CIFI Palermo

CIFI Palermo

CIFI - Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani - Sezione di Palermo
CIFI Palermo è la sezione siciliana del CIFI

Operating as usual

30/04/2024

L’AMMINISTRATORE DELEGATO DI RETE FERROVIARIA ITALIANA STRISCIUGLIO NOMINATO PRESIDENTE DEL COLLEGIO INGEGNERI FERROVIARI ITALIANI
Il 17 aprile si è riunita a Roma l'Assemblea dei Delegati, organo in cui i rappresentanti delle Sezioni periferiche deliberano sui vertici del sodalizio per il prossimo quadriennio.
Valerio Giovine è stato confermato Segretario Generale.
E' stata rinnovata anche la composizione del Comitato di Presidenza, con i nuovi ingressi di Riccardo Genova (Vicepresidente Area Nord), Giovanni Caruso (Vicepresidente Area Centro), Filippo Palazzo (Vicepresidente Area Sud) e Francesca Messina (Amministratore).
In qualità di Revisori dei Conti sono stati invece nominati Michelan-
gelo Gressani, Massimo Montebello e Pasquale Mugnetti.
Auguri di buon lavoro al già Preside per due mandati consecutivi della nostra Sezione ing. Filippo Palazzo che, nel nuovo incarico di Vicepresidente Area Sud, saprà sostenere le iniziative e le aspettative delle Sezioni meridionali. [GT]

16/04/2024

CI HA LASCIATI PRIMO DAVID
Chi ha avuto il piacere di conoscerlo, non dimenticherà mai quest'uomo che senza titoli accademici o incarichi istituzionali ha svolto egregiamente il ruolo di custode delle memorie del mondo ferroviario e delle tradizioni siciliane valorizzandone i valori culturali e sociali.
Dimostrò il suo valore e la straordinaria capacità organizzativa il tragico 2 agosto del 1980 quando, giovane ferroviere in servizio alla stazione di Bologna, si prodigò per soccorrere le vittime dell'attentato che provocò 85 morti e centinaia di feriti.
Rientrò in Sicilia come addetto commerciale della stazione della stazione Villarosa salvandola dall'oblio e dalla decadenza che hanno afflitto le altre stazioni minori quando è venuta meno la presenza degli addetti alla circolazione ormai retta a distanza con i sistemi di comando centralizzato.
Uomo di marketing per istinto, non per la frequenza di un master, promuoveva il trasporto ferroviario recandosi personalmente nel centro abitato per fornire informazioni e recapitando i biglietti anche alle persone anziane che utilizzavano il treno Agrigento - Milano.
Con iniziativa personale, cominciò a utilizzare i carri accantonati in attesa demolizione nel vasto piazzale merci, un tempo utilizzato per il carico del minerale di zolfo, come locali espositivi per oggettistica ferroviaria e immagini storiche facendo nascere il TRENO MUSEO. Negli anni lo ha arricchito delle memorie del mondo contadino e minerario che nella ferrovia aveva trovato possibilità di sviluppo e crescita.
Il Museo è diventato meta di visite da parte delle scolaresche e di gruppi turistici.
Grazie, Primo, per quello che hai fatto!

28/03/2024

ANELLO FERROVIARIO PALERMO
Iniziato l'approvvigionamento delle traverse per l'armamento del binario fra Giachery e Politeama.

Photos from CIFI Palermo's post 21/03/2024

Convegno IL NUOVO COLLEGAMENTO FERROVIARIO PALERMO CATANIA Cantieri in corso - 18 marzo 2024 -
Le presentazioni dei relatori verranno pubblicate sulla pagina "Atti dei convegni" del sito CIFI www.cifi.it.

