TFALab Laboratorio intensivo di preparazione al Tfa sostegno

Informazioni di contatto, mappa e indicazioni stradali, modulo di contatto, orari di apertura, servizi, valutazioni, foto, video e annunci di TFALab Laboratorio intensivo di preparazione al Tfa sostegno, Tutor/insegnante, Pescara.

TFAlab è un laboratorio di preparazione al TFA sostegno al cui interno è possibile trovare tutto ciò che serve per lo studio delle tre prove TFA sostegno: podcast, videolezioni, mappe, riassunti in pdf., flashcards...

Normali funzionamento

25/04/2024

"Ogni parola non imparata oggi é un calcio in c**o domani"
Don Lorenzo Milani

A tutti i colleghi che come me insegnano per liberare 🇮🇹🌱✨

11/04/2024

(ANSA) - ROMA, 11 APR - “Continuare a garantire le assunzioni
di Docenti specializzati sul sostegno, anche scorrendo le
Graduatorie GPS I Fascia, è una notizia importante e che
continua ad evidenziare la costante attenzione e la sensibilità
di questo Governo e del Ministro Valditara verso il mondo della
scuola, del precariato ma soprattutto verso i bisogni e le
necessità dei nostri studenti più deboli e fragili. Un
provvedimento che avevamo già annunciato, cercando di placare le
strumentali polemiche delle scorse settimane, a cui ancora una
volta rispondiamo con i fatti. Un provvedimento che FdI ha
sempre considerato una priorità. Da un lato si garantirà ai
vincitori dei concorsi in essere, di coronare il sogno di una
vita. Dall’altro si garantirà stabilità a Docenti precari, alle
scuole e alle famiglie. In sintesi, nel caso di esaurimento
delle graduatorie concorsuali per i posti di sostegno, fino al
31 dicembre 2025, si potrà procedere ad assumere nei ruoli da I
fascia Gps sui posti rimasti vacanti. Ancora una volta abbiamo
contribuito a dare risposte certe e a scrivere una bella pagina
di dignità del lavoro e di vicinanza alle famiglie di alunni e
Docenti”. Lo dichiara il deputato Gimmi CANGIANO Componente
della Commissione Istruzione alla Camera. (ANSA).
2024-04-11T10:50:00+02:00
PDA
ANSA per CAMERA01

ANSA Certification Page

10/04/2024

💡Sono necessari i 24CFU per il TFA IX ciclo?

Sto verificando la fonte di un'informazione che potrebbe avere un grande impatto sul TFA IX ciclo: pare che i 24CFU non siano più necessari per accedere al percorso, nonostante siano ancora riportati nei bandi.
⏳In attesa di una conferma ufficiale dal Ministero, vi giro un'anteprima che sembrerebbe confermare questa novità:

🧑‍🏫ANCHE I LAUREATI SENZA I 24CFU POTRANNO PARTECIPARE AL TFA IX CICLO, a patto che la classe di concorso scelta abbia tutti i crediti necessari per l'insegnamento.

Prendete questa informazione con beneficio di inventario, in quanto non ancora ufficiale. Vi terrò aggiornati non appena avrò maggiori certezze.

💡Cosa significa questo?
Se l'informazione fosse confermata, si aprirebbero le porte del TFA a molti più laureati.
Sarebbe una grande opportunità per chi desidera diventare insegnante, ma non ha ancora acquisito i 24CFU.
Rimaniamo in attesa di conferme ufficiali.

Se avete conferme ✍️commentate nel post

Vinicio Capossela - Ovunque proteggi - Musicultura 2015 31/03/2024

⏳Per ogni cosa c'è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo. 💞
Per tutti voi 🎧

Vinicio Capossela - Ovunque proteggi - Musicultura 2015 Vinicio Capossela, ospite della XXVI edizione di Musicultura, esegue il suo classico "Ovunque proteggi".Arena Sferisterio di Macerata - Giugno 2015

TFA Lab 2023 29/03/2024

📣Sono uscite le date del IX CICLO!


