Progetto GRAF Gruppo e Rete per l'apprendimento e la formazione

Progetto GRAF Gruppo e Rete per l'apprendimento e la formazione

Commenti

III°incontro " BURATTINO COME CO - EDUCATORE" - formazione on line esperienziale con riconoscimento MIUR
📣 Sono in corso i laboratori di italiano del progetto #OfficineDeiSogni pensati per sostenere i minori, e di conseguenza le famiglie straniere, nell’apprendimento e/o nel potenziamento della lingua italiana.

🎯 Grazie alle modalità di laboratorio miste ed interattive, gli alunni stanno approfondendo gli aspetti connessi alla socializzazione e migliorando la qualità delle comunicazioni all'interno del gruppo classe facendo nascere nuove relazioni di amicizia e solidarietà.

👩🏻‍🏫 Attività creative, lavori di gruppo, giochi d’aula, brainstorming, role playing e focus group, sono solo alcune delle tante modalità con cui gli educatori stanno aiutando i piccoli a raggiungere i propri obiettivi.

Scopri di più sul progetto 👉🏻 https://www.moige.it/progetti/officine-dei-sogni/

Regione Lazio, Con i Bambini, Ludus Cooperativa, Edc Consult Srl, Associazione Lucrezia, DISAMIS, Progetto GRAF Gruppo e Rete per l'apprendimento e la formazione

#MOIGE #scuola #apprendimento #genitoriconsapevoli #mammesocial #studenti #educazione
"Dunque, riassumendo: è andato in pezzi un certo patto tra élites e la gente, e adesso la gente ha deciso di fare da sola. Non è proprio un' insurrezione, non ancora. E'una sequenza implacabile di impuntature, di mosse improvvise, di apparenti deviazioni dal buon senso, se non dalla razionalità.Ossessivamente, la gente continua a mandare - votando o scendendo in strada - un messaggio molto chiaro: vuole che si scriva nella storia che le èlites hanno fallito e se ne devono andare. Come diavolo è potuto accadere?
Capiamoci su chi sono queste famose élites. Il medico, l'insegnante universitario, l'imprenditore, gli avvocati, i broker, molti giornalisti, molti artisti di successo, molti preti, molti politici, quelli che stanno nei consigli di amministrazione, una buona parte di quelli che allo Stadio vanno in Tribuna, tutti quelli che hanno in casa più di 500 libri, potrei andare avanti per pagine ma ci siamo capiti. I confini della categoria possono essere labili, ma insomma le èlites sono loro, sono quegli umani lì.
Parole più semplici contro parole difficili, Maggioranza povera contro minoranza ricca. Risposte facili contro ragionamenti complessi. Ecco come il mondo si è diviso e come l'era digitale ha amplificato la rabbia di chi non si sente parte "del Game". E come uscirne vivi. Il Game ha ridistribuito il potere o almeno le possibilità, ma non il denaro.
Così attraversiamo tempi cupi, e siamo come terra in cui passano eserciti saccheggiando. Ogni giorno diminuiscono le scorte: di forza, di bellezza, di rispetto, di umanità, perfino di umorismo. Niente che non abbiamo già vissuto in passato: ma noi che non immaginavamo questo, è questo che dobbiamo proprio vivere? C'è qualcosa che possiamo fare per cambiare l'inerzia di questa disfatta? Che io sappia, ammettere che la gente ha ragione. Riprendere contatto con la realtà e accorgersi del casino che abbiamo combinato. Mettersi immediatamente al lavoro per ridistribuire la ricchezza. Tornare a occuparci di giustizia sociale. Liberare le intelligenze capaci di portarci fuori dal pensiero unico "There is no alternative" - non c'è alternativa - Smetterla di dare alla politica tutta l'importanza che le diamo: non passa da lì la nostra felicità. Tornare a fidarci di coloro che sanno, appena vedremo che non sono più gli stessi. Buttare via i numeri con cui misuriamo il mondo e coniare nuovi metri e misure che siano all'altezza delle nostre vite. Riacquistare immediatamente fiducia nella cultura, tutti, e investire sull'educazione, sempre. Non smettere di leggere libri, tutti, fino a quando l'immagine di una nave piena di profughi e senza un porto sarà un'immagine che ci fa vomitare. Entrare nel Game, senza paura, affinché ogni nostra inclinazione, anche la più personale e più fragile, vada a comporre la rotta che sarà del mondo intero. Usarlo, il Game, come una grande chance di cambiamento invece che come un alibi per ritirarci nelle nostre biblioteche o generare diseguaglianze economiche ancora più grandi. Fare la pace con noi stessi, probabilmente, perché non si può vivere bene nel disprezzo e nel risentimento. Smetterla di sventolare continuamente lo spettro del fascismo. Pensare in grande. Pensare. Niente che non si possa fare, in fondo, ammesso di trovare il coraggio, la determinazione, la pazienza."
Alessandro Baricco.
📣 Il progetto “Officine dei sogni: genitori protagonisti”, cofinanziato dall’impresa sociale Con i Bambini e dalla REGIONE LAZIO o e con ente capofila il MOIGE, ha dato avvio al Servizio Civile Scolastico nell’IC Castelverde di Roma!