12/03/2024

PASSANTE FERROVIARIO DI PALERMO - Incremento dei servizi e modifiche di orario
Da domenica 10 marzo, Trenitalia sulla linea “Palermo Centrale – Palermo Aeroporto” introdurrà nuovi collegamenti regionali. Alcuni collegamenti sulle linee “Palermo Centrale – Palermo Aeroporto” e “Castelvetrano – Palermo Centrale”, inoltre, saranno oggetto di modifiche di orario.
Nel dettaglio, sulla linea “Palermo Centrale – Palermo Notarbartolo – Palermo Aeroporto”, dal lunedì al venerdì, circoleranno 13 nuovi treni, mentre nei giorni festivi saranno 4 i nuovi collegamenti. I treni R 94983, R 21704, R 21856 subiranno invece modifiche d’orario.
Sulla linea “Castelvetrano – Palermo Centrale” il treno R 21850 subirà modifiche di orario, fino al 1° aprile 2024.
I nuovi collegamenti si aggiungono all’offerta di Regionale di Trenitalia per il passante di Palermo che dal lunedì al sabato prevede 80 treni fra Palermo Centrale e Palermo Aeroporto, differenziati fra treni semi-veloci (10 fermate e una percorrenza media di 49 minuti con frequenza di 1 treno all’ora) e treni che effettuano tutte le fermate intermedie tra origine e destinazione (16 fermate e una percorrenza media di 60 minuti con frequenza di 1 treno all’ora).
Nella stazione di Palermo Notarbartolo, inoltre, si perfeziona l’interscambio con i servizi da e per Palermo Giachery (1 collegamento Palermo Notarbartolo – Palermo Giachery ogni 30 minuti).
Dal lunedì al venerdì previsti inoltre 5 collegamenti di tipo fast, 6 nei giorni festivi, che effettuano la sola fermata intermedia di Palermo Notarbartolo con un tempo di viaggio fra i 34 e i 36 minuti.

29/02/2024

LINEA SIRACUSA - CANICATTI e ARAGONA - CALTANISSETTA XIRBI Potenziamento infrastrutturale e innovazione tecnologica.
Rete Ferroviaria Italiana, eseguirà importanti interventi di upgrade tecnologico e di potenziamento infrastrutturale sulle linee Siracusa-Canicattì e Aragona Caldare-Caltanissetta Xirbi. Per consentire l’operatività dei cantieri sarà necessario sospendere la circolazione dei treni dal 4 marzo all’8 dicembre 2024.
Le attività, parte integrante di un articolato piano di potenziamento della rete ferroviaria siciliana, saranno propedeutiche all’attivazione della tecnologia ERTMS (European Rail Transport Management System). Il rinnovo delle tecnologie con l’attrezzaggio del sistema ERTMS, lo stesso adottato sulle linee alta velocità, garantirà una maggiore affidabilità dell’infrastruttura determinando un miglioramento della regolarità della circolazione e della qualità del servizio. Oltre a prestazioni più elevate, l’ERTMS permette anche un risparmio sui costi di gestione e manutenzione rispetto ai tradizionali sistemi di segnalamento.
Ammonta a circa 225 milioni di euro, finanziati con fondi PNRR, il valore dell’investimento per l’installazione del sistema ERTMS su complessivi 380 km di linee, 256 in territorio siracusano e 124 in quello agrigentino.
Previsti inoltre interventi ai rilevati e all’armamento ferroviario.
I collegamenti di Trenitalia sono comunque garantiti e riprogrammati con corse bus fra Siracusa-Canicattì e Aragona Caldare-Caltanissetta Xirbi e modifiche degli orari, con possibile aumento dei tempi di percorrenza, in relazione anche al traffico stradale. I bus effettueranno fermate intermedie in tutte le stazioni delle linee previste. Sui bus non è ammesso il trasporto bici e non è ammesso il trasporto di animali ad eccezione dei cani guida
Il dettaglio delle modifiche al programma di circolazione dei treni è disponibile nelle stazioni e sui siti web di RFI e Trenitalia.

Photos from Palermo in Progress's post 23/02/2024
Photos from Umarell 2.0's post 11/02/2024
08/01/2024