Le date di svolgimento dei test preselettivi sono fissate, per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno, per i giorni 7, 8, 9, 10 maggio 2024 nelle modalità di seguito indicate:

mattina del 7 maggio 2024 prove scuola dell’infanzia;
mattina del 8 maggio 2024 prove scuola primaria;
mattina del 9 maggio 2024 prove scuola secondaria I grado;
mattina del 10 maggio 2024 prove scuola secondaria II grado.
I corsi dovranno concludersi entro il 30 giugno 2025.

Inizia lo studio con me:
https://laprofcasolarolab.thinkific.com/courses/Tfalab

Per info: [email protected]

TFA Lab 2023 Tfalab è un laboratorio intensivo ricco di contenuti selezionati per la preparazione al Tfa sostegno: Videolezioni, audio, mappe, dispense e tracce divise per argomenti. Completa il corso una preziosa dispensa

28/03/2024

🐶



21/03/2024
18/02/2024

Ero stato un bambino considerato id**ta. Fui bocciato in seconda elementare perché giudicato incapace di apprendere. Quando parlo, cercando di insegnare qualcosa, è sempre a lui che mi rivolgo, al bambino id**ta che sono stato. È per lui che riduco, sminuzzo, – mastico le cose sino all’osso. Nelle persone alle quali mi rivolgo mentre insegno, cerco sempre il volto annoiato e un po’ ebete del bambino che sono stato. Io parlo a lui che è il mio testimone. Distillo le parole, ripeto lo stesso concetto in forme leggermente differenziate, ci giro attorno, lo spremo come fosse un limone per provare a estrarne tutto il succo. Parlo a lui.

Massimo Recalcati , "L'ora di lezione"

19/12/2023

Si chiamava Mrs. Thompson. In piedi davanti alla sua nuova classe del quinto anno delle elementari, il primo giorno di scuola, disse una bugia ai bambini. Come la maggior parte degli insegnanti, guardò gli studenti e disse loro di amarli tutti alla stessa maniera.
Tuttavia, ciò era impossibile perché lì in prima fila, accasciato sulla sedia, c’era un ragazzino di nome Teddy Stoddard.
Mrs. Thompson aveva osservato Teddy l’anno precedente e aveva notato che non giocava serenamente con gli altri bambini…
I suoi vestiti erano disordinati e spesso avrebbe avuto bisogno di farsi un bel bagno.
Inoltre, Teddy era scontroso e solitario.
Arrivò il momento in cui Mrs. Thompson avrebbe dovuto evidenziare in negativo il rendimento scolastico di Teddy; prima però volle consultare i risultati che ogni bambino aveva raggiunto negli anni precedenti; per ultima, esaminò la situazione di Teddy.
Tuttavia, quando vide il suo fascicolo, rimase sorpresa.In prima elementare il maestro di Teddy aveva scritto:
“Teddy è un bambino brillante con una risata pronta. Fa il suo lavoro in modo ordinato e ha buone maniere”.
Il suo insegnante, in seconda elementare, aveva scritto: “Teddy è uno studente eccellente, ben voluto dai suoi compagni di classe, ma è tormentato perché sua madre ha una malattia terminale e la vita in casa deve essere una lotta”.
Il suo insegnante di terza elementare aveva scritto: “La morte di sua madre è stata dura per lui e tenta di fare del suo meglio, ma suo padre non mostra molto interesse e, se non verranno presi i giusti provvedimenti, il suo contesto famigliare presto lo influenzerà”.
Infine l’insegnante del quarto anno aveva scritto: “Teddy si è rinchiuso in se stesso e non mostra più interesse per la scuola. Non ha amici e qualche volta dorme in classe”.
Da quel momento Mrs. Thompson si rese conto del problema e si vergognò. Si senti anche peggio quando gli studenti le portarono i regali di Natale, tutti avvolti in bellissimi nastri e carte lucide, eccetto quello di Teddy.
Il suo regalo era maldestramente avvolto in una pesante carta marrone che aveva ricavato da una busta della drogheria. Per Mrs Thompson fu penoso aprirlo insieme agli altri regali. Alcuni bambini cominciarono a ridere quando l’insegnante trovò un braccialetto di cristallo di rocca con alcune pietre mancanti, e una bottiglia piena di profumo solo per un quarto. I bambini smisero di ridere quando lei esclamò quanto fosse bello il braccialetto, lo indossò e si picchettò il profumo sul polso. Teddy quel giorno rimase un po’ di tempo in più dopo l’orario di lezione solo per dire a Mrs Thompson "Oggi avete il profumo che metteva mia mamma."
Quando i bambini furono andati via, Mrs Thompson rimase sola a piangere per almeno un’ora.
Da quel giorno smise di insegnare come leggere, come scrivere, come far di conto, cominciò invece a "lavorare" con i bambini e ad interessarsi della loro vita familiare.
Lei faceva molta attenzione a Teddy e quando lavorava con lui, la mente del bambino sembrava ravvivarsi.
Più lo incoraggiava, più era pronto nelle risposte.

