Ginnasio Antonio Sema Pirano

Ginnasio Antonio Sema Pirano

Il Ginnasio Antonio Sema Pirano opera a Portorose fin dal 1992. Le lezioni si tengono in lingua italiana, alla quale è riconosciuto lo status di lingua prima.

Il Ginnasio Antonio Sema Pirano opera a Portorose fin dal 1992. Fondato nel settembre 1945 a Pirano, porta il nome del maestro antifascista Antonio Sema (1888-1945), che nel primo dopoguerra si distinse per l'impegno nell'educazione dei giovani e per il sostegno loro reso, opponendosi coraggiosamente alla chiusura ideologico-culturale e all'oppressione fascista. Memore di tale tradizione, quale rilevante istituzione pubblica della Repubblica di Slovenia ed in linea con la più recente impostazione del programma ministeriale, il nostro Ginnasio garantisce l'adeguata preparazione allo studente, nell'ottica della prosecuzione degli studi a livello universitario. Le lezioni si tengono in lingua italiana, alla quale è riconosciuto lo status di lingua prima. Di ampio respiro le discipline insegnate, che spaziano nelle aree linguistiche, umanistiche e scientifiche, a cui si affianca una vasta scelta di attività opzionali. Il corso di studi si articola di regola in quattro anni di formazione, concludendosi con il superamento dell'esame di maturità e l'ottenimento del diploma ginnasiale. L'edificio scolastico, circondato da un piccolo parco e dotato di un campo sportivo, si trova a Portorose. Gli ambienti sono accoglienti e curati, di cui cinque aule docenza, una palestra, una biblioteca luminosa e ben fornita e le aule laboratorio.

Si conclude oggi la visita in Finlandia nell'ambito del progetto Eumila. Questi giorni trascorsi a Lieto sono stati intensi e ricchi di attività. Mercoledì tutti i partecipanti al progetto si sono recati all’Università svedese delle scienze applicate a Turku, in seguito hanno visitato la città e i suoi monumenti principali e hanno cercato tracce della presenza della lingua svedese. Venerdì si sono recati in visita alla scuola elementare di Lieto dove hanno presentato il progetto e discusso con gli alunni. In serata hanno partecipato tutti al tradizionale Gala di S. Lucia.

Sono iniziati ieri mattina i lavori nell’ambito del progetto EUMILA. I nostri ragazzi sono stati accolti molto cordialmente presso il liceo Liedon Lukio di Lieto (Turku- Finlandia). Per favorire la conoscenza reciproca e la socializzazione sono stati organizzati quiz interattivi sulle rispettive regioni, dopodiché i ragazzi di entrambe le scuole hanno presentato i lavori preparati in precedenza sulla situazione linguistica nei rispettivi stati a cui è seguita un’interessante discussione. I nostri alunni hanno assistito ad alcune lezioni e al termine della giornata hanno iniziato il percorso di storytelling che si snoderà nel corso di tutto il progetto.
Oggi tutti i ragazzi coinvolti nel progetto hanno svolto un laboratorio sulle lingue minoritarie in Europa e hanno creato una mappa interattiva. Al seguito è stato organizzato un dibattito in cui si sono evidenziati i vantaggi di essere bilingui.
Tuttavia, oltre a lavorare alle tematiche del progetto rimane anche un po’ di tempo libero per lo svago e il divertimento. Per esempio, oggi piscina e sauna…finlandese, naturalmente!

Saluti da Helsinki!
Nell’ambito del progetto Erasmus KA 229 EUMILA- European Minority Languages, 10 ragazzi e tre insegnanti sono partiti per la Finlandia. Prima di raggiungere la destinazione finale, Lieto, hanno fatto una sosta di due giorni a Helsinki.