👨‍👩‍👧 Obiettivo del Servizio Civile Scolastico è coinvolgere attivamente papà e mamme nella vita sociale e scolastica dei ragazzi, per creare un gruppo attivo capace di realizzare opportunità di crescita ed iniziative a supporto dell’Istituto e dell’intero quartiere.

👩🏻‍🏫 La prima parte del percorso gratuito e sperimentale è incentrata sulla formazione del gruppo genitori che ha aderito su base volontaria: ad occuparsene è l’associazione ON AIR-Progetto GRAF. Già durante la prima lezione, svolta nei giorni scorsi con la docente ed educatrice Solidea Bianchini, i genitori hanno dimostrato grande interesse e voglia di mettersi in gioco!

🤝 La formazione proseguirà per le prossime sei settimane e una volta conclusa, permetterà ai genitori di attivare, in collaborazione con l’IC Castelverde, nuovi laboratori da loro stessi gestiti, come l’aiuto compiti e percorsi di creatività ed educazione ambientale/recupero spazi pubblici.

➡️ Se sei un genitore della zona Lunghezza/Castelverde e vuoi partecipare al Servizio Civile Scolastico, puoi iscriverti mandando una mail a [email protected] e indicando il tuo nome e cognome, la scuola e la classe frequentata da tua figlia/o.

Scopri di più sul progetto 👉🏻 https://www.moige.it/officine-dei-sogni-genitori-protagonisti/

Ludus Cooperativa, Edc Consult Srl, Associazione Lucrezia, DISAMIS, Progetto GRAF Gruppo e Rete per l'apprendimento e la formazione

#MOIGE #serviziocivile #scuola #genitoriconsapevoli
Sei un #docente? Per te una copia #omaggio di PAPÀ MI CONNETTI?

#Salute #health #healty #dipendenzeaffettive #dipendenza
#LibroGratis per tutti i #docenti #passaparola #LibroGratis #Libridamare #libridaleggereassolutamente

Ringrazio per l'iscrizione al gruppo chiesta per proporre a tutti i docenti che fossero interessati ad approfondire in tema delle conseguenze delle dipendenze da internet nel futuro delle nuove generazioni, la possibilità di avere copia omaggio del testo che vado qui di seguito a presentare.
Sto proponendo nelle scuole il testo PAPÀ MI CONNETTI?
La perenne connessione e il futuro delle nuove generazioni che stanno nascendo, crescendo, vivendo, senza l'Altro?

https://giovannitommasiniscrittore.blogspot.com/2021/10/gratis-comodamente-casa-tua-un-copia.html

Per chi fosse interessato ad approfondire le tematiche proposte il libro è #gratis
Vi spedisco molto volentieri una copia #omaggio.

Potete scrivermi in privato mail a [email protected]

Qui di seguito l'incipit di introduzione alle riflessioni proposte nell'opera.
"Eravamo a pranzo sulla bellissima terrazza di una trattoria in campagna, fra le alture di Genova.
La natura attorno a noi e il mare di fronte. Tutto sembrava solo da godere e ammirare.
Mio figlio, cinque anni appena compiuti, rivolgendosi a me, con aria supplicante, disse:
«Papà, mi connetti?».

