Amore pace fratellanza

Amore pace fratellanza

Clicca subito "mi piace" per ritrovare subito la pagina e non perdere contenuti importanti e utili

Operating as usual

08/12/2023

Oggi ricorre la festa dell'IMMACOLATA CONCEZIONE.
La Madonna è stata concepita senza macchia del peccato originale ed è rimasta vergine per tutta la vita, anche perchè una Santa ha rivelato che Gesù, nato mentre Giuseppe era andato a cercare un'ostetrica, non è passato per le solite vie da cui passiamo tutti ma è scomparso dal ventre di Maria e apparso immediatamente lì fuori di lei per cui TUTTA LA SUA VITA E' ECCEZIONALE e per questo le si dà tutta questa importanza.
Ricordiamo che le apparizioni di Maria in tutte le epoche e in tutto il mondo portano sempre migliaia di conversioni, soprattutto alle persone che si recano nei luoghi delle apparizioni e non solo... chi si reca nei luoghi delle apparizioni riceve spesso MIRACOLI INSPIEGABILI per la scienza... e quando avviene una concentrazione di questo e altro in questi luoghi di apparizioni (come anche i miracoli del sole che danzava in cielo e altre cose che qua è lungo dire) non si può proprio pensare a TUTTE FORTUITE "COINCIDENZE"...
Meditate gente, meditate.... con umiltà... e vedrete che Dio v'illuminerà :-)

07/12/2023

OGGI E' S. AMBROGIO PATRONO DI MILANO.
Ritagliate del tempo dal vostro tempo libero che trovate sempre per fare ciò che vi piace per "connettervi" con Dio con parole e preghiere vostre se preferite e vedrete quanta Misericordia vi arriverà.
La Misericordia è fortuna benefici vantaggi in tutti i settori, in proporzione ai nostri meriti e al nostro impegno nel Servire Dio nel modo che lo compiace: rispettando le Sue Leggi i Suoi Precetti, amando e rispettando il prossimo ed essendo il più sinceri onesti leali dispobibili possibili con tutti.
In proporzione a quanto si fanno queste cose Dio ci Benedice con la Sua Misericordia.
Provare per credere :-)

05/12/2023

VOLONTARIATO. Farlo fa bene a chi riceve aiuto e a chi lo dona, non solo perchè stai bene con te stesso quando lo fai ma anche perchè attiri l'attenzione di Dio che ti ricopre di Misericordia (cioè fortuna in tutti i settori della tua vita) in proporzione alla sincerità e all'impegno che investi mentre lo svolgi.
Non serve crederci ma serve provare per credere. Provare per verificare.

03/12/2023

IL TERZO SEGRETO DI FATIMA. Ecco le ultime novità secondo l'autore di questo libro che ha fatto una sua inchiesta e pare abbia scoperto cose nuove.
Se qualcuno avesse qualcosa da aggiungere ce lo scriva che lo pubblicheremo.
Se c'è qualcuno, delle Autorità Ecclesiastiche che avessero qualcosa da aggiungere, ce lo dica al fine di pubblicare informazioni più complete e veritiere.
Potete pubblicare anche voi qua sotto o sulla nostra pagina contenuti che reputate possano essere interessanti per il bene dell'umanità.
Questo libro parla degli eventuali collegamenti e risvolti fra il terzo segreto di Fatima e l'eventuale terza guerra mondiale che pare sempre che sia alle porte.

30/11/2023

Invito a pregare per TUTTI sabato 2/12/2023 ore 17,30 al Santuario Santa Rita Milano Via S. Rita 22 a Milano (fermata MM verde Famagosta e poi bus 95 quattro fermate scendere alla fermata S. Rita/Bari).