Alla fine dell’anno, Teddy era diventato uno dei bambini più attenti e volenterosi della classe e, nonostante la sua bugia che avrebbe amato tutti i bambini in ugual modo, la maestra si accorse che Teddy divenne uno dei suoi “preferiti”.
Un anno dopo la fine della scuola, la signora Thompson trovò un biglietto sotto la porta: era da parte di Teddy; la lettera diceva che era stata la migliore insegnante che avesse mai avuto in vita sua. Passarono diversi anni prima che ricevesse un altro messaggio da Teddy. Aveva terminato il liceo, risultando terzo nella sua classe. Chiudeva la lettera asserendo di nuovo che la signora Thompson era ancora la migliore insegnante che avesse mai avuto in vita sua.
Quattro anni dopo, ricevette un’altra lettera, dicendo che quando le cose erano difficili, a volte, era rimasto a scuola, si era impegnato al massimo e ora si sarebbe presto laureato al college con il massimo degli onori.
Confermava che la signora Thompson era sempre la migliore insegnante che avesse mai conosciuto in tutta la sua vita, la sua preferita.

Passarono altri anni e arrivò ancora un’altra lettera. Questa volta spiegava che dopo aver ottenuto la laurea, aveva deciso di andare avanti. La lettera spiegava che lei era ancora la migliore e preferita insegnante che avesse mai avuto, ma ora la sua firma era un po’ più lunga. La lettera riportava, in bella grafia, Dr. Theodore F. Stoddard.
Ma la storia non finisce qui. Arrivò ancora un’altra lettera quella primavera. Teddy scrisse che aveva incontrato una ragazza e stava per sposarsi. Spiegò che suo padre era morto un paio di anni prima e chiese alla signora Thompson di accompagnarlo al matrimonio facendo le veci della madre dello sposo.
Naturalmente, la signora Thompson accettò. E indovinate un po’ che fece?
Indossò proprio quel braccialetto, quello con gli strass mancanti, quello che Teddy le aveva regalato; fece anche in modo di mettere il profumo che la madre di Teddy indossava l’ultimo Natale che passarono insieme.
Si abbracciarono e il Dr. Stoddard sussurrò all’orecchio di Mrs. Thompson:
“Grazie signora Thompson per aver creduto in me. Grazie mille per avermi fatto sentire importante e per avermi mostrato che avrei potuto fare la differenza.”
La signora Thompson, con le lacrime agli occhi, sussurrò: “Teddy, ti stai sbagliando. Sei tu quello che mi ha insegnato che potevo fare la differenza: non sapevo come insegnare fino a quando ti ho incontrato.”