Vincenzo e Diego de Castro Pirano

Gita al Ginnasio Antonio Sema di Pirano

Giovedì 28 novembre le classi VIII e IX di Pirano e Sicciole si sono recate in visita al Ginnasio Antonio Sema di Pirano per partecipare alla giornata interdisciplinare “Leonardo, il genio che immaginò il futuro”.
È stata una giornata molto interessante e stimolante da vari punti di vista: oltre ad una visita di conoscenza della scuola, contraddistinta da una calda accoglienza da parte sia della Preside e che da tutto il corpo docente, si è rilevata anche un’esperienza molto stimolante dal punto di vista dell’apprendimento scientifico, storico e artistico.
I ragazzi, divisi in sei gruppi, hanno avuto l’opportunità di visitare, a turno, sei diversi laboratori. Uno prettamente incentrato sull’arte di Leonardo, riconosciuto come importante pittore, scultore e architetto. Un laboratorio botanico che ha permesso ai ragazzi di crearsi il proprio balsamo per le labbra. Un laboratorio di geometria per visualizzare i vari solidi platonici e analizzare il rettangolo aureo, ampiamente usato dal Genio in moltissime sue opere. Un laboratorio manuale in cui gli studenti si sono cimentati nella costruzione del ponte autoportante disegnato da Leonardo stesso. Un laboratorio in cui i ragazzi hanno provato a riprodurre un uomo vitruviano basandosi sulle proprie misure fisiche, ed infine un laboratorio “caleidoscopico”, in cui sono state elencate tutte le opere che Leonardo ha realizzato nelle più svariate discipline e nei diversi campi del sapere.
La giornata si è conclusa con una divertente prova di abilità da parte dei ragazzi, i quali si sono sfidati con tanto di premiazione finale, e con un allegro saluto conviviale che ha chiuso al meglio la già tanto interessante giornata interdisciplinare.
Si coglie pertanto l’occasione per ringraziare la Preside Rogić e tutto il personale docente per il geniale incontro e per la calorosa accoglienza.
L’ins. Federica B.
Foto: Federica e Monika

Grazie a tutti i ragazzi partecipanti che hanno contribuito alla buona riuscita della giornata Interdisciplinare dedicata a Leonardo da Vinci!

Nel 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci vogliamo interpretare la sua eredità scientifica e artistica ed evidenziare i tratti salienti del suo genio: la curiosità, l’inesauribile creatività, il senso critico, l’autonomia e lo spirito di ricerca. Attraverso un percorso interdisciplinare desideriamo trasmettere ai ragazzi un po’ di quella forza creativa che apre la mente e predispone a grandi cose.

Saluti da Roma!
Si sta per concludere il viaggio d’istruzione dei maturandi a Roma. Nei cinque giorni di permanenza nella Città Eterna i ragazzi hanno potuto ammirare ed apprezzare i gioielli artistici, storici e culturali di una delle città più importanti ed affascinanti del mondo.

Mercoledì 6 novembre, le classi I, II e III hanno assistito a una conferenza sul tema dei cambiamenti climatici tenuta dall'IMZTR (Inštitut za mladinsko participacijo, zdravje in trajnostni razvoj).

Gli alunni hanno riflettuto sulle conseguenze dei cambiamenti, che a prima vista possono sembrare piccoli o poco importanti, ma hanno un grande effetto sull'ambiente, sull'economia e sulla società. Parecchi gli argomenti affrontati, dai fenomeni climatici più intensi, all'innalzamento del livello del mare, ai cambiamenti che avverranno su varie isole e aree costiere, alla mancanza di energia elettrica e acqua potabile, alla dipendenza della società dai combustibili fossili.

Abbiamo discusso anche dell'impronta ecologica e del carbon footprint delle nostre famiglie e del nostro stile di vita. Calcolando i due indici, e vedendo come cambiano i risultati in base al nostro comportamento, abbiamo discusso dell'importanza di un approccio globale alla crisi del nostro pianeta.

Mercoledì è stata organizzata un’escursione nella regione della Dolenjska. Abbiamo visitato il monastero di Stična, fondato nel XII secolo, che è stato dei più importanti centri della vita culturale ed economica nel territorio sloveno e dove furono creati i manoscritti di Stična. I ragazzi si sono anche cimentati nella scrittura protogotica. La seconda tappa, Il castello di Bogenšperk, fu costruito nella prima metà del XVI secolo, e nel 1672 acquistato dal famoso poligrafo e scienziato sloveno Janez Vajkard Valvasor, che nel castello scrisse la sua opera più famosa Gloria del Ducato carniolano (Slava vojvodine Kranjske). L’ultima tappa del viaggio è stata la città di Novo mesto, città ricca di storia e cultura, che ci è stata presentata da una bravissima guida locale.