Dibattito tra gli storici. Gesù è nato a Betlemme. O a Nazareth? 25/11/2023

Dibattito tra gli storici. Gesù è nato a Betlemme. O a Nazareth?
Roberto Beretta mercoledì 22 novembre 2023

Ascolta
Alcuni studiosi stanno mettendo in dubbio i Vangeli, che hanno sempre accreditato la Giudea (oggi in Cisgiordania) e non la Galilea (in territorio israeliano), come patria natale del Messia.
Alcuni studiosi stanno mettendo in dubbio i Vangeli, che hanno sempre accreditato la Giudea (oggi in Cisgiordania) e non la Galilea (in territorio israeliano), come patria natale del Messia.
Betlemme o Nazareth? Palestina o Israele? La spaccatura creata dalla guerra non può che riflettersi anche sul Natale che viene, e non solo per le primarie, dolorose considerazioni sul tragico destino che investe la terra di Gesù.

Tra gli specialisti della materia si rafforza anche un dilemma prettamente storico relativo alla nascita di Cristo e va ad aggiungersi ai molti altri – ormai decisamente più acquisiti - che turbano le tranquille certezze delle tradizioni natalizie: il Messia non è nato nell’anno 1 (tanto meno nell’inesistente anno 0), non vide la luce in una grotta, ovviamente non era il 25 dicembre e non è detto che nacque di notte, così via elencando le precisazioni fino ad arrivare all’Epifania (la stella non era una cometa, i magi non erano tre e non erano nemmeno re…).

Si fa sempre più strada tra gli esegeti, infatti, l’ipotesi che persino il luogo della nascita del Nazareno sia da rivedere, in quanto non sarebbe il notissimo villaggio di Betlemme di Giudea – oggi in Cisgiordania, ovvero in territorio sottoposto all’Autorità palestinese – bensì la galilea Nazareth, che si trova in pieno suolo israeliano. La teoria non è certa nuova, data da oltre un secolo, tuttavia da un trentennio miete crescenti consensi e almeno in ambito anglosassone ormai si gioca alla pari la plausibilità con la versione tradizionale.

Ma è davvero possibile mettere in dubbio i Vangeli, Matteo e Luca, che per due millenni hanno accreditato Betlemme come patria del Messia?

Beh, le ragioni non mancano. La prima è senza dubbio l’appellativo di Gesù, unanimemente detto Nazareno ovvero (anche se non mancano ipotesi diverse) originario di Nazareth. Il Vangelo di Giovanni sembra darlo per pacifico allorché il saggio Natanaele, all’entusiasta neo-apostolo Filippo che l’invita a incontrare «il figlio di Giuseppe di Nazaret», replica: «Da Nazaret può mai ve**re qualcosa di buono?» (Gv 1,46). Scetticismo ribadito da alcuni farisei al capitolo 7, quando notano che «dalla Galilea non sorge profeta» e che secondo le Scritture il Cristo doveva piuttosto ve**re «da Betlemme, il villaggio di Davide». Gli stessi sinottici, del resto, alludono alla medesima conclusione quando narrano la visita di Gesù alla sinagoga di Nazareth, «sua patria», «dove era stato allevato».

Di solito all’obiezione si risponde grazie al racconto del medesimo Matteo, secondo cui la Sacra Famiglia «andò ad abitare in una città chiamata Nazareth» ma solo dopo la fuga in Egitto (Mt. 2,23). Per Luca invece quello stesso villaggio sarebbe stato il vero luogo d’origine di Giuseppe e Maria, la vergine che abitava appunto «in una città della Galilea, chiamata Nazareth» (Lc 1,26); da cui però la necessità per l’evangelista di spiegare l’occasione affinché il Messia nascesse invece a Betlemme, luogo d’origine della casata di Davide, così come aveva annunciato il profeta Michea.

Ed ecco la seconda forte perplessità degli studiosi, divisa in due corni. Anzitutto: come poteva una donna in avanzato stato di gravidanza affrontare un viaggio di circa 140 chilometri e più giornate tra Nazareth e Betlemme a dorso d’asino? E poi per quale motivo, visto che sarebbe potuta rimanere a casa assistita nel parto da amiche e vicine mentre il marito si recava nella città originaria ad adempiere i supposti doveri del censimento (che per i romani erano essenzialmente fiscali, non certo demografici)? Formalità decretata da Cesare Augusto, della cui storicità del resto non esiste prova; o meglio: un censimento venne sì effettuato in Palestina, però intorno al 6 dopo Cristo, in epoca cioè che costringerebbe a rivedere drasticamente tutta la cronologia accreditata sulla nascita di Gesù, abitualmente fissata tra il 6 e il 4 avanti Cristo.