Ci vollero diverse domande prima di capire cosa intendesse. In attesa di iniziare la prima elementare, era con i suoi genitori, in mezzo alla natura e con il mare negli occhi. Cosa poteva desiderare di più?

Mentre mi sentivo in pieno contatto con tutte le espressioni del mondo, qualcosa, evidentemente, mancava a mio figlio per percepirsi completamente immerso nella realtà.

Aveva bisogno della connessione. [...]"

Una domanda di mio figlio, in un giorno qualunque, ha squarciato quel velo di inconsapevolezza che aleggiava dentro di me e ho improvvisamente sentito crescere, nel tempo, una nuova paura: che i nostri ragazzi rimanessero intrappolati nelle maglie del web. Colto da ridde di interrogativi, sono giunto a chiedermi se, ogni volta che si connettono in rete, rischiano di scollegarsi dalla realtà... Così è nato questo libro. Pensieri e interrogativi sui Millennials: lo scritto di un padre preoccupato. Un confronto fra gli adolescenti degli anni Ottanta, la prima generazione senza guerra, e i figli di oggi, cresciuti davanti a uno schermo. In ogni pagina, traccio un percorso che riporti lo sguardo dei ragazzi sulla magia del mondo interiore. Che cosa sarà di loro se, come appare ormai evidente, crescono dimenticando la fecondante funzione dell’altro, così fondamentale per la costruzione del sé e della realtà circostante? Il mio invito alla riflessione vuole essere un punto di partenza. Ognuno sceglierà su quale aspetto porre l’accento. Come sul web, infatti, anche nella realtà è possibile fare un doppio click sulle parole e intraprendere un percorso per dischiudere nuovi orizzonti. In una ricerca ostinata della relazione autentica, ancorata a ricordi spazio-temporali, si muove il mio invito a realizzare una visione progettuale della vita. Fuori dal labirinto del web ci sono sguardi e parole che ci aspettano. Dobbiamo solo alzare gli occhi e ascoltare.
TEST IN APPENDICE PER VALUTARE LA DIPENDENZA DA INTERNET.

#Amazon #diario #psicologia #dipendenzeaffettive #educazione #libri #prime #kindle #KindleUnlimited #spam #Bestseller #libridaleggere #libridaleggereassolutamente #Libridamare #ebookgratis #ebookstagram #ebookamazon #ebookreader #scuola #Miur #lavagne #docenti #coronavirus #didattica #dipendenza #fomo #formazione #scuola
#libri #libridaleggere #libridaleggereassolutamente
Continua a leggere l'Ebook, su: https://www.amazon.it/PAPA-CONNETTI-connessione-generazioni-crescendo-ebook/dp/B082DLD111

Formato cartaceo disponibile a questo link: https://www.amazon.it/PAPA-CONNETTI-connessione-generazioni-crescendo/dp/167189667X

Mi presento:
https://giovannitommasiniscrittore.blogspot.com/p/mi-presento.html?m=1

Un gruppo, una rete di professionisti, un variopinto mondo formativo.

Normali funzionamento

28/04/2022

E se il "come - terapeuta" arrivasse in ambito pediatrico?
Qualche giorno fa si è concluso il laboratorio "Burattino come
co - educatore" e Maria, una delle partecipanti al corso con la docente Ambra Moriconi, ci sta provando.
"Naturalmente è sorta una domanda in me " E se usassi il burattino come co - educatore anche come co - terapeuta?...così sulla base di quest'esperienza ho presentato un progetto di tirocinio formativo arteterapeutico per l'utilizzo del mediatore artistico Burattino in ambito pediatrico..."
Cos'è ? Cosa fa ? Perché lo fate?
Non ho mai saputo dare una risposta precisa ma è per questo che c'è

28/04/2022

✅ on line "Gestire i comportamenti oppositivi nei contesti educativi - formazione e counseling"
👉4 incontri da 3 ore di formazione on line, incontro/confronto, feedback individuale, spazio di ascolto/confronto, momento di "counseling educativo"