Elizabeth Silance Ballard
"Three letters from Teddy"

💞 Con Amore e Gratitudine 💞

09/11/2023

"Alla prima del suo programma “Non è mai troppo tardi”, Alberto Manzi, fece un azzardo: strappò il copione che gli avevano dato e fece una lezione alla sua maniera, improvvisando. Il risultato della "sua maniera" fu che in otto anni, dal 1960 al 1968, circa un milione e mezzo di italiani uscì dall’analfabetismo.
Terminato il programma, con la fama che aveva ottenuto poteva fare qualsiasi cosa. Poteva arricchirsi.
Tornò invece a fare l’insegnante di scuola elementare. Prendendosi, di tanto in tanto, delle pause per dare il proprio contributo a campagne di alfabetizzazione di italiani all’estero. O per insegnare a leggere e a scrivere ai contadini più poveri dell’America latina.
Manzi, che nasceva in questo giorno, fu un uomo di straordinaria intelligenza e sensibilità.
Assieme alla Rai, svolse il compito più grande che si possa immaginare: strappare all’ignoranza tanti nostri concittadini. Ignoranza senza colpa, perché l’Italia di allora era di contadini e operai per i quali l’analfabetismo era dovuto a mancanza di mezzi e tempo. La “didattica a distanza” di mamma Rai colmò questa mancanza.
E se al tempo il risultato fu così straordinario, anche oggi può esserlo, in altre forme.
A Manzi anche quest'anno il ricordo di tutti noi. Con la gratitudine che gli spetta, perché questo Paese gli deve ancora moltissimo".

28/09/2023

Cosa accadeva ieri.
I bambini scrivevano le comunicazioni sul diario con un'unica interpretazione. Eventuali dubbi morivano lì con un "pazienza".
Cosa accade oggi.
I bambini scrivono le comunicazioni sul diario con un'unica interpretazione ma c'è Whatsapp con i suoi dubbi e le sue degenerazioni.

Ieri.
Eseguire gli esercizi a pag. 10-11-13.
Dubbio: Sarà da fare anche la pag. 12?
Risposta figlio: Pazienza, qui non c'è scritto.

Oggi.
Eseguire gli esercizi a pag 10-11-13.
Dubbio: Sarà da fare anche la pag 12?
Risposta figlio: Boh
Mamma1: Scusate ma gli esercizi che Ippolito ha scritto sono solo queste pagine e la 12?
Mamma2: Mmmm Goffredo per sicurezza ha fatto anche 14 e 15 tanto male non gli fa.
Mamma3: secondo me no.
Mamma4: anche Giuditta ha scritto così
Mamma5: certo che questi maestri potrebbero essere più chiari dando i compiti
Mamma6: quali compiti? Tarcisio non ha scritto niente :O
Mamma1: questi (segue foto)
Mamma6: ora chiamo la maestra
Mamma2: Goffredo sta facendo anche 16 e 17
Mamma6: Ha detto la maestra che è da fare solo 10-11-13 perchè a pagina 12 c'è solo una figura.
Mamma1: ok
Mamma2: ok
Mamma3: ok
Mamma4: ok
Mamma5: ok

Ieri.
Figlio: Ha detto la maestra che per i giochi della gioventù dobbiamo avere tutti un pantaloncino e una maglietta bianca semplice.
Mamma: ok.

Oggi.
Figlio: I maestri vogliono che i bambini abbiano una divisa quando vanno in palestra, che sia uguale per tutti.
Mamma1: Mamme scusate avete sentito? Dobbiamo comprare una tuta uguale per tutti. Che ne dite se do un'occhiata nei negozi e vi mando le foto? Così decidiamo.
Mamma2: ok
Mamma3: fate voi per me è uguale
Mamma4: anche per me
Mamma5: ok anche per me va bene tutto.
Mamma1: Ecco cosa ho trovato
Mamma3: no ma blu no.
Mamma4: no ma così stretta no
Mamma5: no ma mia figlia non se la mette
Mamma1: e questa?
Mamma3: è cara
Mamma4: è grossa
Mamma5: mia figlia non se la mette
Mamma1: poi c'è questa, ce la tirano addosso a 5 euro perchè è un modello del '73
Mamma2: ok
Mamma3: carina
Mamma4: ok
Mamma5: mmmm mia figlia non se la mette ma gliela infilo a forza
Mamma1: bene ditemi le taglie
Mamma2: non si può misurare?
Mamma3: sarebbe meglio, mio figlio veste 8 anni di pantalone e 14 di spalle.
Mamma4: Si mia figlia veste 8 di spalle e 14 di pantalone.
Mamma1: prendetene una 14 e una 8 e le incrociate
Mamma5: mia figlia vuol vedersela addosso.
Mamma1: e' mezzanotte ci aggiorniamo domani.