Insomma, obiezioni e controdeduzioni si affastellano e non le evita nemmeno Joseph Ratzinger nel suo libro su «L’infanzia di Gesù» (2012). Benedetto XVI ammette appunto che secondo «autorevoli rappresentanti dell’esegesi moderna» l’indicazione di Betlemme «sarebbe un’affermazione teologica, non storica», dovuta cioè al desiderio degli evangelisti di accreditare il Nazareno come colui che compiva letteralmente le promesse delle Scritture. Tuttavia il giudizio finale del papa emerito non si discostava dalla tradizione: «Io non vedo come si possano addurre vere fonti a sostegno di tale teoria… Se ci atteniamo alle fonti, rimane chiaro che Gesù è nato a Betlemme ed è cresciuto a Nazareth».

L’autorevole posizione non è tuttavia condivisa da gran parte degli studiosi, e ciò proprio in quanto le fonti stesse danno indicazioni contrapposte: se per Luca è Nazareth la città di residenza della Sacra Famiglia (e dunque si presuppone il viaggio a Betlemme in occasione del parto), secondo Matteo i due sposi abitavano invece a Betlemme e si trasferirono in Galilea soltanto in seguito (ma allora non si capisce la collocazione dell’annunciazione a Nazareth)…

Raymond Brown, sacerdote cattolico ed esegeta ritenuto fra i maggiori esperti dei Vangeli dell’infanzia, nel suo ponderoso saggio su «La nascita del Messia» (1993) torna più volte sulla questione, soppesando tutti i dati contrastanti; ma neppure lui sembra in grado di dirimerla con certezza, limitandosi a un giudizio finale solo comparativo ancorché eloquente: «Le prove a favore della nascita a Betlemme sono molto più deboli che le prove a favore della discendenza davidica o perfino di quelle a favore del concepimento verginale». Il dibattito continua, anche se la tradizione non sembra essersene accorta.
https://www.avve**re.it/chiesa/pagine/betlemme-o-nazareth?fbclid=IwAR3uPnf8lbjPZrO_2VDXRZtvAtDOjJfC5Vg0Wpd0Y69rEYKTm-E17LuHH6k

Dibattito tra gli storici. Gesù è nato a Betlemme. O a Nazareth? Alcuni studiosi stanno mettendo in dubbio i Vangeli, che hanno sempre accreditato la Giudea (oggi in Cisgiordania) e non la Galilea (in territorio israeliano), come patria natale del Messia

Photos from Amore pace fratellanza's post 24/11/2023

PERDONARE PERCHE? Chi lo dice (che bisogna farlo)? e a cosa serve? Perchè perdonare?
Ecco 9 foto di un depliant che ci hanno dato in Chiesa tempo fa e abbiamo fotografato in sequenza, così potete leggere sfogliando le foto consequenzialmente.
Quante volte dobbiamo perdonare? Sette volte o settanta volte sette? Da dove è scaturito questo contenuto in risposta a che cosa? Dove si è generato il motivo di questa risposta?
Leggete (e poi rileggete con calma) questi contenuti di queste foto che provengono dalle Sacre Scritture e meditateci sopra e sappiate che in questi contenuti è racchiusa la chiave della nostra felicità... a voi carpirne il segreto di lettura, interpretazione e... applicazione :-)

19/11/2023

FATIMA APPARIZIONI E MIRACOLI.
Se non credete molto in Dio, allora questo video fa per voi.
Tantissime persone hanno visto questi miracoli perchè c'erano quei giorni nel 2017 e hanno visto in tanti e contemporaneamente anche Papa Pio XII approvò il miracolo nel 1940. In effetti, anche lui disse di aver assistito allo stesso miracolo, anche se, invece che a Fátima, si trovava vicino alla statua di Nostra Signora di Lourdes nei giardini del Vaticano... Se non credete a questo e altro contenuto in questo video allora guardate ciò che succederà a chi continua ostinatamente a non voler capire e credere...