▶Scelta di interventi appropriati alle situazioni di tensione da affrontare, partendo da nuove metodologie e strumenti di apprendimento, dall’analisi della scelta degli spazi e della gestione del tempo in contesto educativo, e dalla capacità di autocontrollo e controllo dei sentimenti ◀
I comportamenti dirompenti, le reazioni irrispettose, le esplosioni di rabbia ricorrono spesso nei racconti di educatori insegnanti, genitori, psicologi...le pressioni sono forti e le richieste di soluzioni a volte irrealistiche. Nessun tocco di bacchetta magica o chiavi portentose ma metodologie consolidate che lavorano sul doppio fronte del singolo e del gruppo e che partono anche dalla predisposizione degli spazi e dalla gestione del tempo.

Catarina e a beleza de matar fascistas / di Tiago Rodrigues. Teatro Argentina, 12 aprile 2022 27/04/2022

Catarina e a beleza de matar fascistas / di Tiago Rodrigues. Teatro Argentina, 12 aprile 2022

Lo spettacolo di Rodrigues affronta un tema spinosissimo di fronte al quale solleva domande e interrogativi, che non hanno risposte banali né scontate. Quali possono essere le estreme conseguenze della tolleranza verso gli intolleranti? È ammissibile ricorrere a strade non democratiche per difendere la democrazia? La recensione di sullo .

Catarina e a beleza de matar fascistas / di Tiago Rodrigues. Teatro Argentina, 12 aprile 2022 L'esperienza del teatro in lingua originale (con sovratitoli) è qualcosa che capita molto più raramente rispetto alla visione di un film in ...

Mani come occhi 27/04/2022

Mani come occhi

«Scolpisco le mie opere esattamente come fanno tutti gli scultori con le mani e l’attrezzatura, la differenza sta solo nel modo in cui utilizzo gli utensili, ma il tatto e le mani sono comunque due strumenti indispensabili. Io penso che le cose abbiano bisogno di due sensi per essere capite fino in fondo e la stessa cosa succede con le mie opere: è necessario toccarle per poterne cogliere l’essenza»
Felice Tagliaferri - noto scultore e fondatore della prima scuola di arti plastiche diretta da un artista non vedente -

Mani come occhi Questo video di Rai1 tv7 illustra l'arte scultorea dell'artista non vedente Felice Tagliaferri

26/04/2022

✅📢torna a settembre
corso on line Gli ALBI ILLUSTRATI - strumenti di sviluppo di una didattica attiva 🙂

26/04/2022

✅ 7 e 8 maggio a Roma lab TEATRO PER EDUCATORI (riconoscimento MIUR)
👉ISCRIZIONI ANCORA APERTE ( max 16 posti)
Sperimentando i giochi e le dinamiche teatrali proposte, sia come utenti che come conduttori, in un continuo confronto tra esperienza dell'esercizio teatrale e riflessione sulla sua utilità in ambito educativo...

📞 info e prenotazioni: whatsapp 3474728611

26/04/2022

I poveri di oggi sono prima di tutto e soprattutto dei "non consumatori", più che dei "disoccupati". Essi vengono definiti dal fatto di essere consumatori difettosi: infatti, il più basilare dei doveri sociali cui vengono meno è il dovere di essere acquirenti attivi dei beni e servizi offerti dal mercato. [...]

Il consumatore "difettoso", chi dispone di risorse troppo scarse per rispondere adeguatamente all'appello, o più esattamente ai richiami seduttivi dei mercati, è gente di cui la società dei consumatori "non ha bisogno". [...]

La società dei consumatori cresce rigogliosa finché riesce a rendere perpetua la non-soddisfazione dei suoi membri, e dunque la loro infelicità, per usare il suo stesso termine. Il metodo esplicito per conseguire tale effetto consiste nel denigrare e svalutare i prodotti di consumo poco dopo averli portati alla ribalta nell'universo dei desideri dei consumatori.