Ieri.
Figlio: mamma domani andiamo in gita al museo serve pranzo al sacco
Mamma: Ok ti porti un panino.

Oggi.
Figlio: mamma domani andiamo in gita al museo, serve una comunicazione dove sollevate i docenti da ogni responsabilità in caso di incidenti, avvelenamenti, tafferugli, decessi improvvisi, gatti neri che attraversano, sbarco di alieni.

Mamma1: Scusate ma voi cosa gli date da mangiare?
Mamma2: io pensavo un panino
Mamma1: Mio figlio non mangia asciutto, dovrò preparargli insalata di riso.
Mamma3: Io gli faccio le lasagne
Mamma4: io un pollo arrosto
Mamma5: cotoletta e patatine
Mamma1: ma come li vestite?
Mamma2: Glielo date l'ombrello?
Mamma3: il meteo che dice?
Mamma4: glielo metto piccolino nello zaino poi gli metto la cerata e un gommoncino di emergenza che si autogonfia
Mamma5: Che giubbino gli mettete?
Mamma6: A che ora rientrano?
Mamma5: Chiediamo domani
Mamma1: Alle 16
Mamma2: Alle 17
Mamma3: dalle 16 alle 17
Mamma5: Tanto il mio ha il cellulare.
Mamma1: anche il mio
Mamma2: anche il mio
Mamma3: il mio ha la radio da campo dell'esercito così se succede qualcosa ci avvisa
Mamma2: oddio non dirmi così
Mamma3: speriamo tutto bene
Mamma4: preghiamo.
Mamma6: scusate dov'è che vanno?
Mamma1: al museo, a 400 mt dalla scuola.

Ieri.
A causa di uno sciopero non si garantiscono le lezioni.
Mamma: vabbè tu vai al massimo torni a casa

Oggi.
A causa di uno sciopero non si garantiscono le lezioni.
Mamma1: scusate, voi li mandate domani?
Mamma2: non c'è sciopero?
Mamma3: e dipende se aderiscono
Mamma1: io lo tengo a casa
Mamma4: io neppure li sveglio
Mamma3: io provo a portarlo poi vedo...
Mamma1: e ma se poi entrano lui risulta assente
Mamma2: infatti o tutti o nessuno
Mamma4: allora li porto
Mamma1: ok allora li portiamo
Mamma2: io direi tutti a casa
Mamma3: ok
Mamma1: ok allora stanno a casa
Mamma4: ok
Mamma5: certo che questi maestri non lavorano mai eh. Ogni scusa è buona
Mamma1: in effetti domani se entrano senza bambini si passano la mattina in pace
Mamma2: è vero portiamoli
Mamma3: infatti
Mamma4: Hanno rotto il cxx
Mamma4: ha eliminato questo messaggio
Mamma4: scusate ho sbagliato chat.

Ilaria Corona

01/09/2023

C'è chi insegna
guidando gli altri come cavalli
passo per passo:
forse c'è chi si sente soddisfatto
così guidato.

C'è chi insegna lodando
quanto trova di buono e divertendo:
c'è pure chi si sente soddisfatto
essendo incoraggiato.