MASTER SAPIENZA - Perfezionamento multidisciplinare nel settore del trasporto ferroviario e della mobilità.
Anche per l'A.A. 2023/2024 l'Università di Roma “La Sapienza” promuove il Master universitario di secondo livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari, giunto ormai alla sua 19a edizione, organizzata in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Almaviva, Alstom Ferroviaria, BPS Deployment, ETS, Ferrotramviaria Engineering, For.Fer, Generale Costruzioni Ferroviarie, Hitachi Rail STS, IDOM, Salcef, Siemens Mobility e ZF Italia.
Il Master si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato ad un perfezionamento multidisciplinare nel settore del trasporto ferroviario e dell'intera mobilità, volto a integrare aspetti ingegneristici, economici e giuridici utili per operare sulla programmazione, sulla progettazione, sull'esercizio e sulla manutenzione dei sistemi ferroviari.
L’efficacia dell’approccio di forte integrazione con le realtà aziendali che supportano il Master è testimoniata dal sempre alto interesse per questa proposta formativa e dai risultati in termini di opportunità lavorative offerte agli Allievi (nelle 18 edizioni sin qui concluse circa 500 Diplomati del Master sono stati inseriti nelle Aziende che lo sostengono, per un placement di oltre il 91%).
Il Master è destinato ai laureati di II livello in Ingegneria, nelle classi di laurea riportate nel Bando. Possono presentare domanda di ammissione anche i laureandi che conseguiranno il titolo entro l’a.a. 2022/2023.
La selezione per l'ammissione al Master avverrà sulla base della valutazione dei titoli dei candidati e di una prova di accesso, volta a verificare le loro conoscenze tecniche, linguistiche (inglese) e capacità psico-attitudinali. Saranno ammessi al Master un numero massimo di 30 allievi.
La quota di iscrizione al è di € 3.000,00.
Le Aziende partner metteranno a disposizione borse di studio da € 3.000,00 lordi ai primi 15 candidati ammessi al Master, che frequenteranno in aula almeno il 75% delle ore di didattica.
Il Master richiede un impegno a tempo pieno per 7 mesi, da febbraio a giugno 2024 per lezioni, lavori di gruppo e visite didattiche, da luglio a settembre per l'attività di stage in Azienda; mentre la prova finale, con discussione del progetto elaborato durante il periodo di stage, è prevista nel mese di ottobre 2024.
La domanda di ammissione dovrà essere presentata dai candidati entro il 15 gennaio 2024, esclusivamente ONLINE alla pagina web:
https://web.uniroma1.it/masteriisf/domanda-di-ammissione/domanda-di-ammissione
Il Bando di concorso e le altre informazioni utili per presentare la domanda di ammissione sono disponibili sul sito web del Master:
https://web.uniroma1.it/masteriisf/
Per ulteriori informazioni sul corso è possibile scrivere all'indirizzo e-mail:

[email protected]

Photos from CIFI Palermo's post 22/12/2023

RIUNIONE DELLA SEZIONE CIFI Palermo
Riprendendo la buona tradizione dell'incontro augurale di fine anno, interrotta dalla pandemia, è stata convocata mercoledì 20 dicembre 2023 la riunione degli associati presso la storica sala CIFI di Lolli.
Oltre che per i rituali scambi di auguri, l'incontro ha avuto lo scopo di comunicare e ufficializzare l'esito delle elezioni per il rinnovo delle cariche per il quadriennio 2024/2027. Sono stati eletti a Delegato l'ing. Fedele Di Matteo e l'ing. Francesco Barbaccia che assumono rispettivamente l'incarico di Preside e Segretario; l'ing. Giuseppe Trapani è stato confermato nell'attuale incarico di Tesoriere.
I partecipanti hanno avuto modo di avanzare proposte e suggerimenti per programmare l'attività nel prossimo anno.
Ringraziamo gli amici che ci seguono e auguriamo loro BUON NATALE e felice 2024.

15/12/2023

fermata Lazio (passante) - le interruzioni di linea previste

Sono iniziati da qualche mese i lavori di realizzazione della nuova fermata Lazio per il passante ferroviario. I lavori sono al momento alle fasi preliminari, tra spostamento dei sottoservizi e bonifica bellica, ed entreranno nel vivo solo nel corso del 2024.

La realizzazione della fermata imporrà lunghe interruzioni di linea, soprattutto per il binario pari (quello storico, appena sotto il livello stradale).

Dagli ultimi documenti di RFI, risultano previste le seguenti interruzioni:

𝐛𝐢𝐧𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐝𝐢𝐬𝐩𝐚𝐫𝐢: 𝐚𝐩𝐫 𝟐𝟒 - 𝐬𝐞𝐭 𝟐𝟒, 𝟔 𝐦𝐞𝐬𝐢

Questa interruzione servirà a demolire porzioni di rivestimento della galleria per creare gli accessi alla banchina, già esistente, seppur al grezzo.