16/11/2023

Oggi al Santuario Santa Rita Milano livello di spiritualità elevatissimo. Tanta partecipazione, come sempre, da parte di tutti.
Percepisci che lì c'è Dio... da un insieme di cose potenti...
Andateci è in zona Barona. Fermata MM verde Famagosta poi si prende il bus 95 quattro fermate e si scende a quella che dice: Via S. Rita/Bari.

14/11/2023

DIO non si fa trovare da quelli che lo mettono alla prova o che sono scettici.
Non lascia impuniti i bestemmiatori che non si pentono.

Santo Rosario e Santa Messa - 13 novembre 2023 (fr. Rinaldo Totaro) 14/11/2023

CONTENUTI MOLTO INTERESSANTI per gli scettici che sfidano Dio e lo mettono alla prova o si meravigliano che Dio non faccia quel che secondo loro è giusto fare subito...
S. Rosario e S. Messa da Padre Pio TV con letture davvero molto interessanti e anche l'omelia.

Santo Rosario e Santa Messa - 13 novembre 2023 (fr. Rinaldo Totaro) https://www.padrepio.it/Padre Pio TvEmittente televisiva cattolica dei frati cappuccini di San Giovanni Rotondo.Puoi guardare Padre Pio Tv sul digitale terre...

04/11/2023

NOI PREGHIAMO PER TUTTI, OGNI GIORNO. Non è un modo di dire ma è la verità e lo facciamo in diversi modi.
Uno è quello di dichiarare a Dio le nostre intenzioni di preghiera (per chi preghiamo, per ottenere che cosa) ma ci sono delle preghiere specifiche per pregare per TUTTI, anzi per TUTTO IL MONDO e questa è per esempio la Coroncina della Divina Misericordia che Gesù ha consigliato a S. Faustina Kowalska di recitarla alle 3 in punto (di giorno o di notte) e ha aggiunto che si può fare tutti i giorni anche a qualsiasi ora lo desideriamo.
Questa preghiera invoca Dio ad accettare la dolorosa passione e sofferenze di Gesù in sconto dei nostri peccati e di quelli del MONDO INTERO e viene ripetuto per tutti i grani della Coroncina del S. Rosario.
Quindi questa è una preghiera molto altruistica che prega per noi e per TUTTI.
Fatelo anche voi tutti i giorni e vedrete che beneficio: è facilissima, molto di più del S. Rosario.
Nella nostra pagina ci sono istruzioni ovunque, se non le trovate chiedetecele che ve le indicheremo :-)

https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fradiomaria.it%2Fpuntata%2F017-santa-faustina-kowalska-religiosa-e-veggente-13-04-2018%2F%3Ffbclid%3DIwAR129_o35PmuG-iUELl2tu7aUdxnSV3EN3RsZ87rOXvVygzBK34wuGRh8DE&h=AT3WKa8B_iWeC0OqM8zPsLIoKTX9NW6ccvrcwO4boK3TkBqDShWmOPwMlOssNSwFw45EDh6UvnOQoV05bcVrCb2rkMz1oFH2LBxdXL5FjwXm8-fBZVlhRncd6-QAQVb-bTsk&__tn__=R]-R&c[0]=AT2FgaPkDsGITiW4oLiseGxVR5STe3yilu85E6xGfbo0BKdyZW1UK39FQTjfL8xkkm3Onidm_0IrGOzWtbyB1LFG4NOJzx8cavjjHUm6LC2bc2qDPGZ60WPaSTIQLqgcXFXEjFbYwR86ImSTlbtSG90FvRfk-koj1HbiWdiWmGYuVjVjimM

017 Santa Faustina Kowalska, religiosa e veggente - 13/04/2018 - Radio Maria Speciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpeciale pomeriggio insieme - RobertaSpec...