Zygmunt Bauman, Consumo, dunque sono. (Cari amici, se volete, potete seguirmi anche su Instagram, dove pubblicherò contenuti inediti, mi trovate là come “IlprofessorX”)

GESTIRE I COMPORTAMENTI OPPOSITIVI: formazione on line, spazio di ascolto e counseling educativo 22/04/2022

GESTIRE I COMPORTAMENTI OPPOSITIVI: formazione on line, spazio di ascolto e counseling educativo

👉Un piccolo progetto formativo, uno spazio di ascolto e di "" educativo, un momento di incontro/confronto la cui impostazione programmatica, oltre ad essere risultato di studi e preparazione accademica, è anche il frutto di osservazione e analisi fatta sul campo, ogni giorno, con bambini e ragazzi nei contesti educativi.

I nostri insegnanti infatti - in particolare la Dott.ssa Solidea Bianchini in questo caso - non sono soltanto dei formatori ma anche degli educatori e insegnanti che ogni giorno si scontrano con le problematiche dei vari contesti socio - educativi, delle famiglie e del non sempre facile rapporto tra Istituzioni, territori e comunità educante.

Crediamo, con rispetto verso ogni altra scuola di pensiero presente nel vasto e meraviglioso mondo della formazione , che questo corso, seppur nella modalità on line, vi potrà fornire una nuova visione, un nuovo punto di vista, degli strumenti di apprendimento e relazionali diversi da quelli sin' ora conosciuti. Un nuovo paradigma educativo e comunicativo "applicabile nella realtà", perché noi proveniamo da quella stessa realtà e con quella stessa realtà tutti i giorni ci confrontiamo.

Scelta di interventi appropriati alle situazioni di tensione da affrontare, partendo da nuove metodologie e strumenti di apprendimento, dall’analisi della scelta degli spazi e della gestione del tempo in contesto educativo, e dalla capacità di autocontrollo e controllo dei sentimenti

Ci si trova spessa da sol* con la propria frustrazione, il senso di impotenza e il desiderio, non supportato da una guida o da riferimenti precisi, di voler fare qualcosa per migliorare quella situazione, per gestire meglio la condizione particolare di quel bambino o ragazzo, per non finire più in quei tunnel senza uscita che avvelenano la quotidianità di adulti e bambini/ ragazzi e che vivono di un eterno e sconfortante tiro alla fune.
Per questo motivo abbiamo pensato di creare questo spazio atipico dedicato alla formazione specifica su questo tema, all'ascolto e al confronto attraverso un momento di educativo che, ci auguriamo, possa offrire a tutti nuovi strumenti di apprendimento e metodologie di insegnamento, spunti di riflessione, un rinnovato desiderio di guidare e di lasciarsi guidare, diversi punti di vista e uno stimolo in più per crescere professionalmente e umanamente.
Nonostante tutto, e questo lo sappiamo...

GESTIRE I COMPORTAMENTI OPPOSITIVI: formazione on line, spazio di ascolto e counseling educativo Gestire i comportamenti oppositivi nei contesti educativi ( riconosciuto MIUR grazie alla collaborazione con IRSEF - ente accreditato ) 4 incontri da 3 ore di formazione on line, incontro/confronto, feedback individuale, spazio di ascolto/confronto, momento di "counseling educativo" QUANDO Il labora...

22/04/2022

A tutti piace "non ha padroni, non ho padroni"...in fondo è una grande sciocchezza. I peggiori giornali del mondo – e italiani pure – sono fatti per soddisfare i desideri dei propri lettori, confermare le loro opinioni, condividere le loro partigianerie, farsi coro delle proprie curve, non scontentarne le aspettative. La peggiore informazione del mondo è fatta da giornali e giornalisti che si danno come priorità il “soddisfare i propri lettori” e non hanno la libertà di rischiare di scontentarli o di mettere in discussione le loro certezze o le loro abitudini a leggere ogni giorno le stesse cose... continua al link https://www.wittgenstein.it/2021/04/12/non-ha-padroni-mai/

Sciame inquieto 21/04/2022

Sciame inquieto

Nella quiete del tempo è certamente un romanzo molto meno nelle mie corde rispetto a Guida il tuo carro sulle ossa dei morti; eppure tra i due riconosco diversi elementi di continuità: il rapporto tra l'uomo e la natura, una religiosità quasi pagana, la mescolanza di un tono ironico e uno drammatico, l'assenza di manicheismi (non ci sono buoni né cattivi assoluti), nonché l'assenza di giudizio, sostituito semmai da una compassione e una empatia che si esprimono nei confronti di tutti gli elementi dell'universo viventi e non. La recensione di sullo .

