L'Occhio del Mondo

L'Occhio del Mondo

Contact information, map and directions, contact form, opening hours, services, ratings, photos, videos and announcements from L'Occhio del Mondo, Educational Research Center, .

Photos from L'Occhio del Mondo's post 12/03/2024

Magikon è una casa editrice norvegese che pubblica solo libri con immagini: albi illustrati, libri fotografici, libri d’arte, libri pratici con illustrazioni, fumetti. Il suo nome, dato dall’unione di “magi” (magico) e “ikon” (icona), vuole indicare proprio questa linea editoriale aperta a tutte le espressioni della cultura visiva. La maggior parte dei libri prodotti da Magikon è rivolta all’infanzia e si basa sulla potente alleanza che si forma tra parole e immagini.

La casa editrice Magikon è associata alla Biblioteca Scandellara - Mirella Bartolotti nel quartiere San Donato - San Vitale della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 12/03/2024

Con sede a Milano, la casa editrice di libri illustrati Topipittori è un po' come una piccola barca costiera: non trasporta grandi carichi né percorre le grandi rotte commerciali, ma si muove con la propria velocità, a volte vicino alla costa, a volte dove si vede solo acqua tutto intorno. Si ferma in molti porti, ma solo per poco tempo, giusto quello che serve per caricare persone, idee, progetti e scaricare alcuni libri.
A modo suo, la casa editrice mette in contatto parti del mondo molto diverse e distanti. Pur procedendo su brevi distanze, in quindici anni di navigazione ha attraversato mari domestici ed esotici, acque calme e tempestose, lungo coste conosciute e sconosciute. Sulla sua nave sono saliti autori e illustratori provenienti da Italia, Francia, Polonia, Croazia, Iran, Giappone, Svizzera, Bulgaria, Corea, Colombia e Spagna. E i libri editi da Topipittori sono sbarcati in altrettanti paesi.
Gli editori di Topipittori si considerano un po' come i mercanti veneziani, che partivano per terre lontane, per scambiare ciò che avevano con ciò che non avevano, e facevano ritorno, rendendo con il loro andirivieni il mondo più piccolo e allo stesso tempo più grande, le persone più vicine e più amichevoli.

La casa editrice Topipittori è associata alla Biblioteca Casa di Khaoula nel quartiere Navile della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 12/03/2024

Baobab è una piccola casa editrice a conduzione familiare e con sede in Repubblica Ceca. Produce libri di qualità rivolti all’infanzia e si impegna nel cercare di rivitalizzare la tradizione ceca dell'illustrazione, collaborando con autori, scrittori e illustratori che condividono questo stesso stato d'animo e supportando giovani talenti emergenti. Oltre all'editoria, Baobab ha ideato e organizza numerosi eventi culturali, tra cui il festival Tábook, che si svolge ogni anno a settembre e ottobre a Tábor.

La casa editrice Baobab è associata alla Biblioteca Lame - Cesare Malservisi nel quartiere Navile della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 29/02/2024

Tara Books è una casa editrice indipendente fondata nel 1994 in India e specializzata in arti visive. Si tratta di un collettivo di scrittori, designer e artigiani del libro che operano in modo non gerarchico e mossi dal desiderio costante di fondere estetica e impegno politico in ogni loro progetto. L’identità editoriale di Tara Books si caratterizza per il supporto pionieristico a favore della ricca diversità dell'arte popolare e tribale indiana e per l’attenzione al femminismo e ad altri movimenti di giustizia sociale. Tra i titoli pubblicati ci sono albi illustrati, libri d’arte, libri fotografici, graphic novel, ma i più rinomati sono i lavori serigrafati, interamente realizzati a mano, dalla carta alla stampa e alla rilegatura.

La casa editrice Tara Books è associata alla Biblioteca Jorge Luis Borges nel quartiere Porto - Saragozzadella Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 29/02/2024

Éditions MeMo è una casa editrice francese che dal 1993 pubblica libri di artisti e scrittori rivolti all’infanzia. I suoi trent’anni di lavoro editoriale sono stati guidati dalla profonda convinzione che la finzione sia il modo migliore per affrontare con i bambini le grandi domande della vita, e che essa tragga la sua forza proprio dalla qualità delle parole e delle immagini. Per MeMo, i libri più riusciti sono quelli la cui storia dura ben oltre il tempo di lettura, quelli che invitano alla riflessione e lasciano la loro impronta anche dopo essere stati riposti sullo scaffale. Per realizzare simili oggetti è necessaria un’attenzione particolare, dall'accurata riproduzione delle immagini, alla scelta della carta e al costante lavoro di supporto e accompagnamento ad autori e illustratori. I libri realizzati da Memo vogliono essere per i giovani lettori percorsi di scoperta e piacere per l'arte e la letteratura.