30/10/2023

“Al mattino quando vengono a lavarmi ho vergogna, vorrei scomparire quando mi tolgono il lenzuolo e devo essere lavato da loro. Ma d’altronde cosa ci devo fare. Quando sei qua, sei nelle loro mani e poi se c’è qualcosa da fare cosa fai gli dici ‘non fatelo perché ho vergogna?’, no non si può. Però ieri quando sono passati per visitarmi, quell'operatore mi ha toccato con tanto garbo, e ogni volta mi diceva "adesso devo scoprirla, ma le rimetto subito il lenzuolo così non prende freddo", e quando sono usciti ho pianto come un bambino da tanto mi sono sentito rispettato e curato nella mia dignità".
(Uno stralcio di intervista ad un paziente che racconta la sua esperienza di ricovero).
Jean Watson un giorno disse queste parole: "noi curanti teniamo un'altra vita nelle nostre mani". Ogni nostro gesto non tocca un corpo, tocca l'intero essere umano.
Ricordarci che in ogni gesto, anche il più banale come quello di preservare l'intimità, è racchiuso il grande potere di donare rispetto per la dignità per l'altro, è una tra le più delicate e meravigliose opportunità che abbiamo nel nostro aver cura di chi si affida a noi.
Dal web

14/10/2023

"CHI SALVA UNA VITA SALVA IL MONDO INTERO." dal TESTO SACRO TALMUD.
WINTON MORTO A 106 anni ha salvato tantissimi ebrei.
Noi non dobbiamo farci giustizia da soli. Ci pensa Dio a farla.
Noi dobbiamo sempre fare del bene ogni volta che si presenta l'occasione di farlo.
Ci pensa Dio a fare Giustizia a tempo debito.
Nella Bibbia per esempio, dopo che Caino ha ucciso suo fratello, Dio ha detto NESSUNO TOCCHI CAINO ALTRIMENTI SCONTERA' AL POSTO SUO SETTE VOLTE IN PIU' LA SUA COLPA. Caino deve rimanere in vita affinchè io, Dio, possa fargli capire il suo errore.
Dio non punisce MA DA' "LEZIONI INSEGNAMENTO" a scopo costruttivo, per il bene di tutti.
Ai tempi di Gesù, nei Templi e nelle Sinagoghe hanno ripetuto a tutti i loro seguaci: "Domani verrà giudicato quel BUGIARDO di Gesù che si spaccia per figlio di Dio e dice di essere il Messia che attendevamo... Ponzio Pilato chiederà a tutti, domani, in pubblico chi volete che si liberi, Barabba o Gesù... mi raccomando... dite Barabba..." perchè i Sacerdoti e Rabbini hanno detto questo?
Perchè temevano che se la gente dicesse di liberare Gesù, il governo di Roma, i romani, Ponzio Pilato, vedendo che la gente credeva e VOLEVA Gesù, avrebbe decretato che lui è un uomo giusto e da seguire... e le Sinagoghe e Templi avrebbero perso un sacco di seguaci e di donazioni... e i Sacerdoti e Rabbini avrebbero perso il loro potere... quindi...'sto Gesù ANDAVA ELIMINATO...
Quindi nei giorni precedenti al processo a Gesù, i Rabbini e Sacerdoti hanno ricordato alla gente che essendoci la Pasqua, Ponzio Pilato avrebbe concesso di scegliere al popolo a quale detenuto dare la grazia ed è stato indicato Barabba... e di partecipare mooolto numerosi (perchè a quei tempi non c'erano i seggi per votare e quindi si andava per acclamazione... il nome che si sentiva gridato più forte era quello che vinceva).
Il giorno del processo a Gesù una marea di ebrei si è accalcata in piazza e in particolare sotto e davanti il palco e quando Ponzio Pilato ha chiesto chi volevano che fosse liberato, gli ebrei in coro hanno gridato TUTTI AD ALTA VOCE: "Barabba, barabba..."
Ci sono antichi testi sacri che dicono che chi uccidere (e tortura e sevizia) un Maestro Spirituale Autentico subirà per mille e mille e più anni le stesse torture, umiliazioni e sofferente inflitte a quel Maestro.
Gli ebrei sono perseguitati, guarda caso, da dopo la morte di Gesù, fino ad oggi (vedi la guerra in Palestina di questi giorni).
Dio mette i fanatici contro i fanatici che s'ammazzino fra loro (ha tanti modi per fare Giustizia... Dio): I NON FANATICI cercano e invocano la pace e fanno di tutto per fargliela fare.
Noi non siamo fanatici per cui INCORAGGIAMO TUTTI ALLA PACE E A PERDONARE come ha insegnato il nostro Maestro Spirituale Autentico Gesù che proviene da una catena disciplica organizzata da Dio che risale ad Adamo.
Noi se incontriamo un ebreo in pericolo gli salviamo la vita.
Ricordatevi che solo Dio può fare Giustizia. Solo Lui conosce perfettamente e a fondo i crediti e debiti di ognuno di noi.
Chi si fa giustizia da sè e inneggia alla guerra e alla morte: avrà sempre vita dura e tanti problemi e sofferenze.
Mal che si vuole...