Gli alunni della III e della IV classe si sono recati ieri a Lubiana in occasione della giornata delle porte aperte dell’Istituto nazionale di biologia. È stato presentato l’operato dei vari dipartimenti dell’istituto, soprattutto in relazione all’attività di ricerca. Per arricchire la giornata è stata organizzata anche la visita allo zoo.

Con la visita di due insegnanti finlandesi del ginnasio Liedon lukio di Lieto (Turku), è iniziato il progetto Erasmus KA 229 EUMILA- European Minority Languages. Questo progetto è stato ideato del nostro ginnasio e del liceo finlandese e ha come obiettivo sensibilizzare i ragazzi sull’importanza dell’essere bilingui e sui vantaggi che questo comporta. Il progetto prevede due mobilità degli studenti: nel mese di dicembre un gruppo di studenti del nostro ginnasio si recherà in Finlandia, mentre nel mese di aprile ospiteremo a Portorose i ragazzi finlandesi. Lo scambio darà loro l’opportunità di conoscere una nuova realtà bilingue diversa dalla loro e permetterà loro di prendere coscienza dell’importanza di acquisire due lingue e due culture per quanto riguarda l‘arricchimento personale, le opportunità di studio, lavoro e di inserimento sociale. Anche gli insegnanti beneficeranno dello scambio di idee e buone pratiche con i colleghi. Alcune attività in seno al progetto si svolgeranno anche a distanza, usando la piattaforma eTwinning e altre applicazioni.

Giovedì 5 settembre abbiamo incontrato a scuola una scolaresca del liceo svizzero Kantonsschule Limmattal di Urdorf accompagnata da due loro insegnanti. Gli studenti sono allievi dell’ultimo anno dell’indirizzo bio-chimico e hanno trascorso alcuni giorni a Pirano dove hanno visitato l’Istituto di biologia marina e le attrazioni naturalistiche della nostra regione. Per favorire lo scambio di esperienze e la reciproca conoscenza hanno lavorato in gruppo e discusso sui diversi sistemi scolastici nei due paesi, sulle particolarità linguistiche dei reciproci territori, sull’uso dell’inglese. Hanno comparato anche le abitudini ed i punti di vista dei giovani. A conclusione della giornata gli studenti hanno presentato una sintesi delle tematiche discusse nei vari gruppi e hanno potuto constatare che, nonostante tutto, le cose che hanno in comune sono sicuramente di più rispetto alle differenze.

Sono stati resi noti oggi i risultati dell’esame di maturità a in mattinata abbiamo consegnato i diplomi ai nostri maturandi. Congratulazioni vivissime a tutti i maturandi che hanno superato l’esame di maturità con un profitto superiore alla media nazionale. Siamo particolarmente orgogliosi del successo di Erik Putar che ha conseguito l’ottimo profitto con lode e quindi risulta essere “maturando d’oro”. Auguriamo a tutti di avere tanto successo negli studi e nella vita!

Gli studenti della classe terza hanno visitato oggi la sede del Parlamento sloveno a Lubiana e incontrato il deputato al seggio specifico della Comunità Nazionale Italiana alla Camera di Stato della Repubblica di Slovenia, Felice Žiža. Hanno visitato anche la Galleria Nazionale, che ha festeggiato recentemente i cento anni dalla fondazione e che custodisce la più grande collezione nazionale di opere figurative dall'alto medioevo al XX secolo.

Durante le vacanze alcuni alunni, accompagnati dalla professoressa di francese, hanno preso parte ad un viaggio d’istruzione ad Antibes in Francia per studiare la lingua e la cultura francese. Al mattino gli alunni seguivano un corso di francese presso il Centre International d’Antibes, al pomeriggio erano previste varie escursioni sulla Costa Azzurra. Hanno visitato Cannes, luogo del famoso festival del cinema, Nizza, Grasse con la fabbrica di profumi Fragonard e Saint Paul de Vence.

