Istituto "Collegio S.Ignazio"

Istituto "Collegio S.Ignazio"

Commenti

Gentili professori e studenti, non avendo avuto modo di farlo personalmente, mi permetto di condividere con voi l'offerta formativa del dArte (dipartimento Architettura e Territorio) dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria.
Cordiali saluti,
prof. arch. Rita Simone
Coordinatrice del Corso di Laurea quinquennale a ciclo unico in Architettura

https://youtu.be/u4Kez5TBy_Y
https://youtu.be/bBukhCXE69U
https://youtu.be/u9C0QnHVDck
Sono un Ex alunno del collegio Sant'Ignazio di Messina degli anni 50, a Piazza Cairoli: ho conseguito la licenza liceale (Scientifico) nel 1960. Ora sono un docente di matematica in pensione. Desiderei tanto entrare in contatto con qualche mio ex compagno di scuola con il quale ricordare gli anni della nostra giovinezza, è possibile? Grazie. Se qualcuno dei miei ex compagni dovesse leggere questo messaggio e volesse contattarmi scriva una mail al al seguente indirizzo: [email protected]. Grazie per la cortese attenzione, Antonino Cordaro
quante ore liete passai da ragazzino all'Ignatianum !! quante partite di pallone !
Una giornata tra sport e divertimento
Scambio culturale Italia Spagna ...si torna a casa!
Questa sera, dalle ore 21, sulla pagina Facebook GesuitiEducazione la DIRETTA STREAMING da Torino per la serata finale del concorso musicale DIAMOCI UN TONO 2017!
Seguiteci su https://www.facebook.com/DalPapa/
Messina-Milano....

Benvenuti nella pagina ufficiale del Collegio S. Ignazio di Messina. Questa pagina ha lo scopo di informare ed essere strumento di dialogo per studenti e famiglie del Collegio.

Il Collegio S. Ignazio è una scuola paritaria e si inserisce nel sistema scolastico nazionale in spirito di collaborazione con le altre scuole statali e paritarie del territorio. E’ una scuola cattolica e si pone in continuità con la tradizione pedagogica della Compagnia di Gesù, iniziata a Messina nel 1548 con la fondazione del Primum ac Prototypum. Appartiene alla Fondazione “Gesuiti Educazione”