08/10/2023
02/10/2023

.

01/10/2023

MILITARI PRIGIONIERI durante la guerra del 1944 hanno costruito una Chiesetta unendo due casolari, che adesso è diventato Monumento Nazionale.
Grandi i nostri Militari.

09/09/2023

MARTEDÌ 05 SETTEMBRE 2023 - SANTA TERESA DI CALCUTTA

Madre Teresa di Calcutta, al secolo Anjezë Gonxhe Bojaxhiu [aˈɲɛzə ˈɡɔnʒɛ bɔjaˈdʒiu], per la Chiesa cattolica Santa Teresa di Calcutta per il culto tributatole, e spesso nota semplicemente come Madre Teresa (Skopje, 26 agosto 1910 – Calcutta, 5 settembre 1997), è stata una religiosa albanese naturalizzata indiana di fede cattolica, fondatrice della congregazione religiosa delle Missionarie della ca**tà.
Il suo lavoro instancabile tra le vittime della povertà di Calcutta l'ha resa una delle persone più famose al mondo e le ha valso numerosi riconoscimenti, tra cui il premio Nobel per la pace nel 1979. È stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II il 19 ottobre 2003 e santa da papa Francesco il 4 settembre 2016.

09/09/2023

VENERDÌ 08 SETTEMBRE 2023 - NATIVITÀ DELLA BEATA VERGINE MARIA

La Natività della Beata Vergine Maria è una festa liturgica della Chiesa cattolica e della Chiesa ortodossa che ricorda la nascita di Maria e che si celebra l'8 settembre.
Secondo la tradizione tramandata dal Protovangelo di Giacomo, uno dei vangeli apocrifi, Maria è nata da Gioacchino ed Anna.
Per la Chiesa ortodossa la nascita di Maria riveste un'importanza particolare ed è computata come una delle 12 feste maggiori.
Nella tradizione cattolica la festa è celebrata in tante località. Nella tradizione agricola il ricordo della nascita di Maria coincide con il termine dell'estate e dei raccolti. Molte chiese hanno come titolo la Natività di Maria.
La festa è nata dapprima in Oriente; è stata introdotta nella Chiesa d'Occidente dal papa Sergio I (650-701). In particolare, la devozione verso la Natività di Maria si sviluppò nella Sardegna bizantina (ma sempre fedele alla Chiesa romana), dove in tale ricorrenza si festeggia in quasi tutte le chiese dedicate alla Madre di Dio (moltissime di remota origine bizantina), e nella diocesi ambrosiana, dove risulta attestata fin dal X secolo. Espressione di questa devozione è lo stesso Duomo di Milano, consacrato da san Carlo Borromeo il 20 ottobre 1572 e dedicato a Maria Nascente (Mariae Nascenti, come appare scritto sulla facciata). Alla fine degli anni settanta il vescovo di Vicenza Arnoldo Onisto, accogliendo i comuni voti, approvò l'elezione della Beata Vergine Maria, "Madonna di Monte Berico" a patrona principale della città e della diocesi di Vicenza e ogni anno tale solennità viene celebrata l'8 settembre, giorno del ricordo della nascita della madre di Gesù.