Quest'anno presso il Ginnasio Antonio Sema di Pirano viene svolto un progetto interdisciplinare dedicato alla memoria collettiva intitolato "Coltivare la memoria". In ambito al progetto sono state svolte lezioni interdisciplinari di storia, italiano, sociologia e geografia che hanno dato ai ragazzi una visione approfondita sui temi della memoria collettiva, del contesto storico-culturale dell'Olocausto (e altri esempi di etnocidio e genocidio), cercando di individuare convergenze interdisciplinari dell'argomento (leggi razziali, regimi totalitari) con attuali esempi di discriminazione (sociale, culturale, religiosa, di genere...) nella società contemporanea. I ragazzi hanno inoltre letto e analizzato brani tratti da romanzi e saggi sull'argomento di diversi autori (Levi, Wiesel, Arendt, Bauman, Giddens...) per avere una visione più ampia del periodo e della tematica trattata.
Dall'11 al 13 aprile 2019 undici alunni del ginnasio hanno preso parte ad un'escursione di studio a Cracovia ed Auschwitz, organizzata in collaborazione con altri tre ginnasi sloveni di Lubiana e Celje. Nell'escursione i ragazzi sono stati guidati dal professor Hajdinjak, storico e direttore della Sinagoga di Maribor e accompagnati da un ospite d'eccezione molto significativa per gli importanti messaggi che ha trasmesso ai ragazzi, la signora Sonja Vrščaj, sopravvissuta alla prigionia di Auschwitz. Sia i lavori di preparazione a scuola che l'escursione sono stati seguiti e ripresi da una troupe di giornalisti della TV di Capodistria che col contributo dei ragazzi partecipanti realizzerà un documentario sull'escursione. Tra le attività previste durante l'escursione i ragazzi hanno tenuto un diario di viaggio per fissare le impressioni e riflessioni scaturite dalla visita di questi luoghi del ricordo che alla conclusione del progetto verranno presentati assieme a tutto il resto del materiale prodotto (riassunti, riflessioni, analisi, cartelloni, disegni) e una mostra fotografica durante la presentazione finale.

Domenica abbiamo potuto ammirare le bellezze artistiche di Venezia partecipando alla 41° Passeggiata per la solidarietà e per il turismo sostenibile "Su e e zo per i ponti" assieme a oltre 10.000 partecipanti. Tra un ponte e un altro abbiamo trovato il tempo di fare un giro in gondola...

Sabato 6 aprile i maturandi hanno organizzato un riuscitissimo ballo di maturità presso il ristorante Pjero di Cremegne.
In bocca al lupo a tutti per la maturità!

Si conclude oggi con la visita di Dublino il viaggio in Irlanda a cui hanno partecipato alcuni dei nostri studenti accompagnati dall'insegnante di inglese.

Congratulazioni vivissime a Matteo Duniš, studente della terza classe, per essersi classificato terzo alle gare regionali di lingua inglese che si sono tenute a Nova Gorica. Matteo rappresenterà il nostro ginnasio alle gare nazionali che si terranno in marzo a Kamnik.

Congratulazioni vivissime a Brina Vene Fojan, allieva della classe terza, per aver conseguito il 2° posto nella sezione pittura al concorso ”Questa volta metti in scena…Pinocchio”, organizzato dall’Associazione culturale OPERA VIVA di Trieste. Tutti i lavori premiati sono esposti al Palazzo Pretorio di Capodistria fino all'11 marzo.

Gentilmente invitati alle giornate informative!

I ragazzi della II e della III classe hanno svolto oggi un laboratorio di Scienze della Terra, guidato dagli operatori del Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste. le attività sono state molteplici: l'analisi di campioni di acque, la realizzazione di diversi tipi di forni solari e loro confronto, l'assorbimento dell’acqua di falda nei diversi campioni di terreno e l'Inversione termica e altri fenomeni legati alla composizione dell’aria.