La casa editrice MeMo è associata alla Biblioteca Natalia Ginzburg nel quartiere Savena della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 29/02/2024

Wytwórnia è una casa editrice polacca, che per convinzione mantiene una piccola dimensione e pubblica tra i dieci e i quindici titoli l'anno. Fin dalla sua creazione si è posta l’ambizione di ridare vita alla tradizione di eccellenza dell'illustrazione della Polonia degli anni '60, portando innovazione e qualità nel mercato nazionale di editoria per l’infanzia. L’interpretazione contemporanea dei classici, la collaborazione con grafici giovani e audaci, l’impegno sociale, l’attenzione per l'identità culturale sono i principali aspetti che da quindici anni caratterizzano il lavoro editoriale di Wytwórnia.

La casa editrice Wytwórnia è associata alla Biblioteca Salaborsa Ragazzi nel centro storico della Città Metropolitana di Bologna.
L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 19/02/2024

Petra ediciones .ediciones è una casa editrice messicana che dà grande importanza all’esperienza estetica e che mira, attraverso la fotografia, l’albo illustrato o il libro oggetto, a creare un dialogo tra il giovane lettore e l’artista. I libri pubblicati da Petra edizioni sono fonti di domande, aprono finestre sul mondo e sulle altre culture, offrono un nuovo sguardo sulla propria identità e incoraggiano a una riflessione interiore. Per Petra Edizioni gli scambi con altre case editrici e reti creative di tutto il mondo sono essenziali affinché il lavoro editoriale abbia senso.

La casa editrice Petra è associata alla Biblioteca Borgo Panigale - Reno nell’omonimo quartiere della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 19/02/2024

A Buen Paso è una casa editrice sp****la, che deve il suo nome al desiderio di adottare “un buon ritmo” di camminata, tale da consentire la scoperta del mondo e la contemplazione delle sue bellezze. Un buon ritmo di lettura è proprio ciò che gli albi illustrati pubblicati da questa casa editrice richiedono per assorbirne il dialogo unico e poetico tra immagini e parole. Pubblicare libri per bambini è per i redattori, i designer, gli autori e gli illustratori che lavorano A buen paso un modo per trovare la felicità, nonché la propria parte di responsabilità sociale. I libri di A Buen Paso vogliono contribuire a creare lettori liberi di pensare, persone curiose e intrepide.

La casa editrice A Buen Paso è associata alla Biblioteca Corticella - Luigi Fabbri e alla Biblioteca Orlando Pezzoli rispettivamente nei quartieri Corticella e Borgo Panigale - Reno della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 19/02/2024

Jaimimage è una casa editrice di letteratura per l’infanzia della Corea del Sud. Il suo nome, che in francese significa “mi piace l’immagine” e in coreano “divertimento”, suggerisce quanto può essere divertente imparare e scoprire nuove immagini. Una certa giocosità, mescolata allo spirito tipicamente coreano, è proprio ciò che caratterizza i libri pubblicati da Jaimimage, che vuole dare il benvenuto in un universo artistico gioioso, creativo e stimolante. La produzione limitata (due o tre titoli all’anno) è conseguenza dell’importanza riconosciuta al processo creativo: attenzione, tempo ed energia sono necessari per la realizzazione di libri per bambini di grande qualità. Libri che siano spazio di libertà e luogo di incontro di voci diverse, favorendo così un’ampia apertura culturale.

La casa editrice Jaimimage è associata alla Biblioteca Luigi Spina - Casa Gialla nel quartiere San Donato - San Vitale della Città Metropolitana di Bologna.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 10/02/2024

Le biblioteche della città di Bologna stanno organizzando e svolgendo nei loro spazi numerose attività e letture ad alta voce con i libri ricevuti da una delle dodici case editrici coinvolte nel progetto “L’occhio del mondo”.

Andate nella vostra libreria di quartiere per scovare tra gli scaffali tutti questi nuovi libri, per ascoltare le storie che raccontano e per partecipare agli eventi che da qui ai prossimi mesi animeranno la programmazione!

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 10/02/2024

Fanno parte del Settore Biblioteche e Welfare culturale diciotto biblioteche di vario tipo, distribuite nei Quartieri cittadini. Le biblioteche sono in grado di rispondere ai più svariati bisogni informativi e documentari dei cittadini e delle cittadine e di soddisfare le loro esigenze di conoscenza più diffuse. Esse costituiscono presidi comunitari resilienti per il Benessere di Comunità e punti di snodo territoriali per l’integrazione intersettoriale in tema di Welfare culturale.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 09/02/2024

Le biblioteche comunali presenti sul territorio bolognese sono gestite e coordinate dal Settore Biblioteche e Welfare culturale del Comune di Bologna, che assicura a tutte le persone il diritto di libero accesso alla cultura e all’informazione e ne promuove lo sviluppo potenziando i sistemi multimediali e favorendo condizioni di pari opportunità secondo una prospettiva interculturale.
Il Settore garantisce a tutti i cittadini e a tutte le cittadine la conservazione, la valorizzazione e la piena accessibilità al patrimonio bibliografico e documentario, importante anche per la conoscenza della storia, delle tradizioni, dell’ambiente della città di Bologna come capoluogo di Regione e come città universitaria a vocazione europea.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

05/02/2024

L’edizione italiana "L’occhio del mondo” prevede una Giornata di Studi, che avrà luogo domenica 7 Aprile 2024 in Piazza coperta di Salaborsa.
Insegnanti, autrici e autori, bibliotecarie e bibliotecari, appassionate e appassionati rifletteranno sul rapporto fra albo illustrato, educazione ed editoria.