La vita straordinaria di Santa Veronica Giuliani 08/09/2023

Santa Veronica Giuliani, ha visto l'inferno, il purgatorio e il paradiso DA VIVA IN VITA.
Questo link vi porta su you tube, parla della vita straordinaria di questa Santa, che prima è stata presa per pazza (come avviene a molti grandi Santi) e attraverso questo link potrete accedere ad altri link che parlano di altri Santi che hanno visto il paradiso, il purgatorio e l'inferno IN VITA DA VIVI, per volontà di Dio, affinchè ce li descrivessero per avvertirci del rischio che corriamo nell'ignorare gli avvertimenti che Egli c'invia per tutta la vita, in vari modi (TV, Radio, internet, nei luoghi di culto, attraverso persone amiche, attraverso gli affetti, attraverso i colleghi di lavoro o i vicini di casa ecc. ecc.), attraverso diverse persone sia Sante che non Sante.
Quindi... ascoltate con attenzione e ricordatevi che in proporzione a quanto inizierete a migliorare/cambiare i vostri comportamenti verso il prossimo Dio migliora/cambia GIA' QUA, in questo mondo la vostra vita.

La vita straordinaria di Santa Veronica Giuliani La vita straordinaria di Santa Veronica Giuliani, raccontata in studio a Bel tempo si spera dalla giornalista Lucia Bigozzi, insieme ai collegamenti in diret...

01/09/2023

"MIRACOLO" l'altro ieri (notizia presa dal Tg).
Chi crede in Dio vede i miracoli che Egli fa ogni giorno ovunque nella vita di tutti i giorni.
Chi non crede non vede niente e dubita di tutto e per questo perde molto.
Uno dei cinque operai morti nell'incidente sulle rotaie mentre lavoravano nel pomeriggio aveva visto una croce nella saldatura che stava effettuando e l'ha postata tu fb commentando che ha visto questa croce di fuoco mentre stava saldando e sapeva che Dio voleva indicargli qualcosa ma non sapeva che cosa...
Poche ore dopo è avvenuto l'incidente ed è morto. Dio lo ha preso con se.
Ve ne possiamo raccontare tante di queste "coincidenze" ma è lunga qua dirle tutte.
Nulla è "coincidenza" per i credenti: tutto succede per un motivo. Nulla succede per caso, tutto è rigorosamente sotto il controllo di Dio a cui nulla sfugge. Tutto avviene conforme la Sua Volontà per amore nostro.
La morte non è la fine MA L'INIZIO di qualcosa di più grande e importante, altrove.
Quella che qua in questo mondo è percepita come la morte, dalla maggiorparte delle persone che guarda caso sono atee o non credenti o scettici diffidenti, in realtà è un passaggio a un'altra esistenza. Una ri-nascita a nuova vita che sarà meglio o peggio secondo i nostri meriti acquisiti in base a come abbiamo gestito il nostro libero arbitrio fino a quel momento e a Piani Divini che... per ora non possiamo capire ma arriverà il giorno, dice la Madonna a Medjugorje, che sapremo il perchè di tutto.
Quindi... fidatevi, pregate... e vedrete che risultati, già qua, ma più ancora nell'aldilà. Provare per credere :-)

Want your school to be the top-listed School/college?

Videos (show all)

VOLONTARIATO. Farlo fa bene a chi riceve aiuto e a chi lo dona, non solo perchè stai bene con te stesso quando lo fai ma...
IL TERZO SEGRETO DI FATIMA. Ecco le ultime novità secondo l'autore di questo libro che ha fatto una sua inchiesta e pare...
FATIMA APPARIZIONI E MIRACOLI.Se non credete molto in Dio, allora questo video fa per voi.Tantissime persone hanno visto...
Oggi al Santuario Santa Rita Milano livello di spiritualità elevatissimo. Tanta partecipazione, come sempre, da parte di...
DIO non si fa trovare da quelli che lo mettono alla prova o che sono scettici.Non lascia impuniti i bestemmiatori che no...
"CHI SALVA UNA VITA SALVA IL MONDO INTERO." dal TESTO SACRO TALMUD.WINTON MORTO A 106 anni ha salvato tantissimi ebrei.N...
MILITARI PRIGIONIERI durante la guerra del 1944 hanno costruito una Chiesetta unendo due casolari, che adesso è diventat...
"MIRACOLO" l'altro ieri (notizia presa dal Tg).Chi crede in Dio  vede i miracoli che Egli fa ogni giorno ovunque nella v...

Website