Forni di Sopra

Forni di Sopra

Dopo la nevicata notturna le Dolomiti Friulane ci hanno accolto con un tiepido sole e una romantica coltre bianca. La giornata sportiva procede nel migliore dei modi con i ragazzi impegnati in varie attività: sci, passeggiata con le ciaspole, marcia di orientamento, slittino...

Un'ottantina di ragazzi delle scuole elementari di Capodistria, Isola, Pirano, Buie ed Umago ha partecipato ieri alla giornata interdisciplinare “Sistemiamo il sistema periodico”. Nel 2019 ricorreranno i 150 anni dall’invenzione da parte di Dmitrij Mendeleev del sistema periodico e della Tavola, un capolavoro della scienza per classificare gli elementi chimici, ancora in fase di completamento. Abbiamo quindi deciso di organizzare una giornata interdisciplinare per evidenziare l’importanza che la chimica riveste nella nostra vita e per stimolare l’interesse dei ragazzi per questa disciplina. Gli alunni ospiti hanno affrontato un percorso interdisciplinare suddivisi in 12 squadre miste. Nelle 12 postazioni del percorso hanno affrontato quiz, quesiti, giochi che avevano come tematica gli elementi chimici dal punto di quasi tutte le materie scolastiche. Alla fine della gara la squadra vincitrice è stata premiata e applaudita da tutti i partecipanti. Per il ginnasio questa giornata interdisciplinare è anche un open day, infatti i ragazzi ospiti conoscono gli insegnanti e gli studenti, visitano tutti gli spazi scolastici e possono ottenere informazioni sulle attività della scuola. L’evento è anche un’occasione di incontro per alunni e insegnanti delle nostre scuole, un’opportunità per fare nuove conoscenze o rivedere amici e colleghi e per stimolare futuri progetti e collaborazioni. Tutti i partecipanti si sono impegnati e hanno affrontato con successo le attività che gli insegnanti hanno preparato in collaborazione con gli studenti del ginnasio.

Untitled Album

Untitled Album

Si è appena conclusa la cerimonia d'apertura della 5° edizione del CFMUNESCO, la simulazione dei dibattiti delle Nazioni Unite (MUN), a cui i nostri studenti partecipano ogni anno.
Organizzata dagli studenti dei Licei del Convitto Nazionale “Paolo Diacono” di Cividale del Friuli, la conferenza ha come obiettivo offrire agli studenti delle scuole superiori una valida opportunità di crescita e potenziamento formativi attraverso un’attività di diplomazia internazionale. 350 studenti si confronteranno in inglese su temi e problematiche socio-politiche mondiali di grande attualità. Per quattro giorni gli studenti indosseranno i panni dei delegati ONU e rappresenteranno le posizioni di un Paese, avanzando proposte per trovare soluzioni plausibili ai problemi mondiali, confrontandosi e misurandosi attraverso il dibatto e il voto, tramite la parola e la mediazione.
Quest’anno parteciperanno al CFMUNESCO giovani provenienti da Italia, Argentina, Australia, Germania, Islanda, Olanda, Russia, Slovenia, Venezuela e anche dall’Oman. Sei saranno i comitati rappresentati: UNESCO, Security Council, Commission on the Status of Women, World Health Organization, Historical Committee e International Conference of the Red Cross and Red Crescent Movement.

Want your school to be the top-listed School/college in Portoroz?

Click here to claim your Sponsored Listing.

Videos (show all)

I tre setacci

Location

Category

Telephone

Address

Via Fra Gli Orti 8
Portoroz
6320
Other Schools in Portoroz (show all)
North Adriatic Sailing Academy North Adriatic Sailing Academy
North Adriatic Saling Academy
Portoroz

Visoko kakovostno navtično izobraževanje za zanesljivo, svobodno in varno plovbo.

Center za komunikacijo, sluh in govor Portorož Center za komunikacijo, sluh in govor Portorož
Sončna Pot 14 A
Portoroz, 6320

Center za korekcijo sluha in govora Portorož is a specialized institution for children with special needs mainly for children with speech and hearing impairments.

Ginnasio Antonio Sema Pirano Ginnasio Antonio Sema Pirano
Med V Rtovi, 8
Portoroz, 6320

Ginnasio sloveno con lingua di insegnamento italiano