𝐛𝐢𝐧𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐩𝐚𝐫𝐢: 𝐬𝐞𝐭 𝟐𝟒 - 𝐚𝐩𝐫 𝟐𝟔, 𝟏𝟗 𝐦𝐞𝐬𝐢

Qui sarà concentrato il grosso dei lavori.
Bisognerà demolire un tratto di circa di 100m della galleria storica.
La tecnica utilizzata dovrebbe essere analoga a quanto fatto con la fermata Libertà dell'anello ferroviario.
Sostanzialmente verrà realizzata una "scatola" che racchiuderà la galleria vecchia.
Si proseguirà svuotando la "scatola", con contestuale demolizione del vecchio tratto di galleria, per passare poi alla realizzazione delle strutture all'interno (banchine, piano di posa del binario, accessi alla banchina, ecc...).

Sono lavori lunghi e delicati, perché le lavorazioni verranno effettuate mentre al di sotto sarà attivo il binario dispari.

La speranza è che non nascano intoppi strada facendo che allunghino i tempi attualmente previsti.

La fermata dovrebbe essere completata ed entrare in esercizio nel corso del 2026.

Photos from CIFI Palermo's post 09/12/2023

DUE TBM IN APPRONTAMENTO PER IL RADDOPPIO DELLA MESSINA - CATANIA
Nel cantiere Sciglio si procede al montaggio della "talpa", complessa macchina che oltre allo scavo vero e proprio per mezzo della grande fresa frontale colloca i conci prefabbricati di rivestimento e movimenta verso l'uscita il materiale scavato.
Una seconda talpa è giunta al porto di Augusta.

Photos from CIFI Palermo's post 08/12/2023

LA PRIMA TBM DEL LOTTO 4b (DITTAINO - ENNA) DELLA PALERMO - CATANIA
La Tunnel Boring Machine [TBM] realizzata dalla cinese CRCHI è del tipo Earth Pressure Balance [EBP] che sostiene il fronte di scavo attraverso il materiale di scavo stesso per equilibrare la pressione esterna del terreno.
La "talpa", nomignolo delle TBM, è la prima delle tante che saranno necessarie per realizzare le numerose e lunghe gallerie della nuova linea.

09/11/2023

BANDI BORSE DI STUDIO CIFI 2023
Il CIFI ha pubblicato i bandi per l’assegnazione di Borse di Studio riservate ai Laureati nell’anno accademico 2021-2022 per le migliori tesi inerenti l’ingegneria ferroviaria.
Il termine per presentare la domanda di partecipazione è venerdì 17 novembre 2023.
Le modalità, i requisiti di partecipazione e le informazioni di dettaglio sono reperibili al link: https://www.ferrovie.academy/borse-di-studio-cifi-2023/

Photos from CIFI Palermo's post 06/11/2023

BLUFERRIES E' ENTRATA A FAR PARTE DEL POLO LOGISTICA, Bluferries, società del Gruppo Ferrovie dello Stato che si occupa del
traghettamento dei passeggeri e dei mezzi di trasporto nello Stretto di Messina, dal giorno 2 novembre è entrata a far parte del Polo Logistica.
Mercitalia Logistics, società capofila del Polo Logistica, è diventata il socio unico ed eserciterà anche l’attività di direzione e coordinamento. L’attività consentirà una maggiore integrazione
mare-ferro-gomma in un’ottica di sviluppo dei traffici a supporto dell’economia del territorio. Resta salvaguardato il livello occupazionale dell’operatore marittimo.

Photos from CIFI Palermo's post 23/10/2023

SI CONCLUDE OGGI IL VIAGGIO IN SICILIA DELLA SEZIONE CIFI DI MILANO
Da venerdì 23 a oggi abbiamo avuto il piacere di accompagnare i Soci della Sezione di Milano nel viaggio organizzato con la nostra collaborazione per documentare il potenziamento della rete ferroviaria siciliana.
Giorno 20 a Catania si è tenuta la conferenza sui programmi di investimento, sugli interventi di manutenzione e sul potenziamento della Ferrovia Circumetnea.
A Palermo oggi 23 la conferenza ha riguardato il Passante e l'Anello Ferroviario. Sono seguite la visita alla fermata Lolli con relativi impianti di sicurezza, la visita al cantiere della stazione Politeama e la visita al Posto Centrale del Sistema Comando e Controllo della circolazione.
Sintesi degli interventi e immagini saranno proposti alla rubrica "Vita del CIFI" di Ingegneria Ferroviaria.

