CSRLab-Emergenza Sanitaria Coronavirus

Questa pagina nasce con lo scopo di creare un focus informativo rispetto all'emergenza sanitaria attualmente in corso.

Al stesso tempo stiamo raccogliendo le esperienza di vita delle persone che stanno vivendo questo difficile momento.

11/06/2020

Siamo un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell'Università degli studi Gabriele D'annunzio di Chieti. Stiamo effettuando una ricerca con l'obiettivo di comprendere come le persone abbiano affrontato le restrizioni imposte durante l’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia legata al coronavirus (COVID-19) e come queste abbiano influenzato gli stili di vita. Ci farebbe piacere se potessi compilare il questionario che trovi al seguente link per darci la tua opinione e descrivere la tua esperienza.

https://www.surveygizmo.com/s3/5634926/Le-restrizioni-al-tempo-del-Covid-19

Coronavirus, il tracciamento dei contagiati possibile prossimo passo. Il governo studia il modello Corea: "Un'app per monitorarli" - Il Fatto Quotidiano 25/03/2020

Finalmente si sta parlando anche in Italia dell'importanza tracciare i contagiati
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/22/coronavirus-il-tracciamento-dei-contagiati-possibile-prossimo-passo-il-governo-studia-il-modello-corea-unapp-per-monitorarli/5745459/

Coronavirus, il tracciamento dei contagiati possibile prossimo passo. Il governo studia il modello Corea: "Un'app per monitorarli" - Il Fatto Quotidiano “Un’app che possa monitorare i contagi da Covid-19 attraverso il tracciamento dei contatti delle persone positive al coronavirus”. Il governo sta valutando seriamente questa possibilità, ispirata al modello di contenimento utilizzato con successo in Sud Corea. Lo ha confermato il ministro del...

22/03/2020

Proponiamo un interessante articolo (link a fondo post), attenzione alla traduzione in italiano, non è precisa e confonde fatalità con mortalità.

Mente aspettiamo buone notizie dalla ricerca in campo medico....le premesse dell'articolo sono le seguenti:
1. dobbiamo abbassare il numero dei contagi per rendere gestibili i casi gravi dal servizio sanitario;
2. non possiamo non considerare i costi economici e sociali di un lungo periodo di quarantena;
3. dobbiamo comparare le esperienze intenzionali...francamente noi in Italia non siamo facendo bene.

Considerazioni sulle misure adottate in Italia.
Tra le molte e positive decisioni coraggiose prese dal Governo e dalle Regioni possiamo però riscontrare alcune problematicità (considerazioni non presenti nell'articolo):
1. comunicazione istituzionale contraddittoria e incostante (allarmismo in una prima fase, contenimento dell'allarme e minimizzazione in una seconda, acutizzazione dell'allarme nella terza);
2. scarso utilizzo e organizzazione della rete territoriale dei medici e della gestione delle informazioni sanitarie di base (un malato e la sua famiglia non sanno bene a chi rivolgersi e come comportarsi in caso di contagio, vengono presi in cura solo quando troppo gravi e ospedalizzati d'urgenza, soprattutto i cittadini non sanno se sono positivi, non vengono fatti i test);
3. medici e personale sanitario non adeguatamente protetto (con una serie di conseguenze gravi: meno medici operativi e focolai di contagio negli ospedali).

Premesso che l'attuale strategia di contenimento severa è necessaria e urgente e che l'Italia attualmente è in una situazione di stress massivo collettivo (sotto shock collettivo), dobbiamo pensare a come tornare nelle prossime settimane (o nei prossimi mesi) gradualmente alla normalità e questo periodo va organizzato con lucidità.

