo l'amore è eterno, solo l'amore rimane.
È Amando che si raggiunge il paradiso. Nell'amore si diventa fratelli nell'amore ci si riconosce figli di Dio, dunque eredi, dunque per vie misteriose il paradiso ci viene donato! Amiamo per ricevere la vita eterna. Amiamo per trasmettere vita eterna.
Buona Domenica
G. Di Bernardo

19/08/2020

Che il Signore ci cambi il cuore e lo renda attento! Buonaserata ❤

17/08/2020

⁣LE TIPOLOGIE D’AMORE SECONDO BERGMANN

Lo psicoanalista americano Martin S. Bergmann ha classificato le modalita’ di amare nel suo libro “Anatomia dell’ amore” in quindici tipologie. Le principali sono:

👉 INFATUAZIONE
E una passione spropositata e irragionevole, che e’ caratterizzata dall’ immediato abbandono di tutti i legami precedenti e dal fatto che diventa presto una passione assolutamente esclusiva. Ma e’ un vero fuoco di paglia, e la sua fine e’ tanto repentina quanto improvviso e violento e’ stato il suo inizio.

👉 TRIANGOLO D’ AMORE
Per sua natura l’ amore sarebbe portato a restare confinato nella coppia, ma, molte persone riescono ad amare soltanto all’ interno del classico triangolo, altrimenti si sentono soffocate. Secondo la psicoanalisi la capacita’ di amare unicamente in un rapporto triangolare indica il persistere di problemi legati alla fase edipica dello sviluppo.

👉 AMORE CONFLITTUALE
Questo tipo di amore si distingue per la presenza del bisogno di oggetti d’ amore supplementari, oltre a quello, per cosi’ dire, istituzionale. Gli psicoanalisti ritengono che nell’ infanzia delle persone che provano questo tipo di bisogno ci siano stati molti oggetti d’ amore diversi (per esempio varie bambinaie).

👉 SESSUALITÀ SENZA AMORE
Ci sono rapporti basati su un’ intensa relazione sessuale senza che si sviluppino concomitanti sentimenti d’ amore. Sembra che una delle principali differenze rispetto ai veri rapporti d’ amore sia nel fatto che in questi ultimi le persone regrediscono un po’ verso l’ infanzia, in sostanza son piu’ capaci di giocare, mentre nel rapporto puramente sessuale i due partner restano sempre a livello adulto.

👉AMORE MASOCHISTICO
“L’ amore e’ una nebbia formata col vapore dei sospiri” scriveva Shakespeare, a voler sottolineare come la sofferenza sia una parte integrante del godimento che proviene dall’ amore. In questo senso l’ amore masochistico deve essere considerato, quindi, soltanto un’ esagerazione di quel sentimento di dedizione totale che si prova sempre durante l’ innamoramento.

👉 AMORE DI PIGMALIONE
Descritto per la prima volta dal poeta latino Ovidio, questo tipo di amore ha come sua principale caratteristica una forte valenza pedagogica. Chi ama sente il bisogno di istruire l’ altro, e ogni circostanza e’ buona, per modellarlo a proprio piacimento. “L’ amore di Pigmalione spesso porta a rapporti felici e duraturi" . afferma Bergmann "ma corre gravi rischi quando l’ allievo vuole l’ uguaglianza e intende asserire la propria individualita’ “.

👉 AMORE INIBITO NELLA META
È una forma di amore che frequentemente fa da musa ispiratrice per gli artisti, come nel caso di Dante che certo provo’ tale sentimento nei confronti di Beatrice. La meta inibita, ovviamente, e’ la sessualita’ , che in tale forma di amore e’ totalmente assente. E quando viene a mancare in tal modo anche ogni forma di gelosia, praticamente si sfocia nell’ amicizia.

👉 GLI AMORE DIPENDENTI
Cosi’ Bergmann descrive questo tipo di persone che furono individuate dallo psicoanalista Otto Fenichel: “Hanno bisogno d’ amore come altri del cibo o della droga. Sebbene abbiano una limitata capacita’ di amare hanno un terribile bisogno di essere amati".
In genere gli amore dipendenti si attaccano a una persona che considerano insoddisfacente. "Sono furiosi e infelici, ma non riescono a liberarsi del partner frustrante. Tormentano in continuazione il partner per avere piu’ amore e di solito non fanno altro che ottenere il risultato opposto"

«La fine dell’amore porta con sé un aumento della rabbia e dell’aggressività dirette ora contro l’amante che li ha abbandonati, ora contro il Sé. Si ha l’impressione che in precedenza l’odio fosse trattenuto dall’amore, ma che ora le chiuse dell’odio e della depressione minaccino di schiacciare la persona colpita dal lutto».
Bergmann “Anatomia dell’ amore”

Vi ritrovate in una di queste categorie?