Sciame inquieto Nella quiete del tempo / Olga Tokarczuk ; trad. di Raffaella Belletti . Milano: Bompiani , 2020. Avevo conosciuto Olga Tokarczuk con Guida...

21/04/2022

⚠ULTIMI POSTI A DISPOSIZIONE per le date di
Lab CRETA AL BUIO con il noto scultore non vedente Felice Tagliaferri a Milano e a Roma( ric. MIUR)
👩👨APERTO A TUTT*, anche senza esperienza o particolari abilità
(educatori, genitori, insegnanti, psicologi, ceramisti, oepac, oss, counselor, studenti, artisti, artigiani, facilitatori dell'apprendimento, operatori socio - educativi/culturali/assistenziali)

Il maestro Felice Tagliaferri è un noto scultore, fondatore della prima scuola di arti plastiche diretta da un artista non vedente, collabora con Scuole, Università, Musei, Cooperative e importanti Accademie d'arte in Italia

Possibilità infinite per e in cerca di una nuova forma esplorativa dell'arte; per , , di sostegno, , , che desiderano acquisire uno strumento "altro" di ausilio all'apprendimento, di comunicazione e di interazione da portare con sé nei propri contesti professionali ed educativi, immaginando, insieme, nuovi percorsi e metodologie di inclusiva, attività ludiche e educative adatte ai bisogni e alle condizioni specifiche dei nostri utenti.(studenti, pazienti, alunni disabili e non); per che vogliono sperimentare un altro punto di vista sulla disabilità e sull’inclusione; per aziende e che aspirano a riplasmare l’ambiente di lavoro, sperimentando una leva per scardinare i pregiudizi e le convinzioni che le esperienze personali e lavorative hanno cristallizzato.

21/04/2022

Anche per questo, Lab CRETA AL BUIO con il noto scultore non vedente Felice Tagliaferri a Milano e a Roma( ric. MIUR)
🧡"Trovo utile e anzi fondamentale che si parli di nuove forme di . Vorrei però che se ne parlasse in modo serio e non come pretesto per attaccare chissà chi e chissà cosa. Non sono un pasdaran della lezione frontale (sebbene sia la forma che uso di più), anche se sarebbe bello se chi la critica non lo facesse con una lezione frontale. Penso che gli studenti non vadano inseguiti in tutte le loro minute necessità, come siamo spinti a fare da centinaia di regole e questionari, perché questo vuol dire infantilizzarli. Però è necessario ristabilire e rendere nuovo e chiaro il patto tra chi insegna e chi impara. Credo che le aule universitarie o scolastiche non possano fare come se non esistesse un mondo esterno, ma penso anche che dovrebbero ritrovare l’orgoglio (sensato, ragionato e ben costruito) di restituire agli studenti e alle studentesse una porzione di vita quotidiana e uno spazio cognitivo e formativo che consenta di riflettere sul mondo e su se stessi come parte del mondo."
Art. IL POST.IT / Proposte nuove per la didattica - Gianluca Briguglia - professore di Storia delle dottrine politiche all'Università di Venezia Ca' Foscari.