Normali funzionamento

06/04/2022

𝗜𝗻𝘁𝗲𝗿𝘃𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗮 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐚 𝐌𝐮𝐬𝐜𝐡𝐞𝐫𝐚', 𝐝𝐢𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐬𝐜𝐨𝐥𝐚𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗼 𝘀𝘁𝗼𝗿𝗶𝗰𝗼 𝗖𝗼𝗹𝗹𝗲𝗴𝗶𝗼 𝗦𝗮𝗻𝘁’𝗜𝗴𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼 𝗱𝗶 𝗠𝗲𝘀𝘀𝗶𝗻𝗮
Inizia la sua carriera direttiva nel 1984 a Sesto San Giovanni prov di Milano. Rientra in Sicilia l'anno successivo. Dopo aver prestato servizio in varie citta Siciliane ha raggiunto la prov di Messina nel 1989 dirigendo le scuole delle isole eolie, culminando la sua carriera nel Comune di Messina all'IC Giorgio La Pira per dodici anni e gli ultimi sei presso l'Istituto di Istruzione superiore Antonello.
𝐂𝐨𝐬𝐚 è 𝐩𝐞𝐫 𝐋𝐞𝐢 𝐥'𝐈𝐬𝐭𝐢𝐭𝐮𝐭𝐨 𝐈𝐠𝐧𝐚𝐭𝐢𝐚𝐧𝐮𝐦?
Il collegio S. Ignazio rappresenta un' occasione privilegiata per vivere una esperienza scolastica diversa da quelle precedenti per le peculiarità di questa istituzione che, radicata dentro una tradizione cristiana, richiama quotidianamente alle ragioni dell'impegno di fronte alle sfide del nostro tempo.
𝐏𝐫𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞, 𝐜𝐡𝐞 𝐞𝐟𝐟𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐡𝐚 𝐚𝐯𝐮𝐭𝐨 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐧𝐝𝐞𝐦𝐢𝐚 𝐬𝐮𝐥𝐥’𝐢𝐬𝐭𝐫𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐢𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚𝐧𝐚?
La pandemia ha rappresentato per tutti ma per la scuola in particolare, una grossa sfida. Nessuno era pronto ad affrontare una situazione così inedita, però ci ha aperto a nuove opportunità come la DAD che, in parte, ha contribuito al contenimento della perdita di competenze. La chiusura delle scuole, ha privato i ragazzi dell'interazione quotidiana con i coetanei, una perdita di esperienze e di confronto umano i cui effetti negativi sono più difficili da quantificare. La pandemia, tuttavia, ci suggerisce l'audacia di costruire un nuovo mondo. Non dobbiamo perdere questa occasione.
𝐐𝐮𝐚𝐥𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐢 𝐩𝐮𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐟𝐨𝐫𝐳𝐚 𝐞 𝐠𝐥𝐢 𝐨𝐛𝐢𝐞𝐭𝐭𝐢𝐯𝐢 𝐟𝐮𝐭𝐮𝐫𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐮𝐨 𝐢𝐬𝐭𝐢𝐭𝐮𝐭𝐨?
Il nostro istituto è una scuola che fa parte della Fondazione Gesuiti Educazione per cui i punti di forza sono rintracciabili nella natura stessa delle scuole Ignaziane. L'educazione Ignaziana è una forma di educazione che mette al centro la persona: sia la persona dell'insegnante, sia la persona dello studente, ciascuno con il proprio contributo e i propri talenti. Di fatto è una educazione che propone un incontro personale che unisce percorsi di crescita accademica, umana e spirituale attraverso una serie articolata di input sia cognitivi e affettivi, che individuali e comunitari. Per quanto riguarda gli obiettivi del futuro: ricercare nuove risposte di fronte ai bisogni educativi emergenti, considerando che il rinnovamento è un compito permanente nel lavoro educativo. Questo ci permetterà di educare alla fede in dialogo con le altre religioni, educare alla riconciliazione e alla pace, educare alla cittadinanza globale e a prendersi cura della casa comune.
𝐐𝐮𝐚𝐥𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐢 𝐦𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐩𝐢ù 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐢𝐜𝐢𝐥𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐮𝐨 𝐥𝐚𝐯𝐨𝐫𝐨?
Principalmente nel fare l'esperienza dell'impotenza nel provare a ricomporre tramite l'educazione dei giovani le tante fratture generate da forme incontrollate di egoismo ed egolatria tra le generazioni.
𝐐𝐮𝐚𝐥𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐢 𝐦𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐩𝐢ù 𝐠𝐫𝐚𝐭𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐮𝐨 𝐥𝐚𝐯𝐨𝐫𝐨?
I momenti più gratificanti li ritrovo quando mi metto in ascolto dei giovani, delle loro attese, talvolta del loro grido. Educare è sempre un atto di speranza.
𝐂𝐨𝐬𝐚 𝐬𝐢𝐠𝐧𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐨𝐠𝐠𝐢 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐮𝐧 𝐝𝐢𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐬𝐜𝐨𝐥𝐚𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐞 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐢 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐞 𝐫𝐢𝐬𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐚 𝐫𝐢𝐬𝐩𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐠𝐥𝐢 𝐚𝐧𝐧𝐢 𝐩𝐚𝐬𝐬𝐚𝐭𝐢?
Essere oggi un Dirigente Scolastico significa non farsi ricattare dalla burocrazia, ma intraprendere un cammino di vita fondato sulla solidarietà e sulle responsabilità per affermare oggi più di prima l'educazione come antidoto alla cultura individualistica, alla cultura dell'Io e dell'indifferenza. Oggi più di ieri ci viene richiesto un grande coraggio per investire le migliori energie di creatività e responsabilità e di contribuire nella formazione di persone disponibili a mettere la propria vita a servizio della comunità.
𝐂𝐨𝐬𝐚 𝐬𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐝𝐢 𝐝𝐢𝐫𝐞 𝐚𝐢 𝐬𝐮𝐨𝐢 𝐬𝐭𝐮𝐝𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐢𝐧 𝐦𝐞𝐫𝐢𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐫𝐞𝐜𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐠𝐮𝐞𝐫𝐫𝐚 𝐬𝐜𝐨𝐩𝐩𝐢𝐚𝐭𝐚 𝐢𝐧 𝐔𝐜𝐫𝐚𝐢𝐧𝐚?
Quello che sento di dire ai miei giovani studenti è che la pace è un bene prezioso al quale l'umanità non deve mai rinunciare. Non restiamo indifferenti di fronte a tutte le barbarie a cui stiamo assistendo. L'unione, la fratellanza e la solidarietà possono vincere su tutto.

