Quarta Via

Quarta Via

Contact information, map and directions, contact form, opening hours, services, ratings, photos, videos and announcements from Quarta Via, School, .

Una spiegazione semplice delle idee del Lavoro 26/01/2016

Una spiegazione semplice delle idee del Lavoro, redatta da Maurice Nicoll:

1) Ognuno di noi è due persone: la persona che supponiamo di essere e ciò che siamo realmente.
2) L’obiettivo dell’Auto-Osservazione è consentirci di cambiare noi stessi crescendo in consapevolezza senza cercare di cambiare le circostanze esteriori o gli altri.
3) Cambiare se stessi non significa aggiungere qualcosa a ciò che si è ma arrivare a cambiare il proprio essere attraverso il riconoscimento che siamo addormentati e alla rinuncia all’immagine di noi stessi.
4) Per divenire coscienti dobbiamo osservare pensieri, emozioni, sensazioni e movimenti.
5) Tutti gli uomini hanno un Centro Intellettuale, un Centro Emozionale, nonché i Centri Istintivo e Motore, ma in uomini differenti questi centri sono sviluppati in modo molto differente.
6) Abbiamo visto che l’uomo non è uno, poiché ogni centro in lui è una mente differente. Egli è di fatto multiplo.
7) Se desideriamo evolvere, dobbiamo essere in grado di osservare noi stessi. La prima cosa che dovremmo fare è rinunciare alla nostra sofferenza.
8) Il Lavoro parla anche dell’uomo in termini di conoscenza e di essere.
9) Nel Nuovo Testamento, l’uomo è paragonato a un seme. Si dice che, a meno che l’uomo non muoia a ciò che egli è adesso, non potrà evolvere a ciò che è possibile per lui.
10) L’uomo consta di due parti, Essenza e Personalità.

Una spiegazione semplice delle idee del Lavoro Una sintesi del decalogo introduttivo al Lavoro di Gurdjieff, scritto negli anni ’40 da un’allievo tra i più vicini.

Timeline photos 12/02/2015

Tutto Accade...

"Questa è la prima cosa che bisogna capire: tutto accade. L'illusione suprema dell'uomo è la sua convinzione di poter fare. Tutto ciò che sopravviene nella vita di un uomo, tutto ciò che si fa attraverso di lui, tutto ciò che viene da lui, semplicemente accade. E questo capita allo stesso modo come la pioggia cade perchè la temperatura si è modificata nelle regioni superiori dell'atmosfera, come la neve fonde sotto i raggi del sole, come la polvere si solleva con il vento. L'uomo è una macchina. Tutto quello che fa, tutte le sue azioni, le sue parole, pensieri, sentimenti, convinzioni, opinioni, abitudini, sono i risultati di influenze esteriori, di impressioni esteriori. Di per se un uomo non può produrre un solo pensiero, una sola azione. Tutto quello che dice, fa, pensa, sente... accade. È precisamente nelle manifestazioni incoscienti e involontarie che sta tutto il male. Le macchine sono obbligatoriamente cieche e incoscienti, non possono essere altrimenti. L'attività incosciente di milioni di macchine deve necessariamente concludersi in sterminio e rovina. Occorre capire che il controllo delle cose esteriori comincia con il controllo delle cose dentro di noi, con il controllo di noi stessi. Un uomo che non può controllare se stesso, ossia il corso delle cose dentro di sè, non può controllare niente. Non esiste la possibilità di un'evoluzione meccanica. L'evoluzione dell'uomo è l'evoluzione della sua coscienza. E la "coscienza" non può evolvere inconsciamente. L'evoluzione dell'uomo è l'evoluzione della sua volontà, e la "volontà" non può evolversi involontariamente. L'evoluzione dell'uomo è l'evoluzione del suo potere di fare, e "fare" non può essere il risultato di ciò che "accade"."

(G.I. Gurdjieff)

Enneagramma - La genesi 20/01/2015

Enneagramma - La genesi La genesi filosofica e simbolica dell'Enneagramma. In coda al video vi sono le prossime conferenze e seminari sull'Enneagramma promossi da La Teca-Istituto p...

Want your school to be the top-listed School/college?

Website