04/08/2023

TRENI STORICI IN SICILIA - Gli appuntamenti dal 12 agosto al 10 dicembre

TRENO DEI TEMPLI: CALTANISSETTA/PALERMO - AGRIGENTO BASSA - PORTO EMPEDOCLE SUCCURSALE: 16,17, 23, 24, 30 settembre da Caltanissetta - 1 ottobre da Caltanissetta - 5, 12 novembre da Palermo

TRENO DEL BAROCCO: SIRACUSA - RAGUSA: 12, 13, 19, 20, 26, 27 agosto - 2, 3, 9, 10, 16, 17 settembre

TRENO DEL MARE E DELLE CIVILTA' ANTICHE: PALERMO - CASTELVETRANO: 12, 13, 19, 20, 26, 27 agosto - 2, 3, 9, 10, 16, 17, 23, 24, 30 settembre - 1 ottobre

TRENO DELL'ARTE: PALERMO - TUSA: 24 settembre - 15, 21 ottobre

TRENO DELLE STELLE: PALERMO - ROCCAPALUMBA ALIA: 1 ottobre

TRENO DELL'OLIO E DELLA MAGNA GRECIA: PALERMO/TRAPANI - CASTELVETRANO: 8, 22 ottobre da Palermo - 29 ottobre da Trapani

TRENO DEL PISTACCHIO: SIRACUSA/MESSINA - GIARRE (CIRCUMETNEA): 14 ottobre da Siracusa - 2 dicembre da Messina

TRENO DELLA CERAMICA: SIRACUSA - CALTAGIRONE: 19 novembre

TRENO DEI NORMANNI: MESSINA - CEFALU': 26 novembre

TRENO DI ORTIGIA: MESSINA - SIRACUSA: 3 dicembre

TRENO DEL CIOCCOLATO: SIRACUSA/CALTANISSETTA - MODICA: 9 dicembre (serale) da Siracusa, 10 dicembre da Siracusa, 10 dicembre da Caltanissetta

Photos from CIFI Palermo's post 26/07/2023

SULLA NAVE TRAGHETTO IGINIA ATTIVATO IL FUNZIONAMENTO IBRIDO.
Grazie a un nuovo sistema di batterie, che la rende la prima nave a propulsione ibrida in Italia, la nave traghetto Iginia della flotta RFI, appena rientrata dal cantiere genovese Mariotti, può eseguire le manovre di ingresso e uscita dai porti di Messina e Villa San Giovanni tramite motori elettrici alimentati a batterie.
Iginia, entrata in servizio predisposta per l'ibrido a marzo 2022 con un investimento complessivo di 57 milioni di euro, ha completato l'adeguamento al funzionamento ibrido a Genova, usufruendo di sette milioni di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che ne hanno finanziato la tecnologia green. Si tratta inoltre del primo progetto inserito nel PNRR a essere portato a termine in Sicilia.
I sistemi di batterie permettono durante le manovre di entrata e uscita dai porti di spegnere i motori Diesel di propulsione, azzerando così le emissioni inquinanti e garantendo la sostenibilità ambientale, che si traduce anche in minori emissioni di CO2 per Messina e Villa San Giovanni. Durante la navigazione in mare, invece, le batterie si ricaricano grazie ai motori elettrici, che in questo caso fungono generatori. Concorrono alla ricarica delle batterie i pannelli solari già installati sulla nave.
L'Iginia prende il nome della precedente omonima nave traghetto che ricordiamo in servizio sullo Stretto e a volte, per momentanee esigenze, per la Sardegna dal 1969 al 2013. Lunga 147 metri e larga 19, ha una capacità massima pari a 27 carri ferroviari su 4 binari. Può ospitare 700 persone, compreso l’equipaggio. Massimo comfort anche per gli spazi interni, con un salone principale con sala bar da 339 posti a sedere, dei quali 29 dedicati alle persone a ridotta mobilità, sette postazioni per carrozzine, 101 i posti a sedere nel salone di poppa e 198 nel salone aperto all’esterno

05/07/2023

PASSANTE FERROVIARIO - Stazione Palermo Notarbartolo
In corso gli interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico nella stazione di Palermo Notarbartolo. Oggi posti in opera i principali elementi strutturali e funzionali della scala mobile al servizio del marciapiedi fra IV e V binario.