04/04/2022

"La cosa bella del gioco di squadra è che hai sempre qualcuno dalla tua parte."
🏀🏀🏀Buon inizio settimana a tutti! 🏀🏀🏀










31/03/2022

Video classi quinte per Giornata Mondiale dell'Acqua💧✨

Photos from Istituto "Collegio S.Ignazio"'s post 30/03/2022

Oggi conosciamo meglio 𝐆𝐈𝐀𝐍𝐌𝐀𝐑𝐂𝐎 𝐎𝐓𝐄𝐑𝐈, un giovanissimo alunno del Collegio Sant'Ignazio 💙



👇👇👇

29/03/2022

💙💛Benvenuto EGOR! 💙💛

Il Collegio Sant’Ignazio accoglie il giovane studente ucraino Egor e sua Madre Evgenia.
Non ci stancheremo mai di lottare per la pace, la solidarietà e l’accoglienza.

Leggi qui 👉 https://messina.gazzettadelsud.it/foto/cronaca/2022/03/25/egor-a-13-anni-fuggito-dallorrore-di-kiev-con-la-madre-a-messina-per-ricominciare-a-vivere-8489601b-84f3-4bd7-b739-54e9d0e25d5a/1/



28/03/2022

Il collegio S.Ignazio è centro autorizzato Eipass!!!

28/03/2022

"Regala sorrisi e la vita ti sorriderà"
🙃🙃🙃 Meraviglioso lunedì a tutti! 🙃🙃🙃










21/03/2022

"La mente non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere."
💻💻💻 Meraviglioso inizio settimana!💻💻💻










19/03/2022

Un papà è la metà di te, quindi ti conosce meglio di quanto tu possa conoscere te stesso. Affidati alla sua saggezza nella vita.
💙𝐅𝐞𝐥𝐢𝐜𝐞 𝐅𝐞𝐬𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐏𝐚𝐩𝐚' 𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐢 𝐩𝐚𝐩𝐚' 𝐝𝐞𝐥 𝐦𝐨𝐧𝐝𝐨!
👉Ma perché festeggiamo proprio il 𝟏𝟗 𝐦𝐚𝐫𝐳𝐨?📆
Questa data non è casuale: secondo la tradizione cattolica, il 19 marzo del I secolo d.C. a Nazareth è morto Giuseppe, sposo di Maria e padre legale di Gesù. Il 19 marzo, infatti, è 𝐒𝐚𝐧 𝐆𝐢𝐮𝐬𝐞𝐩𝐩𝐞.
👉E nel resto del mondo quando si festeggia la Festa del Papà?🌏
Come l’Italia, anche la Spagna, il Portogallo e alcuni Paesi del Sud America celebrano la Festa del Papà il 19 marzo, mentre in altre zone del mondo la data è diversa. Gli Stati Uniti, ad esempio, festeggiano la terza domenica di giugno, mentre i Paesi scandinavi (Norvegia, Svezia e Finlandia) celebrano la figura del papà la seconda domenica di novembre. In Russia, infine, la Festa del Papà si celebra il 23 febbraio in occasione del “Giorno dei difensori della patria”.
Ovunque siamo e ovunque siano ricordiamoci ogni giorno di festeggiare il papà perché è proprio da lui che la nostra vita ha preso forma!