C'è pure chi educa, senza nascondere
l'assurdo ch'è nel mondo, aperto ad ogni
sviluppo ma cercando
d'essere franco all'altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.
Danilo Dolci

26/08/2023

"Da un insegnante mi aspetto una sola competenza, l'arte della cortesia del dialogo"
Jerome Bruner

Le persone stanno diventando sempre meno empatiche? 26/08/2023

"Schadenfreude" è quando ci si compiace delle disgrazie altrui. Gli esperti spiegano quali sono i fattori che potrebbero portare a un deficit di empatia che interessa ampie porzioni della popolazione.

Le persone stanno diventando sempre meno empatiche? Schadenfreude è quando ci si compiace delle disgrazie altrui. Gli esperti spiegano quali sono i fattori che potrebbero portare a un deficit di empatia che interessa ampie porzioni della popolazione.

29/07/2023

Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi emozioni💞

24/07/2023

...

17/07/2023

❤️😂

Vuoi che la tua scuola/universitàa sia il Scuola/università più quotato a Pescara?

Clicca qui per richiedere la tua inserzione sponsorizzata.

Video (vedi tutte)

L'evoluzione del learning by doing
Parte il VII ciclo del TFA Tirocinio Formativo Attivo 2022 Iscriviti al gruppo fb di lavoro per essere sempre aggiornato...

Ubicazione

Digitare

Sito Web

http://www.alessandracasolaro.com/

Indirizzo

Pescara
Altro Tutor/insegnante Pescara (vedi tutte)
Formazione Reiki in evoluzione "Il filo di Arianna" Formazione Reiki in evoluzione "Il filo di Arianna"
Pescara, 65100

Pagina dedicata al Reiki applicato alla vita quotidiana dalle basi fino alle specializzazioni più evolute come il Wang Reiki ed il Karuna Reiki Lo scopo? Farti innamorare di te stesso attraverso questa tecnica Prenota la tua sessione al 3272151460

AIR - Abilitazione Insegnamento Romania AIR - Abilitazione Insegnamento Romania
Pescara, 65100

Sono aperte le Iscrizioni ai corsi di studio in Romania post laurea per l'abilitazione all'insegname

English For You - CELTA English For You - CELTA
Via Filippo Corridoni
Pescara, 65123

Hi! Do you want to learn and/or improve your English? My (online) lessons will be tailored to fit your needs in the most practical way possible. Personal growth? Continue education? New job? Whatever your goals are, I'm here to help you achieve them.

Rainaldi Sisto Rainaldi Sisto
Pescara, 65126

Insegnante di Educazione Fisica. Preparatore atletico, Personal trainer, Riabilitative post traumatico, Ginnastica posturale Allenatore di nuoto e pallanuoto Massaggiatore riabilitativo

Simona Redditi Simona Redditi
Via Verrotti Montesilvano ( PE )
Pescara, CLUBCALESITA

La pagina ufficiale della Maestra Simona Redditi. Storia della maestra, dove trovarla, orari dei cor

Lezioni di chimica - Pescara Lezioni di chimica - Pescara
Via G. Fonzi
Pescara, 65126

Lezioni private di chimica per studenti universitari e di matematica e chimica per studenti di scuol

Archimede Centro Studi Archimede Centro Studi
Strada Comunale Piana
Pescara, 65129

💡Il tuo centrostudi 🎓1 economista, 1 ingegnere e 1 medico 🤩1500+ studenti seguiti in 20+ anni

Lizard Pescara - Corsi di musica Lizard Pescara - Corsi di musica
Via Chieti, 15
Pescara, 65121

Corsi di musica LIZARD (la più prestigiosa Accademia Musicale Italiana) presso associazione XPERIENCE

Associazione Riflessi Associazione Riflessi
Piazza Duca D'Aosta 41
Pescara, 65121

Riflessi è un'Associazione culturale, scientifica e professionale di Psicoterapeuti, Psicoanalisti e

Excalibur  Tutoring nell’Apprendimento Scolastico Excalibur Tutoring nell’Apprendimento Scolastico
Via R. Paolucci, 3
Pescara, 65125