30/06/2023

PASSANTE FERROVIARIO DI PALERMO - Attivazione del doppio binario fra Palermo Notarbartolo e San Lorenzo
Da domenica 2 luglio a domenica 9 luglio si eseguiranno le attività funzionali all’attivazione del raddoppio nella tratta Palermo Notarbartolo-Palermo S. Lorenzo ed interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico nella stazione di Palermo Notarbartolo, dove, in particolare, è prevista l’attivazione di ulteriori due binari che si aggiungono ai tre già esistenti. Previsto anche un potenziamento delle condizioni di accessibilità al servizio grazie ai nuovi marciapiedi nella stazione di Palermo Notarbartolo e nella fermata di Francia a servizio dei nuovi binari.
Per consentire la piena operatività dei cantieri, la circolazione ferroviaria sulla linea Palermo-Punta Raisi e fra Palermo Notarbartolo e Palermo Giachery sarà interrotta dal 2 luglio al 9 luglio e la mobilità garantita da servizi sostitutivi con bus solo fra Palermo Centrale e Punta Raisi, limitatamente ai collegamenti fra le seguenti località Palermo Centrale – Isola delle Femmine (no fermate intermedie) – Capaci – Carini Torre Ciachea – Carini – Piraineto – Punta Raisi.
Al termine dell'interruzione la linea fra Palermo Centrale e Punta Raisi, ad eccezione del tratto Orleans - Notarbartolo, sarà a doppio binario.

20/06/2023

ANELLO FERROVIARIO - Proseguono con regolarità i lavori nell'area portuale.
Abbiamo avuto la possibilità di prendere visione dei lavori dell'anello prossimi alla fermata Porto e aree circostanti che entro l'anno sarà possibile restituire alla competente Autorità Portuale per mettere in atto il piano di rigenerazione urbana lungo la via Francesco Crispi con eliminazione della recinzione e estensione delle aree verdi.
Anche la tettoia a copertura delle scale di accesso alla fermata verrà realizzata secondo i dettami stilistici di quelle dell'A. Portuale.
Le previsioni di completamento delle strutture sono per la fine del corrente anno in modo da proseguire nel prossimo con la posa dell'armamento ferroviario e delle tecnologie di segnalamento, sicurezza e trazione elettrica. Seguirà la fase di collaudo e la complessa procedura di "Messa in servizio" ragionevolmente collocabile alla fine 2024.
Il numero di Aprile di Ingegneria Ferroviaria dedica un articolo alla realizzazione della fermata Porto e al trattamento delle terre di scavo.

Photos from CIFI Palermo's post 25/05/2023

RIUNIONE DELLA SEZIONE CIFI DI PALERMO
Ieri 24 maggio, presso la storica sede CIFI di Lolli si è tenuta la riunione di Sezione per la programmazione dell'attività.
Gli intervenuti hanno esposto numerose proposte riguardanti la vita associativa e la preparazione di eventi in presenza o webinar sugli investimenti infrastrutturali e le nuove tecnologie.
E' stata unanimemente condivisa l'opinione sulla necessità di diffondere corrette informazioni sul trasporto ferroviario in Sicilia basate su evidenze documentate dagli operatori professionali del settore.
Verranno presi in considerazione e, se ci saranno le condizioni, realizzati convegni o seminari sul nuovo collegamento ferroviario PA-CT, sull'applicazione del sistema ERTMS sulle linee del Sud-Est,
sul rilancio del completamento del raddoppio della PA-ME e sulle nuove linee tram di Palermo; programmate anche alcune visite tecniche.
Nelle immagini manca Paolo Simon che ringraziamo per averle scattate.

Want your school to be the top-listed School/college?

Videos (show all)

PARTITO DA PALERMO IL TRENO STORICO DI TEMPO BINARIOprogetto di Ferrovie dello Stato Italiane e dell’Accademia Nazionale...