Photos from Istituto "Collegio S.Ignazio"'s post 16/03/2022

Oggi conosciamo meglio 𝐅𝐑𝐀𝐍𝐂𝐄𝐒𝐂𝐎 𝐂𝐎𝐒𝐓𝐀, un giovanissimo alunno del Collegio Sant'Ignazio 💙



👇👇👇

15/03/2022

Di fronte all’escalation militare che coinvolge Russia ed Ucraina non possiamo rimanere indifferenti e guardare gli eventi aspettando che passino.
Sono davanti ai nostri occhi le scene raccapriccianti della guerra in atto: uomini, donne, bambini, anziani, persone malate e non autosufficienti, che si vedono improvvisamente minacciati dall’incubo dei bombardamenti, dalla mancanza di generi di prima necessità, dalla perdita di persone care e soprattutto dalla privazione della propria libertà.
Nell’ora dell’angoscia e dell’incertezza per la sorte dei nostri fratelli ucraini, preghiamo incessantemente ed invochiamo l’intervento della Vergine Maria, Regina della Pace, affinché preservi il mondo dalla follia della guerra, senza smettere mai di educare i nostri giovani ai valori della pace, della non violenza e della fratellanza universale. 🙏

Il Direttore Generale Maria Muscherà


14/03/2022

"Non fermarti quando sei stanca, fermati quando hai finito."
💙💙💙Felice lunedì a tutti! 💙💙💙










12/03/2022
11/03/2022

Il 2 Marzo, Mercoledì delle Ceneri, è iniziata la Quaresima, tempo forte che prepara alla Pasqua, culmine dell’anno liturgico e della vita di ogni cristiano. La quaresima 2022, oltre a continuare a essere segnata dalla pandemia, è funestata dalla guerra in Ucraina che ha scosso la vita sociale ed ecclesiale , ma anche di ciascuno di noi. Papa Francesco nell’omelia della Messa per il Mercoledì delle Ceneri ci invita ad implorare da Dio “ quella pace che gli uomini da soli non riescono a raggiungere e costruire”.
A tal proposito Il Collegio propone un fitto programma di eventi:
👉RACCOLTA ALIMENTARE destinata alle mense dei rogazionisti e alle associazioni ,per aiutare i più bisognosi.
👉UNA PREGHIERA PER LA PACE momenti di preghiera e riflessione in chiesa guidata dall’insegnante di religione.
👉VIA CRUCIS realizzata dagli alunni dei vari settori e animata dagli insegnanti
👉 PROGETTO "Direzione amore"
👉Verrà piantata una PIANTINA per poi portarla presso le parrocchie di appartenenza il giovedì Santo per allestire l'altare della Reposizione come segno di continuità tra scuola famiglia e territorio.
Buon cammino quaresimale!

Video (vedi tutte)

Ubicazione

Digitare

Telefono

Indirizzo


Via Ignatianum, 23
Messina
98121

Orario di apertura

Lunedì 08:00 - 18:00
Martedì 08:00 - 18:00
Mercoledì 08:00 - 18:00
Giovedì 08:00 - 18:00
Venerdì 08:00 - 18:00
Sabato 08:00 - 18:00

Altro Scuole religiose Messina (vedi tutte)
Scuola Diocesana Formazione Teologica di Base Scuola Diocesana Formazione Teologica di Base
Via Mons. Angelo Paino
Messina, 98121

Formazione teologica per operatori pastorali che desiderano approfondire il dato di fede, per un servizio qualificato alle comunità di appartenenza.

Istituto Ancelle Riparatrici "Madonna della Lettera" - Messina Istituto Ancelle Riparatrici "Madonna della Lettera" - Messina
Viale Regina Elena,1
Messina, 98121

"Per una buona educazione e formazione dei giovani raccomando : fermezza a suo tempo,durezza mai,dolcezza e ca**tà sempre." [P. A. Celona]