Da qui alcune soluzioni prendendo ad esempio le esperienze virtuose di altri paesi che sono riusciti a contenere il numero dei decessi (soprattutto Corea del Sud, Singapore e Giappone):
1. tampone di massa per isolare i soggetti contagiosi;
2. utilizzare app per segnalare alla popolazione le principali aree di contagio nella propria area territoriale e controllare gli spostamenti (limitazione della nostra libertà (e della privacy) di certo inferiore rispetto all'isolamento);
3. curare a domicilio (seppur a distanza) per poter intervenire con maggiore tempestività sui soggetti sintomatici (con antivirali e isolamento) e prevenire situazioni critiche e ospedalizzazione;
4. misure di contenimento degli spostamenti degli degli anziani (popolazione maggiormente a rischio che potrebbe permettersi la quarantena).
5. proibire manifestazioni e assembramenti promuovendo la distanza sociale e le corrette norme igieniche;
6. continuare a suggerire laddove posiibile lo smartworking e la didattica online nelle università;
7. organizzare la sanità al possibile nuovo picco autunnale del contagio procurando mascherine, e protezioni per medici (anche per i medici di base e pediatri), destinare e organizare edifici (ci sono molti presidi ospedalieri chiusi in Italia a causa dei tagli alla sanità) per il potenziamento dei posti letto in terapia intensiva, ecc...;
8. altre misure nell'immagine di seguito....

https://medium.com//coronavirus-the-hammer-and-the-dance-be9337092b56

18/03/2020

In fine....sempre un gruppo di ricercatori dell'Imperial College dimostra come le strategie di contenimento della trasmissione, combinate (linea verde del grafico), riducono il numero dei contagiati e possono essere gestite dal sistema sanitario (linea rossa in basso). Con la riapertura delle scuole e la fine della quarantena si può determinare un nuovo picco di contagi (una ondata di ritorno) a ottobre (sempre andamento linea verde).
La strategia dell'immunizzazione di gregge (linea nera) porterebbe ad una esplosione di casi con gradi difficoltà di gestione del sistema sanitario ma non provocherebbe altre ondate perché buona parte della popolazione sarebbe oramai immunizzata
"Per evitare un rimbalzo della trasmissione, queste politiche dovranno essere mantenute fino a quando non saranno disponibili grandi scorte di vaccino per immunizzare la popolazione, che potrebbe essere di 18 mesi o più"

18/03/2020

La tabella, sempre dello studio dell'Imperial College di Londra mostra le percentuali, per fasce d'età di 1) percentuale di malati sintomatici che necessitano ospedalizzazione per età; 2) tra questi la percentuale che richiedono terapia intensiva; 3) la percentuale di malati gravi che non superano la crisi respiratoria per età (fatality ratio dell'infezione).
https://www.imperial.ac.uk/media/imperial-college/medicine/sph/ide/gida-fellowships/Imperial-College-COVID19-NPI-modelling-16-03-2020.pdf

18/03/2020

Uno studio dell'Imperial College di Londra mostra chiaramente l'impatto sull'andamento del contagio che possono avere le varie strategie di mitigazione.
In particolare:
1. la linea nera mostra l'epidemia non mitigata (strategia dell'immunizzazione di gregge);
2. la linea verde mostra una strategia di mitigazione che prevede la chiusura di scuole e università;
3. la linea arancione mostra l'isolamento del casi positivi;
4. la linea gialla mostra l'isolamento dei casi positivi e la quarantena delle famiglie;
5. la linea blu mostra l'isolamento dei casi, la quarantena domestica e l'allontanamento sociale delle persone di età superiore ai 70 anni.
L'ombreggiatura blu mostra il periodo di 3 mesi in cui si presume che questi interventi rimangano in vigore.
https://www.imperial.ac.uk/media/imperial-college/medicine/sph/ide/gida-fellowships/Imperial-College-COVID19-NPI-modelling-16-03-2020.pdf

Software "elimina-code" gratuito per affrontare l'emergenza: il gesto dell'azienda padovana 18/03/2020

http://www.padovaoggi.it/attualita/coronavirus-gratis-software-eliminacode-uqido-padova-17-marzo-2020.html