23/07/2020

"Solo Dio può generare qualcuno che possa partecipare alla sua vita. Allora la domanda che dobbiamo farci non è: come farà la chiesa a suscitare nuovi cristiani? Quali strategie pastorali dovrà essa adottare per diventare più efficace? Quale catechesi si tratterà di adottare?
[…] Dobbiamo invece porci su un altro piano: cosa accade fra Dio e gli uomini e le donne che vivono all’alba di questo secolo? Quali percorsi prende Dio per incontrarsi con essi e farli nascere alla sua vita? E quindi cosa chiede alla chiesa di cambiare, trasformare nella sua maniera tradizionale di credere e vivere, per assecondare quell’incontro?"
(Philippe Bacq)

12/07/2020

Riflessioni sul Vangelo di oggi.
Giuseppe Di Bernardo.
Il vangelo di questa domenica pone, a quanti ci consideriamo discepoli, la seguente domanda:
Che cristiano sei?
Gesù ricorda che la Parola fa il discepolo e il discepolo cresce nella Parola di Dio.
Ma senza la nostra disponibilità a Dio, non esiste vita di Santità.
Quattro sono i luoghi dove il seme della parabola cade. Quattro scene che possiamo sintetizzare con 4 parole chiave:
1 Preghiera
2 superficialità
3 fedeltà
4 desiderio
Senza la preghiera, concime ideale per far crescere la Parola di Dio, tutto quanto ascoltiamo viene rubato dal maligno. La preghiera custodisce la Parola nel nostro cuore, in essa mette radici profonde ed innalza una barriera spirituale contro gli attacchi del maligno.
Sono un cristiano di preghiera?

Superficialità è usare la Parola di Dio, ossia farle dire quello che a noi piace o conviene. Superficiale è chi legge senza il dono dello Spirito Santo. Se vogliamo conoscere la profondità del vangelo e della vita di Gesù, se vogliamo trarre senso e significati utili alla nostra vita è solo per mezzo dello Spirito Santo che possiamo trovarli e viverli.
Sono un cristiano che vive la vita nello Spirito Santo?

Fedelta, ossia sappiamo essere testimoni del vangelo? Oppure viviamo varie identità? Nella ricchezza, nella sofferenza, nei luoghi di lavoro, nei luoghi di vita quotidiana siamo testimoni fedeli? O come un accessorio togliamo il Vangelo e lo nascondiamo in tasca?
Sono in cristiano credibile?

Desiderio, è il terreno buono, è il cuore di chi accoglie la Parola del Signore, di chi la prega di chi è fedele, di chi va in profondità, di chi vive l Amore di Dio nella gioia dello Spirito Santo.
È il cristiano che desidera conoscere sempre di più Dio, che desidera sempre di più essere sua immagine e somiglianza, che desidera sempre di più il suo amore.
È il cristiano che desidera vivere il vangelo per strada, uscendo, ascoltando i bisogni dell'uomo di oggi per meglio servire Dio in quegli uomini.
Il nostro cristianesimo quanto desiderio ha di Dio e dei fratelli?
Buona notte ❤

ANNA MARIA CANOPI - NEL FUOCO E NELLO SPIRITO - E-BOOK 29/05/2020

ANNA MARIA CANOPI - NEL FUOCO E NELLO SPIRITO - E-BOOK ANNA MARIA CANOPI I DONI DELLO SPIRITO SANTO Meditazioni sullo Spirito Santo E-Book. Spirito Santo. Donna. Canopi. Isola San Giulio. Pentescoste. Meditazioni. Approfondimento. Edizioni San Lorenzo. Bibbia. Parola di Dio. Monastero san Giulio. San Benedetto. Donna. monaca benedettina. Lago d'Orta

23/05/2020
17/05/2020

Riflessioni sul Vangelo di oggi

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Messina?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

Che il Signore ci cambi il cuore e lo renda attento! Buonaserata ❤
Che il Signore ci cambi il cuore e lo renda attento! Buonaserata ❤
Riflessioni sul Vangelo di oggi
L'amore vince
Dio ama, Dio perdona, nente e nessuno può cambiare questa realtà, nemmeno il peccato, nemmeno il giudizio degli altri. È...
In qualunque situazione della vita, non devo dimenticare che non smetterò mai di essere figlio di Dio, essere figlio di ...
Padre RolandoRubrica non temere Commento al.vangelo della.domenica
III Domenica di Pasqua

Ubicazione

Digitare

Indirizzo


Messina

Altro Tutor/insegnante Messina (vedi tutte)
PrismaticaMente di Lelio Naccari PrismaticaMente di Lelio Naccari
Messina

Scrittura, Comunicazione, Storytelling Produzione Spettacoli & Performance Corsi & Laboratori

Sara Castro Sara Castro
Messina

Soy una profesora de español para extranjeros que da clases online

Sicily DIgital School Sicily DIgital School
Via Consolato Del Mare
Messina, 98122

Sicily Digital School OID E10322809 P.IVA 03700970837

CogniPed-Studio Cognitivo Pedagogico CogniPed-Studio Cognitivo Pedagogico
Via Luciano Manara N 22 Messina
Messina, 98145

Supporto scolastico specializzato DSA e ADHD, Potenziamento cognitivo e metodo di studio,Potenziamen

Ripetizioni Messina Ripetizioni Messina
Messina

Laurea magistrale in Lettere e Filosofia Maturità scientifica Certificazione linguistica Pedagogia Clinica

letizia munagó letizia munagó
Messina

Dott.ssa Specilizzata in Scienze Pedagogiche

British Schools Group British Schools Group
Via Primo Settembre, 119
Messina, 98122

Associazione Segni e Sogni Onlus Associazione Segni e Sogni Onlus
Messina, 98123

Negozio Solidale e Progetto Pedagogico per bambini. Aiuto psicologico a Ragazzi ed Adulti

Mary sanò Animatrice Mary sanò Animatrice
Via Granata N 5 Contesse
Messina, 98125

Animazione Feste,esplosione di divertimento.