21/04/2022

Vi parlo del mio nuovo libro: L'INGEGNO E LE TENEBRE (Rizzoli)

20/04/2022

Il Teatro Libero di Rebibbia celebra la IX Giornata Nazionale del Teatro in Carcere in occasione del 60° World Theatre Day 2022:
Il 5 e il 12 aprile i detenuti attori di Rebibbia incontrano gli Studenti del Dams Roma Tre con le prove aperte di "Dante Alighieri Latitante Fiorentino" di Fabio Cavalli

20/04/2022

on line "Gestire i comportamenti oppositivi nei contesti educativi - formazione e counseling" 📢ISCRIZIONI APERTE
Il corso che proponiamo, pur se nella modalità della formazione non in presenza, si pone l’obiettivo di offrire esperienze e strumenti che possano essere applicate con efficacia.
Partiremo aumentando le nostre capacità di autocontrollo e di gestione dei sentimenti per poterci posizionare nella migliore prospettiva di osservazione. Solo arrivando a questo primo obiettivo concretamente potremo effettuare una scelta consapevole dell’intervento che meglio si adatta a quella situazione, a quel bambino, a quel gruppo.
Se sappiamo di aver organizzato il miglior setting, predisposto la situazione più favorevole all’apprendimento e aver messo ogni soggetto in una condizione confortevole potremo dedicarci con impegno e con successo a quel bambino, senza finire nelle trappole ed infilarsi in quei tunnel senza uscita che avvelenano la quotidianità di adulti e ragazzi e che vivono di un eterno e sconfortante tiro alla fune.

Programma del corso:
• ADHD e Disturbo Oppositivo Provocatorio DOP: caratteristiche generali e specifiche
• Educare, sostenere, non curare: dalla parte dei bambini
• L’aggressività e il comportamento sfidante: non tutto viene per nuocere
• Come evitare scontri, prevenire le escalation e disinnescare l’impulsività
• Scegliere metodi e strategie conoscendo il bambino e la classe per trovare l’intervento psicoeducativo più efficace
• Lavorare sull’autostima del bambino
• Attuare strategie scolastiche efficaci per l’attenzione del bambino e per favorire l’apprendimento
• Strategie di lavoro sulla relazione e sul rinforzo positivo
• Lavorare sul gruppo, per il gruppo
• Stringere alleanze con colleghi, collaboratori e le famiglie
Obiettivi formativi del corso:
Obiettivi formativi del corso:
• gestire emotivamente le reazioni dirompenti e gli atteggiamenti sfidanti
• imparare a riconoscere i fattori predittivi dei comportamenti esplosivi
• affrontare e gestire i comportamenti pericolosisaper impostare gli interventi di gestione comportamentale in classe
• favorire il cambiamento nei bambini vivaci, aggressivi e quelli con ADHD e DOP
• creare programmi didattici ed attività per stimolare il gruppo e sostenere l’apprendimento cooperativo
Mappatura delle competenze
• Aumentare l’autonomia didattica e organizzativa (Lavorare in gruppo; team teaching, Gestione del gruppo, Progettazione partecipata degli ambienti di apprendimento)
• Apprendere didattiche collaborative e costruttive
• Incrementare le conoscenze su cooperative learning, peer teaching e peer tutoring, learning by doing, didattica attiva
• Acquisire competenze utili a gestire le situazioni critiche
• Favorire la coesione sociale e attuare attività per la prevenzione del disagio giovanile (L’educazione al rispetto dell’altro, Il riconoscimento dei valori della diversità come risorsa e non come fonte di disuguaglianza, Lotta alle discriminazioni, Potenziamento delle competenze di base e delle “life skills”, Didattiche collaborative, differenziazione didattica, misure compensative e dispensative, Ruolo di altri soggetti del territorio appartenenti alla “comunità educante”, Progettazione di interventi per il recupero del disagio e per prevenire fenomeni di violenza a scuola, Metodologie didattiche curriculari e sviluppo di competenze complementari sviluppate anche in orario extrascolastico che concorrono positivamente al percorso educativo complessivo)
• Prevenzione del bullismo e del cyberbullismo
• Promuovere l’utilizzo di strategie personali come strumento di mediazione

INFO E PRENOTAZIONI: whatsapp 3474728611

Our Story

CHI SIAMO

IL GRAF Gruppo e Rete per l’Apprendimento e la Formazione è un’associazione culturale/ente di Formazione nato nel 2015 a Roma.(l’associazione si sostiene economicamente soltanto attraverso le quote associative dei partecipanti ai laboratori)

I fondatori del Progetto GRAF sono Francesco Bianchi e Paola Madau che hanno dato vita a questa realtà senza alcuna disponibilità finanziaria, nessuna sede, né contatti o network.