Software "elimina-code" gratuito per affrontare l'emergenza: il gesto dell'azienda padovana Uqido, azienda padovana di soluzioni software, offre gratuitamente il proprio sistema elimina-code brevettato (prodotto con cui è nata e che ad oggi è stato usato da 650.000 persone), in particolare all’interno dell’azienda ospedaliera, dove è meglio conosciuto da diversi anni come Lucky

11 Ways AI Is Fighting Coronavirus Outbreak 13/03/2020

10 modi attraverso i quali l'intelligenza artificiale sta contribuendo a sconfiggere il COVID 19
https://analyticsindiamag.com/ai-corona-covid19-fight-deepmind-alibaba-baidu-algorithm/

11 Ways AI Is Fighting Coronavirus Outbreak As COVID-19 reaches more than 60 countries with global cases topping 95,500 and the number of death tolls crossing 3,000, the whole world is doing their best to avoid the catastrophe. While organisations like WHO and UN are releasing funds to facilitate research, many are looking towards AI to decel...

Covid-19: Apps, artificial intelligence to help tackle scare 13/03/2020

Due ricercatori di origine indiana, uno in Australia e l'altro negli Stati Uniti, hanno portato i loro team a sviluppare app specifiche per il controllo dei rischi Covid-19 per contrastare la paura e la confusione che riguardano l'infezione dichiarata pandemica dall'OMS.

Le startup tecnologiche per la salute con chatbot mediche si stanno interfacciando per aggiornare i loro algoritmi per proteggere le persone, informarle e consigliare loro come valutare il pericolo di contagio nei loro spostamenti.

Maggiori informazioni su:
https://economictimes.indiatimes.com/tech/software/covid-19-apps-artificial-intelligence-to-help-tackle-scare/articleshow/74607366.cms?utm_source=contentofinterest&utm_medium=text&utm_campaign=cppst

Covid-19: Apps, artificial intelligence to help tackle scare Apps powered by artificial intelligence are helping people screen themselves for the novel coronavirus, reducing the pressure on healthcare institutions.

Così big data e intelligenza artificiale stanno battendo il coronavirus in Cina 13/03/2020

Il CSRlab raccoglie ricercatori dell'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara interessati ad indagare lo sviluppo dei fenomeni sociali nello spazio digitale. Nella pagina proporremo quindi una rassegna stampa sull'uso delle nuove tecnologie per il contenimento dell'epidemia. https://www.ilsole24ore.com/art/la-macchina-tech-xi-jinping-cosi-big-data-e-intelligenza-artificiale-stanno-battendo-coronavirus-cina-ADsL0XB

Così big data e intelligenza artificiale stanno battendo il coronavirus in Cina

ABRUZZO, rafforziamo la terapia intensiva organized by Si Scrive Abruzzo 13/03/2020

*ABRUZZO, rafforziamo la terapia intensiva*


Tutto l'abruzzo unito per una buona causa.

Martedì 10 marzo, pagine social e blogger abruzzesi hanno deciso di unire le loro community per dare un aiuto concreto alle strutture sanitarie abruzzesi al fine di fronteggiare quell'ergenza.
E 'stata infatti lanciata una campagna di racc…

Leggi di più e dona qui

ABRUZZO, rafforziamo la terapia intensiva organized by Si Scrive Abruzzo Tutto l'abruzzo unito per una buona causa. Martedì 10 marzo, … Si Scrive Abruzzo needs your support for ABRUZZO, rafforziamo la terapia intensiva

Import COVID-19 daily updated dataset using R 11/03/2020

La fonte di questi dati è ottenuta dal Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie

Import COVID-19 daily updated dataset using R Coronavirus disease (COVID-19) outbreak has spread to more than 88 countries at the time of this post. The source of this data is obtained…

11/03/2020

Contagio e infodemia. Un interessante strumento messo a punto dalla Fondazione Bruno Kessler per monitorare la diffusione delle informazioni e il sentiment sul tema coronavirus.