La giornata includerà due sessioni, con relativi interventi da parte di esperte ed esperti del settore: quella mattutina, inerente al ruolo cruciale della lettura e dell’uso degli albi a scuola come esperienza estetica e didattica; quella pomeridiana, incentrata sulla profonda relazione tra gli albi e i loro editori.

Al termine della giornata, sempre in Piazza coperta di Salaborsa, sarà inaugurata una mostra dedicata alle dodici case editrici coinvolte nel progetto.

L’ingresso alla Giornata di Studi è libero previa iscrizione. Per iscriversi è necessario compilare il form al link condiviso nelle storie del nostro Profilo Instagram e pubblicato sul sito di Hamelin (disponibile in bio).

L’occhio del mondo, edizione italiana del progetto L’oeil du monde, è co-finanziata dal progetto “Creative Europe” dell’Unione Europea, da un’iniziativa di MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna. In occasione di BOOM! Crescere nei libri e Bologna Children’s Book Fair.

26/01/2024

In occasione dell’edizione italiana de “L’occhio del mondo”, la casa editrice Topipittori ha donato le eccedenze del proprio archivio alle undici biblioteche della Città Metropolitana di Bologna che partecipano al progetto. Il catalogo di queste biblioteche si è così arricchito delle traduzioni in lingue straniere di libri già presenti sui loro scaffali. Questi volumi, insieme a quelli acquistati dalle case editrici indipendenti de “L’occhio del mondo”, saranno al centro delle attività e dei laboratori che le biblioteche organizzeranno e proporranno a partire dalle prossime settimane, dando ufficialmente il via alla fase operativa del progetto.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 17/01/2024

Con la conclusione del percorso di formazione ha inizio la fase più operativa del progetto, quella in cui le bambine e i bambini dei quartieri di Bologna avranno finalmente il piacere di prendere tra le mani e sfogliare i diversi libri.

Dalla prossima settimana prenderanno il via nelle biblioteche e nelle classi aderenti al progetto le letture e le attività laboratoriali organizzate a partire dai libri messi a disposizione dalle dodici case editrici de “L’occhio del mondo”.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 17/01/2024

Durante questo quarto e ultimo appuntamento di formazione, le bibliotecarie hanno raccontato di aver conosciuto meglio alcuni abitanti del quartiere provenienti dallo stesso paese di origine della casa editrice adottata per il progetto e di come il loro aiuto sia stato fondamentale nell’approcciarsi a libri in una lingua diversa dall'italiano.

Sollecitate e guidate da Ilaria e Giordana, le bibliotecarie hanno spiegato di voler organizzare letture bilingui, letture incentrate sulla storia narrata dall'apparato iconografico e laboratori che favoriscano un'esperienza fisica ed estetica dell’albo illustrato, così da promuovere un uso del libro non limitato alla sola componente testuale.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 16/01/2024

Durante questo quarto e ultimo appuntamento di formazione, le bibliotecarie hanno raccontato di aver conosciuto meglio alcuni abitanti del quartiere provenienti dallo stesso paese di origine della casa editrice adottata per il progetto e di come il loro aiuto sia stato fondamentale nell’approcciarsi a libri in una lingua diversa dall'italiano.

Sollecitate e guidate da le bibliotecarie hanno spiegato di voler organizzare letture bilingui, letture incentrate sulla storia narrata dall'apparato iconografico e laboratori che favoriscano un'esperienza fisica ed estetica dell’albo illustrato, così da promuovere un uso del libro non limitato alla sola componente testuale.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Photos from L'Occhio del Mondo's post 16/01/2024

Lunedì 15 gennaio in Salaborsa si è concluso il percorso di formazione per le bibliotecarie della città di Bologna, con un incontro di confronto e condivisione delle attività che ciascuna biblioteca sta ideando a partire dai libri adottati in catalogo da una delle case editrici coinvolte nel progetto.

Ogni biblioteca organizzerà letture e laboratori nelle scuole dell’infanzia e primarie di Bologna e incontri a utenza libera all'interno dei propri spazi.

Letture in lingue diverse, attività all'aperto, laboratori sulle storie e sulle illustrazioni, workshop di creazione di piccoli libri con materiali diversi: queste sono solo alcune delle idee nate dall’incontro delle bibliotecarie con i libri aggiuntisi alle loro collezioni grazie a “L'occhio del mondo”.

L'edizione italiana "L'occhio del mondo" è co-finanziata dal progetto "Creative Europe" dell'Unione Europea, da un'iniziativa di éditions MeMo, a cura di Topipittori e Hamelin Associazione Culturale. In collaborazione con Settore Biblioteche e Welfare culturale | Comune di Bologna.

Want your school to be the top-listed School/college?

Website