In questi anni, grazie ad una un’accurata ricerca e selezione di docenti e programmi, abbiamo creato una struttura di formazione alternativa alle classiche proposte. I nostri docenti e collaboratori sono Ambra Moriconi, Anna Rita Guaitoli, Felice Tagliaferri, Giuseppina Corso, Manuela Bucalo, Rossella Nalin e Solidea Bianchini.

Video (vedi tutte)

Ubicazione

Digitare

Prodotti

Corsi di formazione per educatori, insegnanti, psicologi, formatori, chiunque lavori nel mondo dell'educazione, della scuola, dell'assistenza e dell'accoglienza
Corsi di teatro per educatori
Corsi per chi lavora negli asili nido e con l'infanzia
Corsi per insegnanti di sostegno
Corsi di grafologia
Attività extrascolastiche per bambini

Indirizzo


Via Vittorio Amedeo II E In Giro Per L'Italia
Rome
00185

Informazione generale

A ROMA ED IN GIRO PER L'ITALIA...Siamo un'Associazione attiva a Roma ma che si sposta su richiesta, previo accordo su numero di partecipanti e sede, in giro per l'Italia sia con i corsi e laboratori

Altro Scuola Rome (vedi tutte)
Scuola Marziale Taekwondo Ho Sin Sul Scuola Marziale Taekwondo Ho Sin Sul
Viale Trastevere 143a
Rome, 00142

Studiamo il Taekwondo e la difesa personale che deriva dalle sue Linee Marziali. Accogliamo confronti e contaminazioni con tutti i lignaggi marziali. Trovateci!

Dilit Dilit
Via Marghera 22
Rome, 00185

the most updated link is https://www.facebook.com/pages/Dilit-International-House-Roma/127873333988922 see you there!

Scuola di scrittura Omero Scuola di scrittura Omero
Via Fonteiana 102
Rome, 00152

La Scuola Omero è stata la prima scuola di scrittura creativa a nascere in Italia, fondata a Roma nel 1988 da Enrico Valenzi. www.omero.it

TKD COLOSSEVM TKD COLOSSEVM
Via Salvatore Quasimodo, 124
Rome, 00144

L'ultima stirpe di Gladiatori

API Associazione Pizzerie Italiane API Associazione Pizzerie Italiane
Via Acuto 138
Rome, 00131

AssociazionePizzerieItaliane.it CORSI DI PIZZA PROFESSIONALI PER PIZZAIOLI

1000 bolle blu 1000 bolle blu
Via Pescosolido 54
Rome, 00158

nuovi corsi, nuove conoscenze ... Grazie per averci dato la possibilità di condividere con noi le vostre emozioni!

Scuola Centro Moda Scuola Centro Moda
Via Appia Nuova 138
Rome, 00183

La Scuola di Sartoria più famosa ed antica di Roma

Centro Studi Musical Centro Studi Musical
Via Del Serafico, 3
Rome

Scuola di danza diretta da @francomiseria_official Via del Serafico, 3 - 00142 Roma � Orario di Segreteria - Lun/Ven 14:30/20:30 � 06 51.963.975 � [email protected]

Mamme e Papà di Tana Libera Tutti Mamme e Papà di Tana Libera Tutti
Via Del Casaletto 38
Rome, 00166

Scuola dell'Infanzia

Flair On Fire Flair On Fire
Via Del Moro, 10
Rome, 00153

Bartender school, Corsi di american bar & Flair

Sonus Factory Sonus Factory
Via Costantino Corvisieri 5-11
Rome, 00162

Sonus Factory è un Istituto Musicale di ispirazione anglosassone che offre corsi per tutti i livelli, dalla lezione individuale di strumento e canto al Bachelor of Arts in Popular Music.

LabCostume LabCostume
Via Giovan Battista Gandino 56
Rome, 00193

LabCostume, Laboratorio di Costume per lo Spettacolo, è un importante riferimento per la formazione, la consulenza stilistica e la sartoria per lo spettacolo ed il teatro.