COVID19 Infodemics Observatory

Covid-19: Voci di quarantena dalle "zone rosse". 05/03/2020

Siamo un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell'Università degli studi Gabriele D'annunzio di Chieti. Stiamo effettuando una ricerca sui vissuti personali, le opinioni e le difficoltà di questo periodo di isolamento imposto in seguito all'emergenza sanitaria in corso su tutto il territorio nazionale. Ci farebbe piacere se poteste compilare il questionario che trovate al seguente link per darci la vostra opinione e descrivere le vostre difficoltà "Covid-19: Voci di quarantena. https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeAF_bOq7iTzzaPG41TfzqY4jNWHmXbkORCLbrMP3iIJEaV2A/viewform
Grazie anticipatamente per la partecipazione e collaborazione.

Covid-19: Voci di quarantena dalle "zone rosse". Siamo un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Sociali dell'Università degli studi Gabriele D'annunzio di Chieti e del CSR Lab. Stiamo effettuando una ricerca sulle esperienze di vita dei residenti nelle "zone rosse" in seguito all'emergenza sanitaria attualmente in corso. ...

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Chieti?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Ubicazione

Indirizzo

Via Dei Vestini
Chieti
66100
Altro College e università Chieti (vedi tutte)
Graff-IT - ERC Project Graff-IT - ERC Project
Via Dei Vestini, 32
Chieti, 66013

Through the construction of the first database dedicated to medieval Italian graffiti, the ERC ADV

School Psychology LAB School Psychology LAB
Via Dei Vestini, 33
Chieti, 66100

Il laboratorio di Psicologia della scuola (School Psychology Labortory - SPLab) dell'Università "G.

Master Universitario di II Livello “DSA e altri disturbi del neurosviluppo Master Universitario di II Livello “DSA e altri disturbi del neurosviluppo
Via Vestini, 31
Chieti, 66026

MASTER UNIVERSITARIO “DSA E ALTRI DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO" #MasterDSA #DSA #Disturbidelneurosvilup

Orientamento Unich Orientamento Unich
Via Dei Vestini 31
Chieti, 66100

Master Neuropsicologia Clinica Università Chieti Master Neuropsicologia Clinica Università Chieti
Via Dei Vestini 31
Chieti, 66100

Master Universitario ONLINE di II livello in "Neuropsicologia Clinica"

Rappresentanti Filosofia e Pedagogia Rappresentanti Filosofia e Pedagogia
Via Dei Vestini 31
Chieti, 66100

Avvisi sui corsi di laurea dell'Università d'Annunzio di Chieti Pescara: triennale di Filosofia (l-

Dipartimento di Scienze Mediche, Orali e Biotecnologiche Università Chieti Dipartimento di Scienze Mediche, Orali e Biotecnologiche Università Chieti
Via Dei Vestini 31
Chieti, 66100

Pagina ufficiale del Dipartimento di Scienze Mediche, Orali e Biotecnologiche dell' Università G. D'Annunzio di Chieti e Pescara

Dipartimento di Scienze Psicologiche, della Salute e del Territorio Dipartimento di Scienze Psicologiche, della Salute e del Territorio
Via Dei Vestini, 30
Chieti, 66100

Sito non ufficiale del DiSPUTer

Corso di formazione Assistente Studio Odontoiatrico Corso di formazione Assistente Studio Odontoiatrico
Via Dei Vestini, 31
Chieti, 66100

Corso di formazione per Assistenti di Studio Odontoiatrico. Dipartimento di Scienze Mediche, Orali e Biotecnologiche. Università "G. D'Annunzio" Chieti.

Ud'A - Psychometrics Research Group (PRG) Ud'A - Psychometrics Research Group (PRG)
Via Dei Vestini, 31
Chieti, 66100

Affitto studenti  "G. D'Annunzio" di Chieti Affitto studenti "G. D'Annunzio" di Chieti
Pescasseroli
Chieti, 66100

Affittasi appartamento a 400 metri dall' Universita"G. D'Annunzio" di Chieti ristrutturato, composto da 3 camere, 2 bagni di cui uno con idromassaggio, cucina, dietrocucina, 2 condizionatori, congelatore da terra, mobili ed elettrodomestici nuovi.